Espressioni con la parola “meno”

Prof. Anna
La lingua italiana,   Lessico,   modi di dire

Care lettrici e cari lettori di Intercultura blog, questa settimana  vi invito ad ampliare il vostro vocabolario con le espressioni formate dalla parola meno. Sicuramente alcune di queste le avete già sentite o usate, ma vediamo insieme quali sono e i loro significati.

Buona lettura!

Prof. Anna

La parola meno può avere funzione di avverbio col significato di in minore quantità, in minore misura, di preposizione col significato di eccetto, tranne, di aggettivo e può avere anche valore di sostantivo col signifcato di la minor cosa.  Da questi significati si formano le seguenti espressioni:

più o meno → significa quasi, circa, pressappoco: i due appartamenti che abbiamo visitato hanno più o meno lo stesso prezzo (=hanno circa lo spesso prezzo);

tanto meno → si usa dopo una frase negativa e significa a maggior ragione, ancora meno: non mi piace il mare, tanto meno in agosto quando c’è tanta gente;

quanto meno o quantomeno → significa almeno, perlomeno, come minimo: se pensavi di non venire a cena, avresti potuto quanto meno avvertirmi;

né più né meno → significa proprio, per l’appunto, esattamente: abbiamo speso né più né meno quello che ci aspettavamo;

men che meno → esprime una forte negazione col significato di  ancora meno: non conosco il francese, men che meno il tedesco;

meno male, meno male che (anche menomale) → esprime una certa soddisfazione e significa per fortuna che: sta cominciado a piovere, meno male che ho preso l’ombrello!;

fare a meno di qualcosa o di qualcuno privarsene, farne senza, astenersene: se vuoi dimagrire, devi fare a meno dei dolci; seguito da frase con il verbo all’infinito significa evitare: non ho potuto fare a meno di dirglielo farne volentieri a meno (= non averne nessuna voglia);

a meno che (non) o con grafia unita ammenoché, amenoché (non) → significa salvo che, eccetto che introduce una proposizione eccettuativa col verbo al congiuntivo: non riuscirò a finire questo lavoro entro oggi a meno che tu non mi aiuti;

in men che non si dica → significa molto rapidamente: aspettatemi, arriverò in men che non si dica;

parlare del più e del meno → significa parlare di cose poco importanti passando da un argomento all’altro senza impegno: ho passato il pomeriggio tra amiche a parlare del più e del meno.

Seleziona la risposta corretta fra le opzioni disponibili. Al termine premi il pulsante "Correggi esercizio": vedrai le risposte giuste evidenziate in verde e quelle sbagliate in rosso.

1- Non parlo con lui e mi confiderò con lui. 2- I ragazzi della nostra generazione non riescono a di Internet. 3- Dopo l'aiuto che ti ho dato, avresti potuto ringraziarmi. 4- La gita di domani è rimandata a meno che non di piovere. 5- Ho comprato un chilo di pane per la cena di stasera. 6- Se seguirai le indicazioni del medico, guarirai . 7- Comportandosi così si è dimostrato per quello che è, cioè un egoista. 8- il tempo vola. 9- che hai fatto la spesa tu! Il frigorifero era completamente vuoto. 10- Non mi piace svegliarmi presto, in vacanza.

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [15]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Rino scrive:

    Finalmente 10/10, ma non era difficile.

    • Zanichelli Avatar

      Caro Rino, molto bene!
      A presto
      Prof. Anna

  2. Rino scrive:

    Sono convinto che se dovessi rispondere alla lezione, non saprei nulla:-)
    Che asino che sono!

    • Zanichelli Avatar

      Caro Rino, io non ne sono così convinta!
      A presto
      Prof. Anna

      • Rino scrive:

        Rispondere alle lezioni, mi è molto più difficile che rispondere ai test.

        Se Lei m’interrogasse, non saprei risponderLe.

        Sono come un musicista che suona ad orecchio, senza alcuna base musicale.

        Da ragazzino avrei voluto tanto essere tra i medici, un po’ come la parabola di Gesù.
        Il mio problema:

        Non riesco a memorizzare le lezioni.
        Un saluto cordiale.

        • Zanichelli Avatar

          Caro Rino, non è necessario memorizzare meccanicamente la lezione, ma è importante saper usare l’espressione, il modo o il tempo verbale adatti in un determinato contesto, come si fa nei test. Se il risultato dei test è buono significa che qualcosa della lezione è rimasto e soprattutto che lo si sa usare al momento giusto.
          A presto
          Prof. Anna

  3. Rino scrive:

    Avrò bisogno di uno psicologo? mah!

  4. Rino scrive:

    Graie di tutto Prof.
    Buona Domenica.

  5. Rino scrive:

    Grazie di tutto Prof.
    Buona Domenica.

  6. Rino scrive:

    Sempre con il congiuntivo:
    “Chiunque va”. (Chiunque vada);è “Obbligatorio”?
    Spesso si coniuga al’indicativo, ma le regole chiedono il congiuntivo
    Forse mi ripeterò, ma ci sono frasi che potrebbero introdurre nello stesso tempo ind. e cong.?
    Mi crea il dubbio qundo alcune frasi le sento in tv, anche da alcuni giornalisti.
    Ovunque vai; Ovunque tu vada, meglio no? è obbligatorio?
    Grazie mille Prof. che pazienza che haaaaaaaaaaaaaaa!!!:-)

  7. Di queste piccole paroline non ci si può fidare! Forse devo pensare di più .
    Grazie sempre