La frase complessa: altri costrutti di valore concessivo

Prof. Anna
congiuntivo,   grammatica,   La lingua italiana,   Sintassi

Cari lettori e care lettrici di Intercultura blog,  alcuni costrutti ed espressioni possono avere valore concessivo, vediamoli insieme.

Buona lettura!

Prof. Anna

Alcune settimana fa abbiamo studiato le proposizioni concessive: https://aulalingue.scuola.zanichelli.it/benvenuti/2020/03/05/la-frase-complessa-le-preposizioni-concessive/

Ci sono altri modi per esprimere un valore concessivo:

  • un’espressione di valore concessivo è quella formata dalla peposizione per + un aggettivo o un avverbio + che + il congiuntivo: per giovane che sia, quel ragazzo è molto sveglio; il per si può anche omettere: male che vada questo lavoro arricchirà il mio curriculum. L’omissione di per è la regola nel caso di coppie aggettivali o sostantivali alternative: bello o brutto che sia questo disegno, l’ho fatto con amore;
  •  un’altra espressione con valore concessivo è formata da aggettivo + come essere all’indicativo + tuttavia: ricco com’è, tuttavia ha sempre da lamentarsi;
  • ha valore concessivo alternativo o disgiuntivo l’espressione formata da che + verbo al congiuntivo + o + verbo al congiuntivo (oppure non, no): che lavori o studi, qualcosa devi fare; che lo voglia o no, deve parlarci;
  • molto usata anche l’espressione formata da volente o nolente (= che voglia o che non voglia): volente o nolente, dovrà chiedere scusa;
  • una proposizione relativa (con indicativo o condizionale) può avere valore concessivo, che è sottolineato da pure, anche dopo il relativo: Maria, che pure era preparata (= benché fosse preparata), non superò l’esame;
  • ha valore concessivo il costrutto formato da un aggettivo o da un participio introdotto da benché, sebbene, quantunque, per quanto ecc., con il verbo essere sottinteso: mio nonno, benché molto anziano, è ancora in gamba;
  • alcuni aggettivi o pronomi indefiniti collettivi (chiunque, qualunque, checché) e avverbi o espressioni avverbiali di quantità o di luogo (comunque, come che, ovunque, dovunque, da ogni parte) possono introdurre una proposizione relativa con valore concessivo, il verbo può essere coniugato al congiuntivo oppure al futuro indicativo: checché si dica, Roma è una città fantastica; comunque andranno gli esami, sarò fiero di te; l’uso dell’indicativo invece dà alla frase il carattere di una semplice relativa: critica qualunque cosa io faccio (= tutto ciò che faccio; proposizione relativa); critica qualunque cosa faccia (= tutto ciò che faccio, anche se non merita critiche; proposizione relativa-concessiva);
  • un’altra forma di relativa concessiva è il costrutto quale/i che + congiuntivo del verbo essere, seguiti da un articolo determinativo e da un nome: quale che sia il motivo, vorrei conoscerlo subito.
Seleziona la risposta corretta fra quelle disponibili. Se rispondi bene, vedrai lo sfondo diventare di colore verde.

  1. Scegli la frase corretta:
    • per intelligente che sia, l'essere umano non potrà mai capire tutto
    • per intelligente che è, l'essere umano non potrà mai capire tutto
  2. Scegli la frase corretta:
    • magro come sia, tuttavia è sempre a dieta
    • magro com'è, tuttavia è sempre a dieta
  3. Scegli la frase corretta:
    • che volente o che nolente, manterrai la parola data
    • volente o nolente, manterrai la parola data
  4. Scelgli la frase corretta:
    • per timido che possa sembrare, Marco è un ragazzo dolcissimo
    • se timido che possa sembrare, Marco è un ragazzo dolcissimo
  5. Scegli la frase corretta:
    • i miei fratelli, pure che andavano d'accordo, non si parlano da anni
    • i miei fratelli, che pure andavano d'accordo, non si parlano da anni
  6. Scegli la frase corretta:
    • cuciniate o che apparecchiate, dovete darmi una mano
    • che cuciniate o apparecchiate, dovete darmi una mano
  7. Scegli la frase corretta:
    • questo romanzo, per molto lungo, si può leggere in poco tempo
    • questo romanzo, benché molto lungo, si può leggere in poco tempo
  8. Scegli la frase corretta:
    • che tu lo creda o no, arriverò per prima
    • che tu lo creda o non, arriverò per prima
  9. Scegli la frase corretta:
    • quali che sono gli ostacoli, li supereremo
    • quali che siano gli ostacoli, li supereremo
  10. Scegli la frase corretta:
    • per bene che gli vada, non è mai contento
    • bene per che gli vada, non è mai contento

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [2]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Rino scrive:

    Le dieci domande le ho risposte tutte esattamente, ma più imparo, più mi rendo conto di non sapere nulla.
    C.Sti.

    • Zanichelli Avatar

      Caro Rino, ottimo risultato!
      A presto
      Prof. Anna