Modi di dire con la parola “buono”- prima parte-

Prof. Anna
espressioni idiomatiche,   La lingua italiana,   Lessico,   modi di dire

Care lettrici e cari lettori di Intercultura blog, come state? Siete in buona? Esistono molti modi di dire con l’aggettivo buono, vediamone alcuni e non preoccupatevi, siete in buone mani.

Buona lettura!

Prof. Anna

Alcune settimane fa abbiamo approfondito il significato dell’aggettivo buonohttps://aulalingue.scuola.zanichelli.it/benvenuti/2019/05/02/bello-o-buono/,

oggi invece scopriremo il significato di alcuni dei più comuni modi di dire formati con questo aggettivo:

  • alla buona → in modo semplice, senza eccessive pretese di perfezione, in maniera approssimativa: non ho preparato niente di speciale, sarà una cena alla buona, riferito anche a una persona modesta ma semplice e cordiale;
  •  essere in buona → essere di buon umore: oggi sono in buona, chiedimi ciò che vuoi;
  •  fare buon viso a cattivo gioco → significa adattarsi (fare buon viso) a una situazione spiacevole (a cattivo gioco): anche se questa situazione non mi piace, proverò a fare buon viso a cattivo gioco;
  •  con le buone → con dolcezza e con modi cortesi: glielo farò capire con le buone;
  • con le buone o con le cattive → con ogni mezzo, a qualunque costo: riuscirò a convincerti con le buone o con le cattive;
  •  non vedere di buon occhio qualcuno o qualcosa → giudicare qualcuno o qualcosa in modo non favorevole: la sua famiglia non vede di buon occhio il suo fidanzato;
  •  di buon grado → volentieri, con piacere: lo farò di buon grado;
  •  essere un buono a nulla → essere un inetto, un incapace: sei un buono a nulla!;
  •  essere in buone mani → essere al sicuro, insieme a persone di fiducia: con noi sei in buone mani, ti aiuteremo a risolvere questo problema;
  •  essere una buona forchetta → essere un gran mangiatore, buongustaio: che buona forchetta è quel ragazzo! Ha fatto il bis di tutte le portate;
  •  essere di bocca buona → non avere particolari esigenze riguardo ai cibi, si dice di qualcuno che mangia di tutto, senza preferenze; in senso figurato significa facilmente contentabile: non preoccuparti di cosa cucinare per pranzo, sono di bocca buona io!

Dopo aver fatto l’esercizio, mettetevi alla prova scrivendo nei commenti alcune frasi con questi modi di dire e io le  correggerò.

Seleziona la risposta corretta fra le opzioni disponibili. Al termine premi il pulsante "Correggi esercizio": vedrai le risposte giuste evidenziate in verde e quelle sbagliate in rosso.

 1- Mario è , verrà operato dal miglior chirurgo dell'ospedale. 2- Al lavoro i ritardatari. 3- Ho provato a dirtelo , per non farti soffrire, ma non mi hai ascoltato. 4- Quando non è , è davvero intrattabile. 5- Secondo te è meglio facendo finta di niente o dire come la penso davvero?  6- Non ha accettato la decisione del figlio di andare via di casa. 7- Se sei , devi assolutamente provare questo ristorante. 8- Accetto volentieri qualsiasi incarico, sono . 9- Riuscirò a ottenere quel lavoro, . 10- Quell'uomo non è che un ubriacone, un ladro, .

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [6]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Clara scrive:

    Ciao prof. Anna,
    Mi è piaciuto tanto questo tema e sono riuscita a fare 10/10. Le invio le mie frasi che ho fatto di buon grado.
    1.- La madre di Claudia non vede di buon occhio il suo nuovo amico, è un ragazzo buono a nulla.
    2.- Ma perché non credi che io riesca a mangiare questi insetti fritti?,lo sai che sono di bocca buona.
    3.- Ti lascio con i nonni,sei in buone mani !
    4.- Grazie per essere sempre lì a darmi una mano di buon grado.
    5.-Te lo chiedo per le buone, smettila di piangere!
    6.-Verrai oggi dal dottore,con le buone o con le cattive!
    7.- Angela mangia ben poco,cioè non è una buona forchetta
    8.- Lo so che non ti piace questa festa, ma prova a fare buon viso a cattivo anche solo per me!
    9.- Ora puoi provare a chiedere la macchina nuova a papá,è in buona.
    10.- Il vero è che non possiamo dire che Giorgio sia una persona alla buona, anzì prepotente.spero di aver fatto

    Spero sia un buon esercizio!
    Grazie e un saluto da Cádiz

    • Zanichelli Avatar

      Cara Clara, complimenti per l’ottimo risultato!
      Di seguito alcune correzioni:
      2.- Ma perché non credi che io riesca a mangiare questi insetti fritti? Lo sai che sono di bocca buona.
      3.- Ti lascio con i nonni, sei in buone mani!
      4.- Grazie perché mi dai sempre una mano di buon grado.
      5.-Te lo chiedo con le buone, smettila di piangere!
      6. Oggi verrai dal dottore, con le buone o con le cattive!
      7.- Angela mangia ben poco, non è certo una buona forchetta.
      8.- Lo so che non ti piace questa festa, ma prova a fare buon viso a cattivo anche solo per me!
      9.- Ora puoi provare a chiedere la macchina nuova a papà, è in buona.
      10.- La verità è che non possiamo dire che Giorgio è una persona alla buona, anzi è un prepotente.
      Un saluto e a presto
      Prof. Anna

      • Clara scrive:

        Cara prof.,
        La ringrazio per la retiffica..Ne ho già preso nota.
        Cordiali saluti

  2. Buonasera Prof. Anna! Per me molto interessante questo argomento.
    “Non riesco a fare la dieta, perché sono una buona forchetta”.
    Tanti grazie, Elena Autieri. Brasile.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Elena, sono contenta che l’argomento di questa settimana ti sia piaciuto.
      Il periodo che mi scrivi è corretto.
      A presto
      Prof. Anna

  3. Buono