Test di ripasso: il periodo ipotetico dell’irrealtà

Prof. Anna
congiuntivo,   grammatica,   La lingua italiana,   test,   Verbi

Ecco un esercizio sul periodo ipotetico dell’irrealtà.

Per ripassare questo costrutto, vi invito a leggere il seguente articolo: http://aulalingue.scuola.zanichelli.it/benvenuti/2012/03/29/il-periodo-ipotetico-dellirrealta/

 

Completa il testo inserendo le parole mancanti negli spazi vuoti. Al termine premi il pulsante "Correggi esercizio" per controllare se hai risposto correttamente.

 Costruisci il periodo ipotetico dell'irrealtà, con conseguenza non realizzata nel presente.1- Se tu (ascoltare) i miei consigli, ora non (essere) nei guai. 2- Ora loro (avere) più soldi, se (risparmiare) . 3- Se Marco ieri (riposarsi) , oggi (essere) più rilassato. 4- Io (vergognarsi) , se (comportarsi) come te. 5- Se voi (leggere) il libro, (sapere) come va a finire.Costruisci il periodo ipotetico dell'irrealtà, con conseguenza non realizzata nel passato.1- Se ieri io (uscire) con quella pioggia, (bagnarsi) tutto. 2- Se lui ti (vedere) , ti (salutare) . 3- Se io (essere) nei tuoi panni, lo (licenziare) . 4- Loro non (venire) , se io non li (invitare)

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [6]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Cara Prof.ssa Anna,
    Se avessi studiato meglio sulle teme “ipotetico irrealtà con consulenza non rialzata nel passata” meglio, avrei avuto tutte le risposte in verde, ma ora le sono venute in rosso e in questo caso non trovo questo colore brutto, dunque purtroppo mi sono sbagliato le 3 ultime. La prima ho compito corretta e le 3 ultime ne ho sbagliate. Quindi è veramente meglio, che studiarò ancora sulla stoffa. Perché ne ho scritto falso, non capisco, perché la prima frase ho scritto corretta.
    Lei faccio saperne quando mi sono sicura sul questo caso. Credo che le temperature troppo alte non sono passate ancora e staranno ancora così. Ma beh, non è altro e mi fa stupire.= una frase della vecchia canzone “La Notte” di Adamo a quello mi penso.
    Sto ottimista e mi prendo cura, che seguo le proposte che i esperti danno. Fortunamente non ho da fare troppo nella casa e mi rilasserò anche meglio possibile.
    Con questo Lei saluto cordialmente dalla Olanda, dove le temperature superano le 20º celsius nella notte
    Anita

    • Zanichelli Avatar

      Cara Anita, vedrai che dopo aver ripassato questo argomento, farai meno errori nell’esercizio.
      Un saluto
      Prof. Anna

  2. Cara Prof.ssa Anna,
    Con grande piacere posso raccontrarLei che prima abbia avuto solo la scorsa parte della ultima frase scorretta. Ho scritto:”Loro non sarebbero venuti, se non avrebbero invitato”, ma dopo aver pensato sulla frase, mi sono venuto nella mia mente, che abbia dovuto scrivere,:”Loro non sarebbero venuti, se non AVESSI INVITATI” è così la frase è corretta. Mi piace di essere venuta su questa idea, anche se l’ho fatta corretta, dopo che ho visto l’errore ed ora finalmente ho tutte le risposte in verde, anche se, che mi sono stata confusa tutto il tempo. Prima di andare a dormire, ho capito, come stanno le cose con questa stoffa e mi sentivo le devo di comporle prima di andare a dormire. Boverò ancora un bel vino per celebrarne, poi me ne vado nel letto, perché infatto l’ho fatto troppo tardi, ma ho trovato che ne fosse valuta la pena.
    Con cari saluti dalla Olanda Anita

    • Zanichelli Avatar

      Molto bene Anita, ottimo risultato!
      A presto
      Prof. Anna

      • Cara Prof.ssa Anna,
        Questa lezione ha tirato affatto la mia interesse enorme e vado a studiarla ripetutamente, perché ne trovo utilmente farla. È che sono molto felice e contenta di essere venuta sul questo blog da quando l’avessi trovato! La mia interessa va più lontano di scrivere e leggere la lingua, ma anche la cultura e con questa il cibo italiano. A Rotterdam ci sono anche trovare i negozi italiani chi vendono i sui prodotti dai regioni originali. Li ho trovato sul internet e sicuramente alcuni visitarò ancora. Sono diventata curiosa. E ognuno ne faranno con amore grande. E se avessi raccontato direttamente a Lei ne avrei detto con il mio migliore accento italiano! Con questo Lei do i miei cari saluti dalla Olanda
        Anita

        • Zanichelli Avatar

          Cara Anita, mi fa molto piacere che gli articoli del blog stimolino la tua curiosità. La curiosità mantiene la mente giovane e allenata!
          Un saluto
          Prof. Anna