Test 30- I complementi diretti

Prof. Anna
Complementi,   grammatica,   La lingua italiana,   test

Cari lettori e care lettrici di Intercultura blog, ripassiamo insieme i complementi diretti, cioè il complemento oggetto e i complementi predicativi del soggetto e delloggetto. Se non ricordate bene questo argomento leggete questo articolo prima di fare l’esercizio: www.zanichellibenvenuti.it/wordpress/

Buon test!

Prof. Anna

Seleziona la risposta corretta fra quelle disponibili. Se rispondi bene, vedrai lo sfondo diventare di colore verde.

  1. I verbi transitivi reggono un complemento oggetto.
    • vero
    • falso
  2. Nella seguente frase: "gli spaghetti risultano scotti", "scotti" è:
    • un complemento predicativo del soggetto
    • un complemento predicativo dell'oggetto
  3. Nella frase: "dammi qualche informazione", "qualche informazione" è:
    • complemento predicativo dell'oggetto
    • complemento oggetto partitivo
  4. Nella frase: "tutti considerano Marco un amico", "un amico" è:
    • complemento predicativo del soggetto
    • complemento predicativo dell'oggetto
  5. Nella frase: "abbiamo prenotato una vacanza all'ultimo momento", il complemento diretto è:
    • una vacanza
    • all'ultimo momento
  6. Nella frase precedente il verbo "prenotare" è:
    • intransitivo
    • transitivo
  7. Nella frase 5 "la vacanza" è:
    • complemento predicativo dell'oggetto
    • complemento oggetto
  8. Nella frase: "Luca è nato ricco", "ricco" è:
    • complemento predicativo del soggetto
    • complemento oggetto
  9. Nella frase: "Sara ha scelto Marco come aiutante per il suo progetto", "come aiutante" è:
    • complemento predicativo del soggetto
    • complemento predicativo dell'oggetto
  10. Nella frase: "ti ritengo una persona intelligente", "una persona intelligente" è:
    • complemento predicativo del soggetto
    • complemento predicativo dell'oggetto

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [2]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Anita scrive:

    Cara Prof.ssa Anna,
    Questa volta non ho dovuto leggere le regole della questa testa e ho risposto tutte le domande corrette, che mi piace veramente. Se una lezione è ripetuto, la capiamo meglio. Improvvisamente è venuto una rima nella mia mente, che ho combinato a un buon risultato. È veramente la mia propria prima in l’italiano e mi piace dividerla con voi tutti:

    Laura ha paura
    Laura ha paura per il dentista
    perché lui sempre la fa,
    sempre la fa,
    male nella sua bocca
    Oh, mi non più tocca
    Non mi tocca di più
    Perché andrò di giù
    della male e la paura
    Povera Laura!
    Anita, 11Giunio 2014

    Con saluti a tutti
    Anita dal Olanda

    • Zanichelli Avatar

      Cara Anita, grazie per il tuo contributo.
      A presto
      Prof. Anna