I complementi di luogo: moto da luogo

Prof. Anna
Complementi,   grammatica,   La lingua italiana,   Le preposizioni

Care lettrici e cari lettori di Intercultura blog, il complemento di moto da luogo risponde alla domanda da dove?. Vediamo insieme come si usa.

Buona lettura!

Prof. Anna

Alla domanda dove? risponde il complemento di stato in luogo: https://aulalingue.scuola.zanichelli.it/benvenuti/2021/02/04/i-complementi-di-luogo-stato-in-luogo/; alla domanda verso dove? risponde il complemento di moto a luogo: https://aulalingue.scuola.zanichelli.it/benvenuti/2021/03/04/i-complementi-di-luogo-moto-a-luogo/ e alla domanda da dove? il complemento di moto da luogo.

COSA ESPRIME

Il complemento di moto da luogo indica il luogo reale o figurato da cui ci si muove o da cui proviene un’azione.

COME SI FORMA

Dipende da verbi o sostantivi di moto, come partire, partenza, venire, uscire, uscita, ritornare, ritorno, fuggire, fuga, ritorno, rientro, esodo e simili (che si riconducano a un’idea di distacco).

È introdotto in genere dalla preposizione da. 

A volte anche dalla preposizione di, in particolare:

  • in certi casi con il verbo uscire: uscire di casa, uscire di scuola, uscire di chiesa, uscire di senno, uscire di cervello, uscire di strada, uscire di pista ecc.;
  • in certe particolari espressioni in correlazione con in: andare di male in peggio, andare di bene in meglio, andare di casa in casa, andare di chiesa in chiesa ecc.;
  • davanti agli avverbi qui, qua, lì, là: vai via di lì.

ALCUNI APPROFONDIMENTI

  • da, di → in qualche caso l’uso di da o di comporta un cambiamento di significato, entrambe le preposizioni esprimono un’idea di distacco, di origine, ad esempio nelle frasi: l’auto è uscita di strada e l’auto è uscita dalla strada si dice che l’auto in qualche modo ha abbandonato la strada, ma nel primo caso, con di, in genere si intende che ciò è avvenuto non volontariamente, in seguito a un incidente, nel secondo caso invece, con da, l’auto ha abbandonato la strada per volontà del conducente. Otre a questo va notato che il più delle volte da prende l’articolo (dalla strada) e di no (di strada);
  • moto da luogo e a luogo figurati → in alcuni casi ci possono essere significati locativi (di luogo) figurati: da buono (moto da luogo) si è trasformato in cattivo (moto a luogo); da impiegato è stato promosso a capoufficio;
  • particella ne → può esprimere il moto da luogo senza alcun elemento aggiuntivo: me ne vado (vado via di qui); può anche servire a sottolineare, ripetendolo pleonasticamente, un complemento di moto da luogo anticipato rispetto al verbo: da questa situazione ne usciremo insieme.

Nell’esercizio seguente scegliete l’elemento che introduce il complemento di moto da luogo (da, di, ne), fate attenzione anche alla scelta tra preposizione semplice o articolata.

Completa il testo inserendo le parole mancanti negli spazi vuoti. Al termine premi il pulsante "Correggi esercizio" per controllare se hai risposto correttamente.

1- Siamo appena arrivati Napoli. 2- Ti avverto appena esco casa. 3- Si comporta in un modo talmente strano che a volte mi chiedo se non sia uscito senno. 4- Sono andati a casa a cambiarsi e sono usciti dopo un'ora. 5- Questo profumino viene cucina. 6- Le mie sono parole che vengono cuore. 7- Ad Halloween i bambini vanno casa in casa a chiedere i dolcetti. 8- Se non ci impegniamo, da questa situazione non usciremo mai. 9- Riprenderemo il lavoro al rientro vacanze. 10- Esci qui, per favore!

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [3]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Martin scrive:

    Grazie un profondimento buono

    • Zanichelli Avatar

      Caro Martin, sono contenta che questo approfondimento ti sia piaciuto.
      Un saluto e a presto

  2. Martin scrive:

    Una buona lezione