Come si scrivono i numeri?

Prof. Anna
La lingua italiana,   ortografia

Care lettrici e cari lettori di Intercultura blog, come si scrivono i numeri? In cifre o in lettere? Scopriamolo insieme.

Buona lettura!

Prof. Anna

È successo a tutti almeno una volta di dover scrivere un numero ed essere assaliti da un dubbio: va scritto in cifre o in lettere? Potete tirare un sospiro di sollievo perché nessuna delle due scelte è sbagliata, scrivere i numeri in cifre o in lettere  è principalmente una scelta stilistica; esistono però alcune indicazioni che ci aiutano a capire quale delle due modalità è più adatta al contesto e alla funzione del testo.

NUMERALI CARDINALI

I numerali cardinali indicano una quantità numerica precisa di persone, animali e cose; a eccezione di uno (che al femminile diventa una) e di mille (che ha come plurale la forma –mila: duemila, tremila ecc.), sono invariabili.

COME SI SCRIVONO?

Si consiglia scrivere i cardinali in lettere all’interno di un testo, in cifre invece per scrivere le date e per i testi tecnici o scientifici. Quindi i numeri non troppo lunghi è meglio scriverli in lettere: ho comprato due biglietti; in classe ci sono venti bambini; mio zio ha quarantadue anni; quando si scrive un numero in lettere si scrive senza spazi: duecentodiecimila e non *duecento dieci mila. 

Per indicare numeri elevati e non arrotondati è più opportuno usare le cifre:  mi deve 43, 781.00 euro, tuttavia le cifre vanno espresse in lettera per evitare possibili contraffazioni in assegni bancari, rogiti ecc. I numerali polisillabici possono elidere la vocale finale se la parola successiva inizia per vocale: Cent’anni di solitudinea quattr’occhi.

La grafia in lettere di alcuni numeri può far sorgere qualche dubbio, vediamo i più diffusi:

  • il numerale uno segue le stesse regole dell’articolo indeterminativo per quanto riguarda l’elisione e il troncamento: un armadio; un’idea. I composti con uno (ventuno, trentuno ecc.) possono subire il troncamento, preferibilmente quando il nome che segue è di genere maschile: ventun anni, ma ventuno amiche;
  • i composti che finiscono in –tre vanno scritti con l’accento: ventitré, trentatré;
  • 108 in lettere è centootto, raro invece centotto;
  • 180 in lettere è centottanta, raro invece centoottanta;
  • i composti che iniziano per cento e per mille possono essere scritti separati, inserendo nel mezzo la congiunzione ecentodue o cento e duemilleuno o mille e uno; tuttavia questa grafia non è più molto comune;
  • 21.000 in cifre è ventunomila ventunmila, sono possibili entrambe le forme;
  • milione, bilione, miliardo non sono dei veri e propri cardinali, ma dei sostantivi con un regolare plurale (milioni, bilioni, miliardi) che, per indicare una quantità determinata, devono essere preceduti da un cardinale e, quando sono seguiti da una determinazione, vogliono la preposizione di: cinque milioni di euro, tre miliardi di sterline.

Si consiglia invece la scrittura in cifre quando:

  • si scrive una data: il 7 dicembre 1978; per indicare il primo giorno del mese di solito si usa il numerale ordinale: il primo aprile;
  • si dà un’indicazione specifica: il treno parte dal binario 3; andate tutti a pagina 128;
  • si indica un orario preciso: sono le 14:53; mentre le indicazioni tipo mezzogiorno le due e mezza (o mezzo) vanno in lettere; nell’indicare le ore si usano le prime dodici cifre; le cifre da 13 a 24 si impiegano per orari di mezzi di trasporto o di spettacoli;
  • quando il numero indica una grandezza specifica: Eva è nata di 3620 grammiquel palazzo è alto 275 metri.

In alcuni casi, con numeri che richiederebbero cifre molto lunghe, si possono trovare grafie miste in contesti non eccessivamente formali: 75 milioni2 miliardi.

Fonti:

Serianni, L. Grammatica italiana, Italiano comune e lingua letteraria, Torino, UTET, 1989

https://accademiadellacrusca.it/it/consulenza/quarantaquattro-gatti-in-fila-per-sei-col-resto-di-due-o-di-quando-e-come-scrivere-i-numeri-in-lettere/1077

Seleziona la risposta corretta fra le opzioni disponibili. Al termine premi il pulsante "Correggi esercizio": vedrai le risposte giuste evidenziate in verde e quelle sbagliate in rosso.

1- Scegli la forma corretta: . 2- Mia madre ha . 3- Oggi compio anni. 4- Scegli l'opzione corretta: . 4- In lettere è meglio scrivere: . 5- Quando scriviamo un data è meglio usare: 6- Scegli la forma corretta: . 7- In lettere è meglio scrivere: . 8- Scegli la forma corretta: . 9- Mio nonno ha anni. 10- Ho

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [6]

Rispondi a Prof. Anna Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Ei Man scrive:

    Ho avuto tre sbagli

    • Zanichelli Avatar

      Cara Ei Man, se hai fatto solo tre sbagli è un buon risultato!
      A presto

  2. Clara scrive:

    Ho sbagliato solo uno. Grazie per questo esercizio così interessante.!
    Un caro saluto
    Clara

    • Zanichelli Avatar

      Molto bene Clara, ottimo risultato!
      A presto

  3. Steffy scrive:

    Gentile Prof.ssa Anna,

    Il numero 2.320.050 in lettere si scrive:

    a. Due milioni trecentoventimilacinquanta oppure
    b. Due milioni trecentoventimila cinquanta?

    La ringrazio.

    Saluti,
    Steffy

    • Zanichelli Avatar

      Cara Steffy: due milioni trecentoventimila e cinquanta.
      A presto