Test di ripasso: comparativi e superlativi irregolari

Prof. Anna
grammatica,   La lingua italiana,   test

Cari lettori e care lettrici di Intercultura blog, oggi ripasseremo alcuni argomenti già trattati in questo blog; testate il vostro livello di conoscenza con i seguenti esercizi, in questo modo potrete rendervi conto di quali sono gli argomenti che ormai conoscete e quali invece necessitano di un ripasso.

 

Buon test!

Prof. Anna

Ricordiamo che alcuni aggettivi (buono, cattivo, grande, piccolo) hanno due forme di comparativo e superlativo, una regolare e una irregolare. Se non ricordate queste forme irregolari, provate a rileggere l’articolo: “Il superlativo degli aggettivi qualificativi“.

 

Vorrei ora aggiungere altre due forme irregolari degli aggettivi alto e basso:

grado positivo comparativo di maggioranza superlativo assoluto
alto più alto

superiore

altissimo

supremo o sommo

basso più basso

inferiore

bassissimo

infimo

 

Nel seguente esercizio dovete inserire la forma corretta di comparativo o superlativo, alla fine di ogni frase troverete tra parentesi l’aggettivo che dovrete usare e il grado richiesto.

Completa il testo inserendo le parole mancanti negli spazi vuoti. Al termine premi il pulsante "Correggi esercizio" per controllare se hai risposto correttamente.

1- Lucia mi ha preparato un' torta. (superlativo assoluto -buono-). 2- Questo film è che io abbia visto negli ultimi tempi. ((superlativo relativo -cattivo-) 3- Luca e Svetlana abitano al piano . (comparativo di maggioranza -basso-) 4- Questo caffè è buono, ma quello che abbiamo bevuto ieri è . (comparativo di maggioranza -buono-) 5- Andrea è il mio fratello . (comparativo di maggioranza -piccolo-) 6- Ti sei comportato in modo . (superlativo assoluto -cattivo-) 7- Questo vino è di qualità rispetto a quello che abbiamo assaggiato prima. (comparativo di maggioranza -alto-) 8- Da qui a casa loro la distanza è . (superlativo assoluto -piccolo-) 9- Ho rispetto per le tue opinioni. (superlativo assoluto -grande-) 10- Luigi Pirandello è esponente della letteratura italiana del primo novecento. (superlativo relativo -grande-)

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [42]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Maria scrive:

    Questo e sempre difficile per me. Mi dispiace constatarlo ma mi istiga di fare piu esercizi e percio Le ringrazio tuttavia!

  2. Marta scrive:

    Cara Anna:
    Ho fatto molti errori che non capisco. Perché non si può dire buonissima torta (1), il più cattivo (2), più buono (4),cattivissimo (6), picolissima (8), grandissimo (9), il più grande (10)

    Marta

    • Zanichelli Avatar

      Cara Marta, le soluzioni che mi proponi non sono scorrette, ma l’esercizio è sui comparativi e superlativi irregolari, quindi viene richiesta la forma irregolare e non quella regolare.
      A presto
      Prof. Anna

  3. mauro scrive:

    sono Mauro papà di Samuele alunno di 3 elementare e stiamo studiado ora il grado superlativo assoluto regolare e irregolare. Grazie del prezzioso aiuto

    • Zanichelli Avatar

      Caro Mauro, un saluto a te e a Samuele!
      A presto
      Prof. Anna

  4. Marco scrive:

    Mi scudi professoressa le ho inviato una mail poche ore fa volevo anche chiederle dove mi manderete la risposta è importante ho la verifica la settimana prossima e non so come fare. Grazie Marco

  5. LUIGI scrive:

    MI SERVONO 100 FRASI CON IL SUPERLATIVO

  6. luigi scrive:

    bello:-)

  7. SOFIA KONSTA scrive:

    Grazie di tutto!!! Buona domenica a tutti!!! Un abbraccione!!!
    Ho fatto tutto giustamente! Ne sono molto contenta!! Grazie ancora di cuore!

  8. alice scrive:

    Grazie per l’ esercizio di ripasso io frequento la prima media e stiamo affrontato questo argomento e visto che io ho qualche difficoltà a ricordare i comparativi e superlativi in regolari e domani la prof mi interroga mi è sembrato opportuno esercitarmi un po ‘

  9. giulia scrive:

    grazie mille!!!!ho fato solo un errore.domani ho la verifica su queste cose,quindi mi sto esercitando.ciao!!!

  10. régine scrive:

    Buongiorno Prof. Anna

    Il sito e i commenti sono d’un grande aiuto per me.
    Mi chiedevo perché nel test frase n°9 non si dice ‘Ho il massimo rispetto…’ (non si usa l’articolo determinativo) ?
    La ringrazio in anticipo
    régine

    • Zanichelli Avatar

      Cara Régine, nel superlativo assoluto l’articolo determinato non è obbligatorio come nel superlativo relativo, in ogni modo l’espressione “ho il massimo rispetto” non è scorretta.
      Un saluto
      Prof. Anna

  11. Lali scrive:

    Buenas será, anche io ho fatto moltissimi errori.
    Forse non ho capito bene. Ho utilizado buonissima, più piccolo…
    Grazie

    • Zanichelli Avatar

      Cara Lali, il comparativo di maggioranza regolare di “piccolo” è “più piccolo”, mentre quello irregolare è “minore”. Per ripassare questo argomento,ti consiglio il seguente articolo: https://aulalingue.scuola.zanichelli.it/benvenuti/2010/05/20/il-superlativo-degli-aggettivi-qualificativi/; dopo averlo letto con attenzione, riprova a fare il test, vedrai che andrà meglio.
      A presto
      Prof. Anna

    • ariel scrive:

      Ciao lo sai che io non ho sbagliato niente per fortuna e poi lo sai perchè non ho sbagliato niente perchè avevo attacati a me i miei genitori e se sbagliavo mi sgridavano e alle fine c’e l’o fatta …… ………. che fortuna

      • Zanichelli Avatar

        Molto bene Ariel. Attenzione, è corretto scrivere “ce l’ho fatta”.
        A presto
        Prof. Anna

  12. asdfdsda scrive:

    ciao

  13. Piu facile

  14. Tutto bene.

  15. paola scrive:

    tutto bene

  16. va bene 🙂

  17. Molto interessante!

  18. tutto bene……………

  19. piu facile

  20. mi ho piaciato gli esercizi… 🙂

    • Zanichelli Avatar

      Cara Analleli Samara Salaya Ramos, sono contenta che gli esercizi ti siano piaciuti, se hai dubbi o domande non esitare a scrivermi.
      A presto
      Prof. Anna

  21. mi servono molti, buonissimo!

    • Zanichelli Avatar

      Cara Karla Yuliana, benvenuta su Intercultura blog! Se hai dei dubbi non esitare a scrivermi.
      A presto
      Prof. Anna

  22. gli esercizi sono piu meno facile

    • Zanichelli Avatar

      Cara Imelda, meglio dire: “gli esercizi sono abbastanza facili”.
      A presto
      Prof. Anna

  23. Luana scrive:

    Salve , la parola ” bene ” può essere sia avverbio sia sostantivo . So che ” meglio ” è la forma del comparativo ” bene ” avverbio , invece , quando ” bene ” ha funzione di sostantivo , allora possiamo usare la forma ” più bene ” . Come faccio a differenziarli all’interno di una frase , e , quindi , capire se inserire ” più bene ” o ” meglio ” ? Esempio : ” Oggi mi sento meglio di ieri ” … Qui credo sia esatto inserire ” meglio ” non tanto per una questione eufonica , quanto per una questione avverbiale ; infatti credo sia corretto usare ” meglio ” , in quanto l’avverbio modifica il senso del verbo e , soprattutto , per la loro stretta vicinanza ( sento meglio ) . Per quanto riguarda il ” più bene ” , avrei un esempio : ” Un genitore vuole più bene a suo figlio che a se stesso ” … Qui non riesco a capire perché ” bene ” ha valore di sostantivo , e quindi perché non usare la forma avverbiale ” meglio ” , ma mantenere la forma ” più bene ” ritenuta , al contrario , corretta ?

    • Zanichelli Avatar

      Cara Luana, nell’espressione “volere bene” “bene” è un sostantivo e infatti è complemento oggetto, dunque non è possibile usare “meglio” che è comparativo dell’avverbio, mentre è corretto usarlo nella frase “mi sento meglio di ieri”.
      Un saluto
      Prof. Anna

      • Luana scrive:

        Senta , per facilitare la scelta tra le due parole , e per capire se devo usare ” meglio ” ( che è la forma del comparativo di ” bene ” ) o ” bene ” ( ” più bene ” , che è in funzione di sostantivo ) potrei aiutarmi , durante l’analisi del periodo , rispondendo alle famose domande , esempio : ” che cosa ? ” (complemento oggetto ) , ” come ? ” ( avverbio ) ? Farò alcuni esempi …

        MEGLIO :
        1 – ” Oggi mi sento ( Come ? In che modo ? ) meglio ( o ” in modo migliore ” ) di ieri ” .
        2 – ” Tu parli l’italiano ( Come ? In che modo ? ) meglio ( o ” in modo migliore ” ) di me ” .
        3 – ” Hai risposto ( Come ? In che modo ? ) bene ( o ” in modo migliore ” ) ” .
        4 – ” Cerca di far ( Come ? In che modo ? ) meglio ( o ” in modo migliore ” ) la prossima volta ” .

        PIÙ BENE :
        1 – ” Ho fatto ( che cosa ? ) il tuo bene ( sostantivo )
        2 – ” Vuole ( che cosa ? ) più bene ( o ” un bene maggiore ” ) a te che a me ” .
        3 – ” Ha fatto ( che cosa ? ) più bene ( o ” un bene maggiore ” ) lui all’azienda che non tutti i suoi predecessori ” .

        Per concludere , ho notato che ” bene ” ( come la maggior parte dei sostantivi ) , in funzione di sostantivo , risponde al complemento oggetto …

        È attuabile il mio ragionamento ?

        • Zanichelli Avatar

          Cara Luana, il tuo ragionamento è corretto.
          A presto
          Prof. Anna

  24. Cristina scrive:

    buongiorno professoressa.
    Nella frase “Avete in vendita delle macchine più economiche?” , questo “più economiche” può intendersi come Comparativo di Maggioranza anche se non è esplicitato nessun termine di comparazione?
    Grazie ancora

    • Zanichelli Avatar

      Cara Cristina, “più economiche” può essere inteso ome comparativo di maggioranza.
      Un saluto
      Prof. Anna

  25. Ezio scrive:

    Mi sento a mio agio più in strada che non in uno spiazzale

    Mi sento molto più a mio agio per strada che non in uno spiazzale

    Mi sento meglio in strada che non in uno spiazzale

    Sono esatte tutte ?

    • Zanichelli Avatar

      Caro Ezio, i periodi che mi scrivi sono corretti ma è meglio usare la parola “piazzale”.
      Un saluto
      Prof. Anna