Test di ripasso misto sui verbi 1

Prof. Anna
esercizio risposta multipla,   grammatica,   La lingua italiana,   test,   Verbi

Care lettrici e cari lettori di Intercultura blog, molte delle domande che mi sottoponete riguardano i verbi, quindi questa settimana sarà interamente dedicata a un ripasso generale su modi e tempi verbali. Vi proporrò tre esercizi nei quali scegliere la forma verbale corretta, una buona occasione per testare il vostro livello di conoscenza su questo argomento.

Nel prossimo esercizio dovrete scegliere la forma verbale corretta tra quelle proposte.

Buon test!

Prof. Anna

Seleziona la risposta corretta fra le opzioni disponibili. Al termine premi il pulsante "Correggi esercizio": vedrai le risposte giuste evidenziate in verde e quelle sbagliate in rosso.

1- Penso che bene. 2- Che cosa di tanto grave? 3- Il contratto il pagamento anticipato. 4- ad ascoltarlo con molta attenzione. 5- Abbiamo molto sulla questione. 6- Mio nonno in un piccolo paese di campagna. 7- Farò di tutto affinché ciò che spetta loro. 8- Quell'investimento sbagliato molto alla nostra famiglia. 9- Questo documento non è scritto bene, bisogna farlo di nuovo. 10- Marco e Luca tutto il giorno, ma poi arrivarono ad un accordo.

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [34]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Rino scrive:

    Io nocqui, tu nuocesti egli nocque, noi nuocemmo voi noceste, essi nocquero.
    Mamma mia che verbo!
    Io nocetti, tu nocesti egli nocette…

  2. Anita scrive:

    Cara Prof.ssa Anna,
    Immediamente ho compieto le domande per verificare, oppure la stoffa è ancora bene nella mia mente e pensarei di sì, perché solo avevo la 1º e la 9º frase scorrette e non trovo male. Saluti dal mio cuore a tutti
    Anita dal Olanda.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Anita, è un buon risultato!
      A presto
      Prof. Anna

  3. Cara professsoressa Ana
    Innanzitutto chiedo scusa però ho un grande dubbio in questo esercizio, nel numero 3, si devo usare il condizionale presente, la terza pers. sing. è: prevedrebbe e nel numero 5 uso il passato prossimo e il participio passato è riflesso.
    Non so se forse sto sbagliando il tempo o modo dei verbi.
    Gradirò molto la sua correzione.
    Un cordiale saluto e a presto.
    Margarita Capri

    • Zanichelli Avatar

      Cara Margarita, i tempi e i modi che proponi sono corretti, ma le forme corrette sono “prevederebbe” e “riflettuto”.
      Un saluto
      Prof. Anna

  4. Ancora due errori. Molta coniugazione da studiare
    Tante Grazie

  5. Nicolino scrive:

    Prof. Anna

    Come devo dire: parere di musicista o parere da musicista?

    • Zanichelli Avatar

      Caro Nicolino, è corretto dire “parere di musicista”.
      Un saluto
      Prof. Anna

  6. Natalia scrive:

    Gent.le Prof.ssa, buongiorno
    in riferimento alla domanda n.3, vorrei segnalarLe che il Treccani e il Garzanti Linguistica riportano come corrette entrambe le forme proposte: “fut. prevedrò o prevederò; condiz. prevedrèi o prevederèi”.
    Distinti saluti.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Natalia, lo Zingarelli 2017: “fut. io provvederò, condiz. pres. io provvederei”; Treccani: “coniug. come vedere, tranne il fut. e il condiz. che sono regolari: provvederò, provvederèi”.
      Un saluto
      Prof. Anna

  7. Max scrive:

    C’è a chi piace il vino e la birra oppure
    C’è a chi piacciono il vino e la birra…

    Non dovremmo usare la terza persona plurale(piacciono) ? oppure il pronome “chi” vuole la terza persona singolare(piace) , nonostante la presenza di più elementi ( il vino e la birra)?

    • Zanichelli Avatar

      Caro Max, quando più soggetti singolari (vino e birra) collegati dalla congiunzione “e” sono seguiti da un verbo al plurale, quindi è corretto “piacciono”.
      Un saluto
      Prof. Anna

  8. OTTIMO SERVIZIO

  9. Gentilissima Anna,
    il condizionale del verbo prevedere ‘e prevedrebbe anziché prevederebbe. È un composto del verbo vedere e segue la stessa regola di irregolarità. Mi correga gentile professoressa se mi sbaglio nel fare questa precisazione.
    Emilia.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Emilia, il condizionale del verbo “prevedere” è “io prevederei, tu prevederesti, egli prevederebbe”, più rare le forme “io prevedrei, tu prevedresti, egli prevedrebbe”, il futuro è “io prevederò”, più rara la forma “io prevedrò”, nelle altre forme si coniuga come “vedere”.
      A presto
      Prof. Anna

      • prof anna ma sono suoi tutti gli account dei commenti ?
        nicolino max…??????

        • Zanichelli Avatar

          Caro Giorgio, quelli sono gli account delle persone che mi scrivono.
          Un saluto
          Prof. Anna

  10. Italo scrive:

    Pronomi diretti :
    Es : Vuoi le chiavi ? Si , le voglio ( io voglio ” quelle , esse , loro , le chiavi )

    indiretti :
    Es : Ho incontrato le sorelle di marco e HO DETTO LORO / GLI HO DETTO / LE HO DETTO

    sulla prima frase credo sia tutto giusto ; nella seconda non so quale usare fra le tre opzioni .

    • Zanichelli Avatar

      Caro Italo, il primo esempio sui pronomi diretti è corretto; nell’esempio sui pronomi indiretti le soluzioni giuste sono: “ho detto loro”, “gli ho detto”; “le” può essere un pronome indiretto femminile singolare e significa “a lei” oppure un pronome diretto femminile plurale.
      A presto
      Prof. Anna

  11. cristina scrive:

    fantastica lezione,

  12. Si può dire ” Quel comodino , dal momento che ci ho messo le mani , non è messo PIÙ BENE ( nel senso che è disordinato ) ? … Oppure se dico : ” Non è messo PIÙ BENE , vero ? ” ( sempre in riferimento al comodino disordinato ) ?

    … Il PIÙ BENE , in questi casi , è corretto ?

    • Zanichelli Avatar

      Caro Alessandro, in questo caso “più” è un avverbio e indica la fine, l’esaurimento di qualcosa, di un’azione, di un fatto, in questo caso del fatto che il comodino fosse ordinato, puoi dire: “quel comodino, dal momento che ci ho messo le mani, non è più ordinato”.
      Un saluto
      Prof. Anna

      • ah grazie ! Però non era sbagliato il ” più ” ? Anche se possiamo evitarlo con altri costrutti …

        • Zanichelli Avatar

          Caro Alessandro, no, non era sbagliato.
          A presto
          Prof. Anna

  13. ciro scrive:

    Salve , ma se dico : ” la sorella ( che chiameremo luisa ) della moglie ( che chiameremo Luna ) di luca ” , si intende la “cognata ” di luca , vero ?

    … quindi Luisa sarebbe la sorella della moglie di luca ( Luna ), cioè Lusia è la sorella di Luna ?

    • Zanichelli Avatar

      Caro Ciro, la cognata è la sorella del marito o della moglie, quindi Luisa, essendo la sorella di Luna (moglie di Luca), è la cognata di Luca. La cognata può essere anche la moglie del fratello.
      Un saluto
      Prof. Anna

  14. giorgio scrive:

    È corretto dire 1)esitare/titubare/tentennare a rispondere/a venire/a dire il suo punto di vista 2)esitare/titubare/tentennare su chi sostenere 3)è esitante/titubante con gli altri 4)dimezzare il pane in 2 parti uguali 5)la decisione del primo ministro divide il popolo in 2 parti 6)tentenno fra due opzioni 7)la dente tentenna 8) c’è un disaccordo per qualche motivo 9)c’e un dissidio/dissenso/contrasto/controversia per qualche motivo 10)esprimere il mio dissenso/dissacordo per quanto riguarda (qualcosa) 11)venire in contrasto/in discordia/In controversia con qualcuno 12)gettare la rete nel mare 13)ho sete per il caldo/ perché ho camminato troppo 14)assetato per il caldo 15)assetato per vendetta 16)La polizia lo persegue per il reato che ha commesso 17)cacciare qualcuno a calci/a pugni 18)la polizia l’ha colto e l’ha cacciato in prigione 19)dove hai cacciato il mio libro. Non lo posso trovare. Grazie

    • Zanichelli Avatar

      Caro Giorgio, è corretto dire: 1) esitare a rispondere/a venire/a esprimere il suo punto di vista 2) esitare/titubare/tentennare su chi sostenere 3) è esitante/titubante con gli altri 4) divide il pane in 2 parti uguali 5) la decisione del primo ministro divide il popolo in 2 parti 6) tentenno fra due opzioni 7) il dente tentenna 8) c’è disaccordo per qualche motivo 9) c’è un dissidio/dissenso/contrasto/una controversia per qualche motivo 10) esprimere il mio dissenso/disaccordo per quanto riguarda (qualcosa) 11) arrivare ad un contrasto con qualcuno 12) gettare la rete nel mare 13) ho sete per il caldo/ perché ho camminato troppo 14) assetato per il caldo 15) assetato di vendetta 16) La polizia lo persegue per il reato che ha commesso 17) cacciare qualcuno a calci/a pugni 18) la polizia l’ha preso e l’ha cacciato in prigione 19) dove hai cacciato il mio libro. Non lo riesco a trovare.
      Un saluto
      Prof. Anna

  15. filippo scrive:

    Salve , ho dei dubbi su certe frasi :
    1 – Desidero delle scarpe , le cui punte ( le punte delle quali [ scarpe ] ) possano adattarsi ai miei piedi ( E ‘ corretto il periodo e l’uso della virgola ? Credo si possa sia mettere sia no ) .
    2 – Ritornare ( nel senso di tornare nel proprio luogo d’origine ) alla patria celeste , da cui / dalla quale / da dove proveniamo , salutando la madre terra , nella quale / in cui siamo ospiti .
    3 – La vasta propaganda svolta durante il conflitto aveva dato libero sfogo a istinti e passioni primordiali , che assunsero un peso notevole nelle decisioni prese dagli uomini del governo di sua maestà ( Perché , in questa frase , è stata inserita la ” virgola ” fra ” istinti ” e ” passioni primordiali ” e il ” che ” , quando , rispetto a certe regole , di norma , la virgola non va inserita in questo senso fra nome e pronome ?

    • Zanichelli Avatar

      Caro Filippo, nei primi due periodi eliminerei alcune virgole: 1 – Desidero delle scarpe le cui punte possano adattarsi ai miei piedi;
      2 – Ritornare alla patria celeste da cui / dalla quale / da dove proveniamo, salutando la madre terra nella quale / in cui siamo ospiti. Il terzo periodo è corretto, anche l’uso della virgola perché si tratta di una relativa appositiva, che fornisce cioè un’aggiunta non indispensabile. La virgola non va usata: tra soggetto e predicato; tra verbo e complemento; tra la proposizione principale e una subordinata soggettiva, oggettiva, interrogativa indiretta.
      Un saluto
      Prof. Anna

  16. giorgio scrive:

    È corretto dire 1)la nave è affondata 2)affondo l’ancora in acqua 3) agevolare qualcuno in matematica/nel risolvere gli esercizi della matematica 4)visto/dopo aver visto l’incidente, si è affrettato a vedere cose è successo 5)a giurare il cristianesimo 6)l’abiura del cristianesimo 7)hanno accreditato i soldi sul suo conto bancario 8)il dolore alla testa si acuisce 9)il litigio si acuisce 10)la situazione del paziente si è acutizzata 11)Mario si è aderito al nostro gruppo 12)stasera ci aduniamo da me per vedere la partita di calcio fra il milan e la Juventus 13)mi affacendo con i lavori domestici 14)mi affioca il fatto che ogni giorno devo prendere due autobus per arrivare in centro 15)è affogato nei debiti 16)affianco il mobile ad un altra 17)addossare il tavolo al angolo della parete. Grazie

    • Zanichelli Avatar

      Caro Giorgio, è corretto dire: 1)la nave è affondata, 2) immergo l’ancora in acqua, 3) aiutare qualcuno in matematica/a risolvere gli esercizi di matematica 4) visto/dopo aver visto l’incidente, si è affrettato a vedere cose è successo 5) a giurare il cristianesimo (non capisco cosa vuoi dire) 6) l’abiura del cristianesimo 7) hanno accreditato i soldi sul suo conto bancario 8) il dolore alla testa si acuisce 9) il litigio si acuisce 10) la situazione del paziente si è acutizzata 11) Mario ha aderito al nostro gruppo 12) stasera ci troviamo da me per vedere la partita di calcio fra il Milan e la Juventus 13) sono impegnato nei lavori domestici 14) mi stanca il fatto che ogni giorno devo prendere due autobus per arrivare in centro 15) è affogato nei debiti 16) affianco il mobile ad un altro 17) addossare il tavolo al angolo della parete.
      Un saluto
      Prof. Anna

  17. giorgio scrive:

    È corretto dire 1)l’insegnante ha bacchettato lo studente 2) puoi trovare le informazioni su una bacheca in internet 3)lavora come badante 4)badare alla casa 5)balbettare per la paura/dalla paura 6) l’immagine trema/balla/traballa sullo schermo 7)la giacca balla su di te. Devi comprare una più piccola 8) in centro ci sono molti bancarelisti 9)coniare delle banconote 10)muovere la bandiera 11)la gente non può sopportare le barbarie della guerra 12)verso la latte nel biberon 13) devi bilanciare/ponderare i pro e i conto 14)bilanciare/equilibrare una dieta 15)dieta bilanciata/equilibrata 16)lamentarsi/borbotare/brontolare per il ritardo del treno 17)rimediare a una bugia . Grazie

    • Zanichelli Avatar

      Caro Giorgio, è corretto dire 1) l’insegnante ha bacchettato lo studente 2) puoi trovare le informazioni su una bacheca in Internet 3) lavora come badante 4) badare alla casa 5) balbettare per la paura 6) l’immagine trema/balla sullo schermo 7) Ci balli dentro a quella giacca. Devi comprarne una più piccola 8) in centro ci sono molti bancarellisti 9) coniare delle banconote 10) muovere la bandiera 11) la gente non può sopportare le barbarie della guerra 12) verso il latte nel biberon 13) devi ponderare i pro e i conto 14) bilanciare una dieta 15) dieta bilanciata/equilibrata 16)lamentarsi/brontolare per il ritardo del treno 17) rimediare a una bugia.
      Un saluto
      Prof. Anna