I mezzi di trasporto in Italia

Prof. Anna
Civiltà,   La lingua italiana,   Lettura

 Cari lettori e lettrici di Intrcultura blog, oggi vi parlo di un argomento importante per potersi muovere con facilità sul territorio italiano, sapere quali sono i mezzi di trasporto più usati in Italia vi permetterà non solo di conoscere le abitudini di vita degli italiani ma anche di scegliere quello più adatto per le vostre esigenze.

Buona lettura e buon viaggio!

Prof. Anna

Gli italiani trascorrono una buona parte della loro giornata sui mezzi di trasporto, quasi la metà degli italiani dichiara di passare un tempo superiore ai quindici minuti sui mezzi di trasporto per gli spostamenti da casa al luogo di lavoro o di studio. La maggior parte delle persone usa i mezzi di trasporto motorizzati e solo una minima parte si sposta a piedi o in bicicletta.

Il mezzo di trasporto >quotidiano più usato dagli italiani è l’automobile, mentre meno utilizzati sono i mezzi di trasporto pubblici urbani e extraurbani. Per gli spostamenti urbani, oltre l’automobile, il mezzo più diffuso è l’autobus e nelle grandi città, come Roma e Milano, la metropolitana. Molti italiani, per evitare il traffico cittadino, si muovono con lo scooter, ma per apprezzare le bellezze naturali e artistiche dell’Italia, la cosa migliore è spostarsi per le viuzze del centro storico in bicicletta.

 

Per i viaggi extraurbani gli italiani utilizzano frequentemente il treno sia per gli spostamenti di lavoro quoditiani dei pendolari di solito verso le grandi città, sia per viaggi di piacere tra i centri abitati.

Esistono vari tipi di treni, con diverse caratteristiche e prezzi. I treni Eurostar Italia Alta Velocità (AV) sono una categoria di treni molto veloci, le caratteristiche principali di questi treni sono l’elevata velocità (300 km/h) e l’alto livello di comfort offerto a bordo. La prenotazione del posto è obbligatoria e si deve fare prima di salire sul treno. Per questa categoria di treni la tariffa è una delle più elevate. Anche i treni Eurostar Italia (ES) sono molto veloci e fanno poche fermate, collegano le principali città italiane, anche per questi treni la prenotazione è obbligatoria. I treni Intercity (IC) fanno più fermate rispetto all’Eurostar, sono abbastanza veloci e collegano città anche molto lontane tra loro, la prenotazione è obbligatoria. Il treno regionale (R) è il più economico ma anche il più lento e collega solo città vicine tra di loro.

L’aereo è usato sempre più frequentemente per rapidi spostamenti anche all’interno dei confini nazionali, oltre che per viaggi molto lunghi sia per lavoro che per turismo.

Poichè l’Italia è un paese marittimo, navi, traghetti e imbarcazioni private vengono utilizzate per spostarsi nelle città costiere e nelle grandi e piccole isole. A Venezia ci si muove attraverso i canali, i corsi d’acqua che attraversano la città, con il motoscafo, il traghetto e la famosa gondola.

mezzi di trasporto: veicoli che permettono di muoversi da un luogo all’altro.

dichiarare:dire, affermare.

motorizzato: che funziona a motore.

a piedi: camminando.

quotidiano: di tutti i giorni.

pubblico: accessibile a tutti, che tutti possono utilizzare.

urbano: della città, in città.

extraurbano: al di fuori di una città.

spostamento: trasferimento da un luogo all’altro.

diffuso: frequente, comune.

cittadino: della città.

apprezzare: stimare, valutare positivamente.

viuzza: via stretta e corta.

pendolare: persona che si sposta abitualmente dalla propria casa al luogo di lavoro.

viaggio di piacere: trasferimento da un luogo all’altro che si fa per turismo, per piacere.

centro abitato: città, paese.

categoria: insieme di cose o di persone raggruppate in base a caratteristiche comuni.

elevato: alto.

comfort: insieme di comodità che rende confortevole un’abitazione o un mezzo di trasporto.

bordo: spazio interno di qualunque mezzo di trasporto.

tariffa: costo, prezzo stabilito.

fermata: interruzione della corsa di un mezzo di trasporto pubblico per lasciare salire e scendere i viaggiatori.

rapido: veloce.

marittimo: di mare.

nave: mezzo di trasporto sull’acqua caratterizzato da grandi dimensioni.

traghetto: nave attrezzata per il trasporto di passeggeri e veicoli.

imbarcazione: mezzo di trasporto sull’acqua di piccole dimensioni.

privato: personale.

costiero: della costa, la zona che costituisce il limite tra la terra e il mare.

motoscafo: imbarcazione a motore molto veloce di piccole e medie dimensioni.

gondola: barca lunga e sottile tipica della laguna veneta.

Ora rispondi alle seguenti domande:

1- Qual è il mezzo di trasporto più usato dagli italiani?

2- Qual è il mezzo di trasporto che usi di più e perchè?

3- Come si spostano gli italiani in città?

4- Per quali categorie di treni è necessaria la prenotazione?

5- Quali mezzi di trasporto vengono usati nelle città di mare?

6- Quali sono i mezzi di trasporto più usati nel tuo paese di origine?

 

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [11]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. 🙁

  2. di trasporto pubbblici urbani e /:) è sbagliato /:) si scrive con 2 “b” 😀 😉

    • Zanichelli Avatar

      Ops…errore di battitura, grazie come al solito. 🙂
      Prof. Anna

  3. 🙁 🙁

  4. filomena scrive:

    Perché in italiano si usa la preposizione “in” per tutte le regioni tranne che per Lazio e Marche.

    Grazie per l’auito
    Filomena

    • Zanichelli Avatar

      Cara Filomena, per quanto riguarda le Marche si usa NELLE appunto perchè è plurale. Per le altre regioni bisogna usare la preposizione articolata quando dopo il nome della regione c’è un aggettivo o un complemento di specificazione, in questo caso si usa nel-nella. Per esempio: Palermo si trova nella Sicilia nord-occidentale. Il fatto che spesso si senta “nel Lazio” invece che “in Lazio” non ha un motivo legato alla grammatica ma più che altro ad un uso comune della lingua che poi diventa abitudine.
      A presto
      Prof. Anna

  5. andrea scrive:

    Buonasera a tutti!!!
    Io sto scrivendo, perche ho alcuni dubbi
    qual e la frase corretta
    i fiori sono molto belli
    i fiori sono molti belli
    i mezzi di trasporto e i mezzi di trasporti le due sono giuste, si o no
    quell e mail o quello e mail
    batello e nave sono le stesse cose
    traghetto significa balsa em portogues!!!!
    qualsiasi e qualquer um
    nessuno ninguem
    qualunche io no so

    qualche e la stessa cosa di qualcuno, si o no
    ogni e ognuno sono uguali

    Per piacere rispondermi
    grazie mille
    Andrea

    • Zanichelli Avatar

      Caro Andrea,
      1- la frase corretta è: i fiori sono molto belli, perchè “molto” in questo caso è un avverbio e non un aggettivo e quindi è invariabile;
      2- si dice “i mezzi di trasporto”;
      3- puoi dire o “quella mail” oppure “quell’e-mail”;
      4- “il battello” e “la nave” non sono la stessa cosa, secondo il dizonario il battello “è un’imbarcazione generalmente a motore adibita a particolari impieghi, per esempio battello da pesca”; mentre la nave “è una costruzione di notevoli dimensioni adatta alla navigazione e adibita al trasporto di cose o persone”;
      5- per quanto riguarda le ultime domande ti consiglio di leggere l’articolo sui pronomi e aggettivi indefiniti su questo blog, troverai la risposta ai tuoi dubbi.
      A presto
      Prof. Anna

  6. andrea scrive:

    C e in italiano una musica che parla dei mezzi di trasporto
    Per piacere rispondermi
    grazie mille
    andrea

    • Zanichelli Avatar

      Caro Andrea, non mi viene in mente nessuna canzone sui mezzi di trasporto, in caso mi venisse in mente te lo saprò dire.
      Un saluto
      Prof. Anna

  7. lucy scrive:

    grazie mi sei servita molto nel fare un testo in italiano. continua così!!!!!! <3 😀