Scrivere una lettera formale

Prof. Anna
forme narrative,   La lingua italiana

Cari lettori e care lettrici di Intercultura blog, oggi vedremo come si scrive una lettera formale, vi sarà capitato di dover scrivere una lettera ad Enti o Uffici pubblici o privati, a professionisti di vario genere, oppure una mail di lavoro, in questi casi è necessario usare un registro formale e seguire alcune regole di scrittura. Vediamole insieme.

Buona lettura!

Prof. Anna

1L’intestazione: in alto a destra del foglio inseriamo l’intestazione, ovvero i dati del destinatario della lettera-mail.

Se ci rivolgiamo a un’Azienda o a un Ente, useremo la seguente formula:

"Spett. le + il nome dell’Azienda o Ente" → è l’abbreviazione dell’aggettivo "spettabile" che significa "rispettabile".

2– Nella riga successiva scriviamo il nome della persona fisica a cui è indirizzata la lettera usando la formula:

"Alla cortese attenzione di …" che può anche essere abbreviato in "Alla C.A. di… o Alla C. Att.ne di…".

Prima del nome della persona scriviamo anche il suo titolo, per esempio: Avv. (avvocato); Ing. (ingegnere); Dott. (dottore). Se non conosciamo il titolo, possiamo utilizzare un generico Sig. – Sig.ra – Sig.na (signore – signora – signorina).

Se la lettera è indirizzata direttamente a una persona fisica, nella prima riga scriveremo: "Alla cortese attenzione dello Spett.le + titolo e nominativo della persona".

3L’oggetto: lasciamo in bianco qualche riga dopo l’intestazione e scriviamo l’oggetto, ovvero in poche parole qual è il motivo della nostra lettera:

"Oggetto:…"

4Corpo della lettera: comincia il corpo della lettera vero e proprio, lasciamo una riga dopo l’oggetto e iniziamo a scrivere la lettera. Ci rivolgeremo direttamente alla persona che la leggerà, usando queste formule:

"Egr. (egregio) – Gent.le (gentile) – Gent. mo (gentilissimo) – Gent. ma (gentilissima) + il titolo della persona o un generico Sig. – Sig.ra – Sig – na".

Proseguiamo con una frase introduttiva che contestualizzi la nostra comunicazione, possono essercene varie, a seconda della situazione:

→ "In risposta alla Sua / Vostra letteramail" : se si tratta di una risposta a una precedente comunicazione;

→ "Come da accordi", "Come anticipato via telefono / mail / fax":

se ci si era accordati in precedenza sull’invio di una lettera – mail;

"In riferimento alla Sua / Vostra richiesta": se si tratta di rispondere a una richiesta fatta in precedenza;

→ "Con la presente si comunica quanto segue";

→ "In allegato invio": se insieme alla lettera dobbiamo spedire un documento in allegato.

Redigiamo ora il testo della lettera, cercando di usare frasi semplici e brevi; rivolgiamoci al destinatario sempre con il pronome Lei o Voi.

 

5Inseriamo i nostri contatti:

→ "Per eventuali comunicazioni, contattare il sottoscritto (nome e cognome) al numero di telefono / indirizzo mail".

6Conclusione: concludiamo la lettera con formule di saluto come:

→ "In attesa di un Vostro riscontro / di una Vostra risposta, resto a disposizione per eventuali chiarimenti, porgo

Distinti / Cordiali saluti";

→ "Ringraziando per la cortese attenzione, colgo l’occasione per porgere i miei

Distinti / Cordiali saluti";

→ "Ringraziando anticipatamente per la disponibilità / collaborazione, porgo

Distinti / Cordiali saluti".

Saltiamo un paio di righe e scriviamo la località e la data in cui la lettera è stata scritta: "Roma, 21-03-2012";

infine saltiamo ancora un paio di righe e sulla destra scriviamo la nostra firma

.

 

Ora rispondi alle seguenti domande:

1- Quando è meglio scrivere una lettera informale e quando una formale?

2- Dove dobbiamo scrivere l’intestazione?

3- Quale formula dobbiamo usare per rivolgerci a un’Azienda o un Ente?

4- Come ci rivolgiamo alla persona a cui scriviamo la lettera?

5- Quali frasi possiamo usare per introdurre il corpo della lettera?

6- Quali formule di saluto possiamo usare?

7- I nostri contatti vanno inseriti all’inizio o alla fine della lettera?

8- Dove scriviamo la nostra firma?

 Come al solito potete inviarmi le vostre risposte.

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [352]

Rispondi a gaia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Salve! sono argentina, abito a Buenos Aires, e voglio dire che questi argomenti mi servono tantissimo e mi sembra un ottimo e gentilissimo lavoro che ritengo molto importante per noi,insegnanti di italiano all´estero, che tante volte sentiamo la mancanza di metodi o esercizi puntuali per affrontare un argomento preciso.
    un grazie di cuore per questa generosa oportunitá.
    cordiali saluti.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Estela, grazie per il tuo gentile commento.
      A presto
      Prof. Anna

  2. Kate scrive:

    Cara Prof.essa Anna,
    Grazie di aver scritto su questo argomento, che era molto utile. Ma mi chiedo se sarebbe possibile avere un esempio di una lettera formale? La ringrazio.

    Kate

    • Zanichelli Avatar

      Cara Kate, proverò a soddisfare la tua richiesta.
      Un saluto
      Prof. Anna

  3. Isi scrive:

    Cara prof.Anna.
    Quando non c’e una risposta al mail o alla lettere formale che ho mandato, che cosa devo scrivere? (ricordargli)
    Saluti.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Isi, puoi scrivere “Gent. le Sig. …, con la presente vorrei informarla che rimango in attesa di una Sua risposta alla mail inviata da me in data … , avente (= che ha) come oggetto…” poi aggiungi i tuoi contatti, i saluti e la firma.
      A presto
      Prof. Anna

  4. Marta scrive:

    Cara Anna:
    Ho un dubbio, i pronomi Lei e Voi si usano indistintamente per una sola persona?

    • Zanichelli Avatar

      Cara Marta, si usano entrambi per una sola persona, ma diciamo che il “Voi” è più formale del “Lei” e quindi si usa più frequentemente nella lingua scritta.
      A presto
      Prof. Anna

  5. irina scrive:

    Prf.Anna

    Mi piacerebbe vedere sul blog un esempio di come scrivere una lettera formale, non riesco a capire.
    Grazie

  6. Isi scrive:

    Mille grazie!!!!

  7. Cara prof. Anna,
    sono emozionata per tanta generosità da parte sua!!
    grazie!!!

  8. neli scrive:

    nella lingua scritta.

  9. Eva scrive:

    cara prof.io adoro e voglio bene la mia prof., ma se ne deve andar perchè non e di ruolo. Mi servirebbe una lettera da non dimenticare.
    grazie millie.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Eva, mi sembra un’ottima idea scrivere una lettera alla tua professoressa, sono sicura che le farà molto piacere; in questo caso puoi scrivere una lettera informale.
      Un saluto
      Prof. Anna

  10. Christina scrive:

    Guardate che nella frase “Distinti saluti.” la “S” e’ minuscula!!!

  11. devid scrive:

    Gentile Prof.ssa Anna,

    vorrei chiederle se in una lettera di scuse dovrei usare una formula formale od informale, inoltre essendo le mie scuse indirizzate in particolare ad una persona di cui purtroppo non ricordo il nome vorrei chiederle se è brutto collegare il titolo della persona (es: Ing.) alla circostanza in cui è avvenuto il fatto? Anche perché altrimenti non saprei come fare.

    Grazie in anticipo

    Saluti

    • Zanichelli Avatar

      Caro Devid, dipende da che rapporto hai con questa persona, se è un amico puoi usare un linguaggio informale, in caso contrario è consigliabile usare un linguaggio formale.
      Un saluto
      Prof. Anna

  12. gaia scrive:

    Gentilissima professoressa Anna,
    siccome io e la mia mica serena vorremmo scrivere una lettera alla nostra professoressa di matematica che forma dvrei usare.?
    Mi faccia sapere al piu presto
    Ciaooo e grazie in
    anticipo
    GAIA E SERENA…

    • Zanichelli Avatar

      Cara Gaia, direi che potete scrivere una lettera informale e spontanea, usando però il “Lei” formale e facendo attenzione alla sintassi e all’ortografia, quindi usate frasi brevi e semplici in modo che il messaggio che volete comunicarle sia più chiaro possibile; credo che la vostra professoressa apprezzerà molto il vostro gesto.
      Un saluto
      Prof. Anna

  13. giacomo scrive:

    cara professoressa,
    per scrivere una lettera d’amore che forma dovrei usare….
    Vorrei scriverla alla mia ragazza perche ieri abbiamo litigato:)

    • Zanichelli Avatar

      Caro Giacomo, scrivere una lettera d’amore è qualcosa di molto personale e intimo, quindi la lettera sarà decisamente informale poiché è indirizzata a una persona molto vicina a te.
      Un bocca al lupo!
      Prof. Anna

  14. mattia scrive:

    Salve prof. Anna
    Vorrei domandarle il perche` molte volte nelle lettere si usano le lettere maiuscole all’ intenrno della lettere.le chiedo 3 insegnamenti:
    1) Perche` si usano?
    2) Quando si usano?
    3) E come si usano?
    Grazie alla S.V.
    Cordiali saluti

  15. Fabio scrive:

    Salve Prof Anna

    Vorrei chiederle secondo lei quale forma sarebbe meglio utilizzare in una email informale per chiedere all’altra persona come sta…grazie

    • Zanichelli Avatar

      Caro Fabio, se è una lettera informale, puoi semplicemente chiedere: “come stai?” o “spero che tu stia bene” oppure “io sto bene e tu?”.
      Un saluto
      Prof. Anna

  16. virgi scrive:

    incipit x un medico curante
    “Gent.mo Mario dott. Rossi”
    si può comincare così
    Grazie

    • Zanichelli Avatar

      Car Virgi, meglio non separare il nome dal cognome: “Gent.mo Dott. Mario Rossi” oppure puoi usare solo il cognome “Gent.mo Dott. Rossi”.
      A presto
      Prof. Anna

  17. stella scrive:

    Cara prof. Anna vorrei chiederle se questa mail formale è corretta:
    Egregio Dr xxxx,
    con la presente le xxxxxx di xxxxx chiedono di poterLa contattare per poter fissare un incontro per un confronto ed eventuali indicazioni sull’andamento …
    In attesa di una Sua cortese risposta, La ringraziamo anticipatamente. cordiali saluti

    • Zanichelli Avatar

      Cara Stella, la tua mail formale è corretta.
      Un saluto
      Prof. Anna

  18. mioara scrive:

    Cara prof.Anna, vorrei che mi spiegasse la diferenza tra una frasi formale e una frasi informale. ho un bimbo in quarta elementare e per fare un compito a casa non capisco come aiutarlo.a da fare frasi formali e frasi informali ma la maestra non spiega la diferenza fra una e l’altra. Continuo col specificare che sono di origine rumena e non ho mai avuto dificolta nel aiutarlo con i compiti ma adesso non so cavarmela . aspetto una risposta e la ringrazio anticipatamente.
    grazie, Mioara, la mamma di Cristiano – classe quarta elementare

    • Zanichelli Avatar

      Cara Mioara, usiamo un linguaggio informale con persone che conosciamo bene e con cui abbiamo una certa confidenza, amici, parenti, in questo caso mi rivolgo alla persona con cui parlo con il “tu”: “ciao, come stai?”; mentre usiamo un linguaggio formale quando ci rivolgiamo a persone che non conosciamo o che ricoprono una carica o un ruolo: un dottore, un insegnante, anche un commesso di un negozio ecc..; in questo caso mi rivolgo alla persona con cui parlo con il “Lei” sia se è un uomo sia se è una donna, e quindi il verbo dovrà essere coniugato alla terza persona singolare: “buongiorno Signore, come sta?”; come vedi anche le espressioni di saluto cambiano: “ciao” è informale; “buongiorno” è formale; un altro esempio: “buongiorno Signora, vuole un caffè?” (formale); “ciao Marco, vuoi un caffè?” (informale). Spero di aver chiarito il tuo dubbio, in caso contrario non esitare a scrivermi ancora.
      Un saluto a te e a Cristiano
      Prof. Anna

  19. flavia scrive:

    buongiorno io vorrei scrivere una lettera a un giudice femmina.non sono molto brava a scrivere parole,o e non saprei neanche da dove cominciare. ho mille cose da dirgli,vorrei chiedere un incontro e di riportare a casa mia figlia,spiegarle che sono una brava mamma,lavoro,che non ce nessun motivo che una mamma non può vedere e sentire la propria figlia e che sia in una comunità se c’è una mamma a casa che non le ha mai fatto mancare niente e che non vede l’ora di riaverla. e perchè solo si basano su ipotesi e parole,ma vorrei essere ascoltata perchè non si può portare un figlio cosi via all’improvviso da 4mesi senza nemmeno conoscerci,ma solo perchè in classe la bambina a maggio avrebbe detto che ha fatto”l’amore con il nonno”che ancor oggi non hanno prove e ora dicono che la bambina non sa nemmeno cosa significa. cosa stiamo aspettando per fare qualcosa. solo il giudice decide. (ho spiegato un po’la situazione per formulare una lettera in breve. se mi può aiutare grazie mille flavia

    • Zanichelli Avatar

      Cara Flavia, vista la delicatezza dell’argomento, il mio consiglio è di contattare un avvocato, esistono varie associazioni di avvocati che fanno consulenze gratuite, prova a cercare su internet quella più vicina a casa tua, credo che in questo caso il supporto di un avvocato ti sia assolutamante necessario.
      Buona fortuna.
      Prof. Anna

  20. VITO scrive:

    questa lettera formale è corretta:
    egraegio dr….
    le scrivo per parlarle del problema di mia figlia…. ; io non voglio mettere in dubbio la sua idea ,ma non è giusto…. a una ragazza cosi’ brava;e vorreei sapere se ciò è successo a qualcun’altro;cordiali saluti

    VITO…….

    • Zanichelli Avatar

      Caro Vito, l’impostazione della tua lettera è corretta, ma “egregio”, “dr.”, “le”, “sua” e “cordiali” vanno scritti con la maiuscola; c’è solo un errore, ma credo sia solo un errore di battitura: “vorrei” e non “vorreei”.
      Un saluto
      Prof. Anna

  21. Vorrei chiedere se è possibile avere anche una risposta privata .

    Grazie Maria Rosa

    • Zanichelli Avatar

      Cara Maria Rosa, scrivimi sul blog e ti risponderò pubblicamente, di solito non è prevista una risposta privata.
      A presto
      Prof. Anna

  22. Giovanna scrive:

    Vorrei sapere se questa espressione in una lettera formale e’ errata: “facendo seguito alla vostra del….. iin allegato alla presente la documentazione richiesta.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Giovanna, è meglio: “In risposta-In riferimento alla Vostra lettera-mail-richiesta…in allegato alla presente Vi invio la documentazione richiesta”.
      Un saluto
      Prof. Anna

  23. Pasquale scrive:

    Grazie 🙂

  24. Giovanna scrive:

    Grazie prof.Anna.
    Questa forma è sicuramente migliore migliore, ma vorrei sapere se quella da me usata e’ almeno corretta non vorrei aver fatto proprio una brutta figura!
    Grazie ancora

    • Zanichelli Avatar

      Cara Giovanna, l’espressione che hai usato non è assolutamente scorretta.
      A presto
      Prof. Anna

  25. erika scrive:

    Gent.ma Prof. Anna,
    per lavoro mi occupo della comunicazione tra imprese. Scrivo le lettere di presentazione della società per cui lavoro e anche le lettere con proposte commerciali per gli affiliati.
    La forma è un pò inusuale, a mio parere. Mi è stato chiesto di apporre rimedio.
    Come le suona questo esempio di lettera formale?

    Marchio della società
    Alla c.a. di XXXXXX
    Milano, lì 15/11/2012

    Oggetto: Proposta di convenzione ai vostri affiliati/associati

    Distinti XXXX

    Vorrei chiederle in questo caso la mia lettera verrà spedita indistintamente a tutte le società quindi che cosa dovrei scrivere nella parte contrassegnata con XXXXX ?
    Alla c.a. di…?
    E, nell’incipit della lettera “Distinti …”?

    Grazie mille!

    • Zanichelli Avatar

      Cara Erika, puoi scrivere “alla Vostra costese attenzione”, per quanto riguarda il nome da scrivere dopo “distinti” non è facile aiutarti perché non so esattamente di cosa si tratta potresti scrivere “gentili associati”, ma non so se il contesto è quello giusto.
      A presto
      Prof. Anna

  26. PIERPAOLO scrive:

    pregasi voler usare solo il nome di battesimo circa il mio precedente commento grazie

    • Zanichelli Avatar

      Caro Pierpaolo, non posso usare solo il tuo nome di battesimo in quanto tu stesso hai firmato anche con il tuo cognome che appare automaticamente insieme al tuo intervento, quindi o pubblico il commento con il tuo nome e cognome o non pubblico affato il commento.
      Prof. Anna

  27. Giovanna scrive:

    Grazie, sono sollevata! Di certo la prossima volta seguirò il tuo consiglio.

  28. aldo scrive:

    D esiderei sapere se vi sono piu’ firmatari in linea ,la disposizione delle firme e se quella di estrema destra rappresenta l’autore della lettera.Da notare che in alto a sinistra è stato indicato il mittente di questa lettera. Grazie tante.Aldo

    • Zanichelli Avatar

      Caro Aldo, non ho capito la tua domanda. Prova a riformularla.
      Un saluto
      Prof. Anna

  29. aldo scrive:

    esempio :
    In fondo alla lettera aperta,la firma posta nella parte destra, ossia di Bianco Egidi ,questi a seconda la prassi ,risulta l’autore della lettera?
    Aggiungo che in alto della lettera (a sinistra)c’è indicato il mittente con relativo recapito ,di Rossi Gino.

    Rossi gino Aldo verrucchia Biamco E,gidi
    .Grazie tante ,ALDO

    Bianco egidio ,rappresenta l’autore della lettera (apertaEquando C’è indicato il mittente con il recapito e rossi

    • Zanichelli Avatar

      Caro Aldo, “Bianco Egidio” dovrebbe essere l’autore della lettera.
      Un saluto
      Prof. Anna

  30. Paolo scrive:

    Egr. Prof. Anna
    con la presente volevo farle i miei complimenti per la semplicità e la chiarezza con cui ha trattato questo argomento , per me non sempre facile .
    Ringraziandola per il lavoro da Lei svolto , colgo l’occasione per porgerle i miei cordiali saluti .
    Paolo.
    (spero di essere riuscito ad apprendere quello che ci ha insegnato)

    • Zanichelli Avatar

      Caro Paolo, è tutto corretto, grazie per il tuo gentile commento.
      A presto
      Prof. Anna

  31. xxx

  32. vorrei mandare una mail a mio figlio a Bruxelles come?

    • Zanichelli Avatar

      Cara Paola, cerca di farmi una domanda più specifica.
      A presto
      PROF. aNNA

  33. michele scrive:

    gent.ma prof.anna,dovrei chiudere un addebito bancario riguardante enel,non so come scrivere,mi può aiutare per cortesia?la ringrazio

    • Zanichelli Avatar

      Caro Michele, credo che sia meglio chiamare il numero verde e chiedere direttamente a loro come si fa a chiudere l’addebito bancario e richiedere un’altra modalità di pagamento:
      http://www.disdette.com/enel-contratto-recesso.
      Comunque si può scrivere: chiedo di disdire la modalità di pagamento tramite addebito bancario e di pagare attraverso bollettino postale.
      A presto
      Prof. Anna

  34. MPia scrive:

    Gent.ma Prof. Anna, dovendo chiedere un appuntamento ad una professionista per ricevere una sua consulenza mi servirebbe una frase adatta per precisare alla stessa che questa volta è mia ferma intenzione pagare la sua consulenza. Infatti, nonostante l’abbia incontrata due volte non ha accettato il pagamento perché riteneva di non aver fatto granché. E’ utile precisare che trattasi di un’ amica di un’amica. La ringrazio e saluto.

    • Zanichelli Avatar

      Cara MPia io userei la stessa frase che hai usato nel tuo commento: “è mia ferma intenzione pagare la Sua (formale) consulenza”.
      A presto
      Prof. Anna

  35. Giuseppe scrive:

    Gent.ma Prof.Anna,
    a seguito di incresciosi eventi successi da poco all’interno della classe, è mio desiderio e/o necessità di avere urgentemente un incontro/colloquio formale con le rispettive insegnanti per sincerarmi sull’andamento scolastico ed informazioni su quanto accaduto soprattutto nei confronti di mia figlia! Per quanto possibile gradirei ricevere un buon testo da inserire sulla richiesta di colloquio!La ringrazio anticipatamente, cordiali saluti!
    Giuseppe

    • Zanichelli Avatar

      Caro Giuseppe, è difficile per me aiutarti se non conosco il contesto e le circostanze, non ho capito bene la tua richiesta.
      Un saluto
      Prof. Anna

  36. Giuseppe scrive:

    …faccio seguito al precedente messaggio, mia figlia frequenta la prima classe di una scuola elementare statale.Ringrazio
    giuseppe

  37. Giuseppe scrive:

    Gent.ma Anna,
    mi perdoni per la richiesta poco chiara:
    devo scrivere una richiesta per avere un colloquio con le maestre di mia figlia che frequenta la 1° elementare a seguito di alcuni incresciosi episodi verificati ultimamente in classe: ( es. mia figlia è stata morsa da una sua compagna di classe e nn sono stati presi provvedimenti in merito,ritardi con il programma, note da far firmare ai genitori senza giustificati motivi e ecc.)! Per i motivi rappresentati ed altri, desidero avere subito un incontro con loro per poi rappresentare il tutto alla dirigente scolastica! Vorrei un suo suggerimento per impostare/scrivere una buona richiesta!
    La ringrazio. Cordiali saluti.
    Giuseppe

    • Zanichelli Avatar

      Caro Giuseppe, non so a chi tu debba unviare questa richiesta, ma puoi impostarla utilizzando le stesse parole che mi hai scritto:
      Gentile …….,
      gradirei avere un colloquio con le maestre di mia figlia, che frequenta la classe…, per avere la possiblità di discutere di alcuni incresciosi episodi che si sono verificati ultimamente in classe e per i quali ritengo non siano stati presi adeguati provvedimenti. Per i motivi rappresentati ed altri, desidero avere subito un incontro con loro.
      Grazie per la cortese attenzione.
      Distinti saluti
      Nome e cognome

      Ti auguro che tutto si risolva per il meglio.
      Un saluto
      Prof. Anna

  38. marisa scrive:

    Le mie figlie,una frequenta la seconda media e l’altra il quinto ginnasio discutono sulla presenza dell’oggetto in una lettera formale da spedire ad un dirigente scolastico.La prima sostiene di sì e l’altra è per il no.Può gentilmente dirci chi ha ragione? Grazie

    • Zanichelli Avatar

      Cara Marisa, inserire l’oggetto è sempre consigliabile.
      Un saluto
      Prof. ANNA

  39. claudia scrive:

    Cara Chiara
    è da tanto che non ti vedo volevo dirti auguri di compleanno
    sei la mia migliore AMICA!!!!!!!!!!!!!!!!
    ti voglio tanto BENE!!!!!!!!!!!!:)

    CLAUDIA

  40. Cara professoressa
    Auguri di Buon Anno , sono una cittadina Italiana emigrata da molti anni in Germania , e avendo solo la terza media mi rende molto difficile formulare una lettera. Per questo mi rivolgo a lei se gentilmente mi potrebbe aiutare. Dovrei contattare il consolato Gen. D`Italia ufficio passaporti,le sarei molto grata se mi
    potrebbe aiutare.
    Distinti Saluti
    Ornella Lucia Tomaro

    • Zanichelli Avatar

      Cara Ornella, non conosco il motivo per cui hai necessità di contattare il consolato, mi è difficile poterti aiutare.
      Prof. Anna

  41. desiree anna scrive:

    cara professoressa sono desiree anna allora mi devi dire una cosa se si è intelligenti e gentili una persona come fa a dirti desiree a tu aiuti sempre tutti mizzica allora ti volevo kiedere come si fa a imparare le tabelline e le divisioni e moltiplicazioni e a non fare errori aiutami tu proff. conto su di te desiree anna bufanio 10.

  42. paolo scrive:

    sono Paolo.
    cara professoressa ultimamente mi trovo a parlare in pubblico (siccome sono molto sensibile-insicuro)ho 43 vorrei un aiuto… Quale potrebbe essere una strategia (semplice)di apprendimento (capendo e memorizzando)per usare congiutivi e condizionali?…
    quali sono i punti di di riferimento da capire per memorizzarli?…
    Per adesso sono nell’ astratto…li uso a memoria…

    grazie per l’ attenzione

    • Zanichelli Avatar

      Caro Paolo, dovresti memorizzare le situazioni in cui questi due modi sono necessari, per esempio: chiedere qualcosa gentimente (condizionale), uso dei verbi di opinione (congiuntivo) ecc.; negli articoli dedicati a questi argomenti puoi trovare queste informazioni, poi potresti esercitarti simulando queste situazioni, in questo modo dovresti imparare a usarli in modo più corretto e disinvolto.
      Un saluto
      Prof. Anna

  43. karina scrive:

    Cara Professoressa, Io ho bisogno di referenze per lavorare, come sara il mio primo lavoro, il datore di lavoro avra bisogno di referenze dei miei Professori dell’Universita. Vorrei sapere come faccio per scrivere una lettera ai miei Professori chiedendo gentilmente se e possibile per loro darmi referenze. In una maniera formale e carina.
    Grazie

    • Zanichelli Avatar

      Cara Karina, puoi cominciare con Gentile Professore…. e semplicemente espriemere la tua richiesta spiegandone le motivazioni e il contesto lavorativo in cui vorresti inserirti, poi, dopo averli ringraziati, salutali cordialmente.
      In bocca al lupo!
      Prof. Anna

  44. senada scrive:

    Gentiissima professorssa Anna Le scrivo per chiederle se e possiblie che mi dia una mano a poter scrivre una lettera indirizzata ad un Sindaco o ad un Notaio, su un problma della vita quotidiana di ciu chiedo solizioni . Mi sarebbe molto utile un esempio di queste lettere . In attesa di una vostra risposta vi porgo i miei cordiali saluti Senada .

    • Zanichelli Avatar

      Cara lettrice, ti consiglio di leggere l’articolo “esempi di lettere formali”, puoi prendere spunto dagli esempi riportati.
      A presto
      Prof. Anna

  45. Francesco scrive:

    Gent.ma Prof.ssa Anna,
    vorrei scrivere un’email ad un mio ex professore del Politecnico incontrato stamane in comune.
    Vista la Sua grande disponibilità Le chiedo qual’è, se c’è, l’abbinamento appropriato tra gli aggettivi da usare e i titoli che seguono.
    esempio aggettivi:
    egregio, illustrissimo, chiarissimo, etc.
    per i titoli:
    professore, rettore, sindaco (del comune), onorevole, Presidente (della repubblica), etc
    grazie
    Francesco

  46. darlina scrive:

    GENT. PROFESSORESSA ANNA
    SONO STANIERA FREQUENTANDO UN CORSO ALL’ UNIVERSITA.IL MIO PROBLEMA E CHE E DOVREI SCRIVERE PER CERCARE UN RELATORE PER LA MIA TESI TRA I MIEI PROFESSORI NON SO COME FORMULARE BENE IL MIO TESTO. RICHIEDO GENTILMENTE IL SUO AIUTO
    GRAZIE

    • Zanichelli Avatar

      Cara Darlina, potresti scrivere: “Gentile Professor Cognome – Professoressa Cognome, le chiedo se è disponibile a fare da relatore per la mia tesi di laurea. In attesa di una sua cortese risposta le porgo cordiali saluti.”
      Potresti poi specificare l’argomento della tua tesi e altri particolari, tipo la sessione di laurea ecc.
      A presto e in bocca al lupo per la tesi!
      Prof. Anna

  47. Con questa mia sono qui per ringraziarLa per quanto Lei fa per
    aiutare noi “poveri malati di allergia alla formalità”.
    Colgo l’occasione per porgerLe i miei cordiali saluti.

    Del Duca Daniele

    • Zanichelli Avatar

      Caro Daniele, grazie per il tuo commento e un saluto anche a te.
      Prof. Anna

  48. Roberta scrive:

    Però il piccolo fantasma era un tipo abbastanza giudizioso. Per questo si asciugò le lacrime e disse :- Basta piangere ! Piangere non aiuta. Mi cercherò un amico! È così fece un nodo nel lenzuolo,proprio sopra la testa. Lo faceva sempre quando doveva pensare intensamente. – Dove lo potrei trovare un amico? Pensa che ti pensa,al piccolo fantasma faceva male il nodo per il grande sforzo.

  49. mario scrive:

    vorrei essere aiutato a formulare una richiesta urgente a due ditte di presentarsi presso un ufficio pubblico per esame e consegna di documenti

    • Zanichelli Avatar

      Caro Mario, prova a mandarmi la tua bozza di lettera in modo da poterti aiutare meglio.
      A presto
      Prof. Anna

  50. luna scrive:

    ciao prof.
    Io sono straniera e lavoro per una ditta che lavora con Italia come che io so la lingua (ma non perfettamente)devo tradorre ma faccio fatica e sempre ho paura di sbagliarmi.
    Vorrei chiedereun grande aiuto se lei riesce contattarmi
    Grazie

    • Zanichelli Avatar

      Cara Luna, se hai dei dubbi sulla tua traduzione puoi scrivermi qui.
      A presto
      Prof. Anna

  51. Maria Helena dice:

    Cara Prof. Anna
    Per favore: come se dice: bacio a te o bacio per te? grazie a te o grazie per te?
    Differenza tra sperare e desiderare?
    Come posso dire:spero in o spero di?
    Come devo dire:Desideriamo che loro anno fatto un buon anno scolastico o speriamo che loro abbiamo fatto un buon anno scolastico?
    Grazie
    Maria Helena

  52. luna scrive:

    cara prof.
    lei e gentilissima ma come che questi informazioni sono private pereferirei non publicare qui. posso avere un altro modo per contattare con lei! e piu’ veloce!
    grazie

    • Zanichelli Avatar

      Cara Luna, l’unico modo per contattarmi è scrivere sul blog.
      A presto
      Prof. Anna

  53. Valentina scrive:

    Gentile Prof. Anna,

    ringraziandola per la sua estrema disponibilità, vorrei porle un quesito. Devo rispondere a una mail dei direttore generale di un’azienda che mi ha invitato a un colloquio. Come posso introdurre la mail? Lui l’ha fatto scrivendo Gent.ssima Dott.ssa, io non so come rispondergli in maniera adeguata. E’ meglio scrivere Gentile Sig. seguito dal cognome, o specificare Direttore Generale, magari con Egregio?

    Molte grazie per l’aiuto che vorrà darmi.
    Un cordiale saluto

    Valentina

    • Zanichelli Avatar

      Cara Valentina, poiché la lettera è indirizzata direttamente a una persona fisica, nella prima riga scriveremo: “Alla cortese attenzione dello Spett.le (Spettabile) o Egr. (Egregio) + titolo e nominativo della persona” oppure direttamente “Spett.le (Spettabile) o Egr. (Egregio) + titolo e nominativo della persona”.
      In bocca al lupo!
      Prof. Anna

  54. luna scrive:

    cara prof.
    questa frase e’ giusto!
    si prega di ottenere un visto rilasciato per un anno per la signora….
    (vorrei chiedere un visto per mio passeggero che dura 1 anno)
    garzie

    • Zanichelli Avatar

      Cara Luna, se sevi richiederlo non userei la formaula “si prega di ottenere”, ma “si richiede un visto della durata di un anno per la signora…”. Spero di aver capito la tua domanda.
      A presto
      Prof. Anna