Coniugazione dei verbi: gli errori più comuni 5

Prof. Anna
grammatica,   La lingua italiana,   Verbi

Care lettrici e cari lettori di Intercultura blog, alcuni verbi hanno una coniugazione irregolare o particolare e per questo possono metterci in difficoltà. Vediamoli insieme.

Buona lettura!

Prof. Anna

Concludiamo la lista dei verbi “difficili” cominciata alcuni mesi fa: https://aulalingue.scuola.zanichelli.it/benvenuti/2019/02/14/coniugazione-dei-verbi-gli-errori-piu-comuni-prima-parte/

https://aulalingue.scuola.zanichelli.it/benvenuti/2019/03/21/coniugazione-dei-verbi-gli-errori-piu-comuni-2/

https://aulalingue.scuola.zanichelli.it/benvenuti/2019/06/06/coniugazione-dei-verbi-gli-errori-piu-comuni-3/

https://aulalingue.scuola.zanichelli.it/benvenuti/2019/10/17/coniugazione-dei-verbi-gli-errori-piu-comuni-4/

solere:

⇒ presente indicativo: io soglio, tu suoli, egli suole, noi sogliamo, voi solete, essi sogliono;

⇒ imperfetto: io solevo;

⇒ passato remoto: io solei, tu solesti, egli solé, noi solemmo, voi soleste, essi solerono;

⇒ participio passato: solito;

⇒ questo verbo è difettivo del futuro, del condizionale presente, dell’imperativo, del participio presente e dei tempi composti; per queste forme si usa la locuzione essere solito; è sempre seguito da un verbo all’infinito;

splendere:

⇒ il passato remoto, per alcune persone, prevede doppie forme, ambedue corrette: io splendei/splendetti, tu splendesti, egli splendé/splendette, noi splendemmo, voi splendeste, essi splenderono/splendettero;

⇒ participio passato: secondo alcuni dizionari questo verbo è difettivo del participio passato e quindi dei tempi composti; secondo altri il participio passato è splenduto ma è raro e ormai in disuso;

sposare, sposarsi: Luca ha sposato o Luca si è sposato? Nel primo caso c’è il verbo sposare, che è un verbo transitivo e ha quindi bisogno di un complemento oggetto: Luca ha sposato Anna, se il complemento oggetto non c’è si usa la forma sposarsi: Luca si è sposato, Anna si è sposata;

succedere: ha due forme di participio passato: succeduto e successo, entrambe corrette ma con usi e significati diversi: succeduto va usato solo col significato di subentrato, venuto dopo (Tiberio è succeduto ad Augusto), mentre successo va usato col significato di accaduto, avvenuto (cos’è successo?).

Fonti: http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/verbi-difficili

Ci sono altri verbi che vi creano difficoltà? Condividete con noi i vostri dubbi. 

Completa il testo inserendo le parole mancanti negli spazi vuoti. Al termine premi il pulsante "Correggi esercizio" per controllare se hai risposto correttamente.

 1- Maria (indicativo presente, verbo "solere") fare una passeggiata ogni sera. 2- Mia sorella (passato prossimo, scegli tra "sposare" e "sposarsi") l'anno scorso. 3- I miei nonni (imperfetto, verbo "solere") raccontarmi una storia tutte le sere prima di dormire. 4- Il sole (passato remoto, verbo "splendere") per tutto il giorno. 5- Questo fatto (passato prossimo, verbo "succedere")  parecchio tempo fa. 6- Io non (presente indicativo, verbo "solere") comportarmi in questo modo. 7- Io (passato prossimo, scegli tra "sposare" e "sposarsi") un uomo meraviglioso. 8- Gli (passato prossimo, verbo "succedere") al trono il figlio. 9- Quella notte le stelle (passato remoto, verbo "splendere" più che mai. 10- Questi animali (presente indicativo, verbo "solere") cacciare di notte e dormire di giorno.

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [3]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Martin scrive:

    Un esercizio molto buono

  2. Clara scrive:

    Cara prof.ssa,
    Questo esercizio mi è sembrato un po’ difficile ma molto interessante. Vedo che devo fare più attenzione ai tempi trapassati… a volte sbaglio.
    Un saluto e a presto
    Cara