Test 9 – il condizionale presente –

Prof. Anna
Grammatica,   La lingua italiana,   Test

Buongiorno cari lettori e care lettrici di Intercultura blog, è arrivato, anche per questo mese, il momento di ripassare gli argomenti trattati negli ultimi articoli.

Se incontrate molte difficoltà nel fare il test, vi consiglio di ripassare l’articolo relativo all’argomento del test.

Buon test a tutti

Prof. Anna

Seleziona la risposta corretta fra quelle disponibili. Se rispondi bene, vedrai lo sfondo diventare di colore verde.

  1. Scegli la frase che contiene una forma corretta del modo condizionale.
    • Cosa voleresti fare da grande?
    • Cosa vorresti fare da grande?
  2. Scegli la frase che contiene una forma corretta del modo condizionale.
    • Se potessi, vivrei su un isola deserta.
    • Se potessi, viverei su un isola deserta.
  3. Scegli la frase che contiene una forma corretta del modo condizionale.
    • Secondo me dovremmo studiare di più per questo esame.
    • Secondo me dovremo studiare di più per questo esame.
  4. Scegli la frase che contiene una forma corretta del modo condizionale.
    • Signore, sarebbe così gentile da aiutarmi?
    • Signire, sarebe così gentile da aiutarmi?
  5. Scegli la frase che contiene una forma corretta del modo condizionale.
    • Mi scusi, saperebbe dirmi dov'è la stazione?
    • Mi scusi, saprebbe dirmi dov'è la stazione?
  6. Scegli la frase che contiene una forma corretta del modo condizionale.
    • Domani potreste aiutarmi a fare la spesa.
    • Domani potereste aiutarmi a fare la spesa.
  7. Scegli la frase che contiene una forma corretta del modo condizionale.
    • Per favore, mi presteresti la macchina stasera?
    • Per favore, mi prestasti la macchina stasera?
  8. Scegli la frase che contiene una forma corretta del modo condizionale.
    • Mangierei volentieri al ristorante cinese.
    • Mangerei volentieri al ristorante cinese.
  9. Scegli la frase che contiene una forma corretta del modo condizionale.
    • Averei voglia di un gelato.
    • Avrei voglia di un gelato.
  10. Scegli la frase che contiene una forma corretta del modo condizionale.
    • Teneremmo volentieri questo cane a casa nostra, ma i nostri genitori non vogliono.
    • Terremmo volentieri questo cane a casa nostra, ma i nostri genitori non vogliono.

Prosegui la lettura

Commenti [10]

Rispondi a daniela Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. `E la prima volta che visito questo sito e l’ho trovato interessantissimo!!Complimenti a tutti voi che ve ne occupate e per di piu ai Professori!!

    • Zanichelli Avatar

      Cara Katerina, ti ringrazio per la tua gentilezza e benvenuta su Intercultura blog.
      A presto
      Prof. Anna

  2. Deolinda scrive:

    Nella frase “Se potessi, vivrei su un isola deserta”, credo che manchi un apostrofe. No?

    • Zanichelli Avatar

      Cara Deolinda, infatti un apostrofo manca: se potessi, vivrei su un’isola deserta; l’articolo indeterminativo “un” è seguito da un apostrofo quando il sostantivo che segue è femminile.
      Un saluto
      Prof. Anna

  3. daniela scrive:

    cara prof Ana, mi può spiegare come poter utilizzare il condizionale composto? non mi reso conto

    • Zanichelli Avatar

      Cara Daniele, l’ articolo che verrà pubblicato domani sul blog parlerà proprio del condizionale passato.
      A presto
      Prof. Anna

  4. Daniel scrive:

    “Avevo paura che tu mi facessi del male (quando nella reggente il verbo è all imperfetto indicativo [avevo], per esprimere contemporaneità possiamo usare il congiuntivo imperfetto [facessi])”;
    “Avevo (imperfetto indicativo, in passato) paura che tu mi facessi (congiuntivo imperfetto, sempre in passato, in quello stesso istante) del male”.

    “Avevo avuto paura che tu mi facessi del male (quando il verbo della principale è al trapassato prossimo (avevo avuto), per esprimere contemporaneità possiamo usare sempre il congiuntivo imperfetto [facessi])”; “Avevo avuto (trapassato prossimo, in passato) paura che tu mi facessi (congiuntivo imperfetto, sempre in passato, in quello stesso istante) del male”.

    “Avevo avuto paura che tu mi avessi fatto del male (quando nella reggente il verbo è al trapassato prossimo [avevo avuto], per esprimere anteriorità nella subordinata useremo il congiuntivo trapassato, [avessi fatto])”;
    “Avevo avuto (trapassato prossimo, in passato) paura che tu mi avessi fatto (congiuntivo trapassato, in un momento ancora più passato) del male”.

    “Avevo avuto paura che tu mi facessi/avresti fatto del male (quando nella reggente il verbo è al trapassato prossimo [avevo avuto], per esprimere posteriorità nella subordinata possiamo usare o il congiuntivo imperfetto, [facessi] o il condizionale passato [avresti fatto])”;
    “Avevo avuto (trapassato prossimo, in passato) paura che tu mi facessi/ avresti fatto (congiuntivo imperfetto o condizionale passato, sempre nel passato, ma in un momento successivo rispetto all’azione espressa nella reggente) del male”.

    Corretto?

    • Zanichelli Avatar

      Caro Daniel, tutto corretto, ma per la posteriorità si usa solo il condizionale passato.
      Un saluto

  5. Emanuele scrive:

    “So che gli fa male la gamba”, relativamente alla concordanza è corretta, vero? Quando nella proposizione reggente il verbo è al presente indicativo (so), per esprimere contemporaneità nel presente useremo il presente indicativo (fa).

    • Zanichelli Avatar

      Caro Emanuele, sì, la concordanza è corretta.