Test 8 – l'imperfetto –

Prof. Anna
Test

Ripassiamo insieme l’imperfetto con il seguente esercizio.

Seleziona la risposta corretta fra quelle disponibili. Se rispondi bene, vedrai lo sfondo diventare di colore verde.

  1. Scegli la frase senza errori.
    • L'altro giorno incontravo tua sorella.
    • L'altro giorno ho incontrato tua sorella.
  2. Scegli la frase senza errori.
    • Ho spento la luce mentre hai dormito.
    • Ho spento la luce mentre dormivi.
  3. Scegli la frase senza errori.
    • Ci siamo conosciuti quando andavo a scuola.
    • Ci siamo conosciuti quando sono andata a scuola.
  4. Scegli la frase senza errori.
    • Mentre la professoressa spiegava, quando prendevo appunti.
    • Mentre la professoressa spiegava, io prendevo appunti.
  5. Scegli la frase senza errori.
    • Non ci siamo visti per molti anni.
    • Non ci vedevamo per molti anni.
  6. Scegli la frase senza errori.
    • Quando ero piccolo avevo i capelli ricci.
    • Quando sono stato piccolo ho avuto i capelli ricci.
  7. Scegli la frase senza errori.
    • Facevo una passeggiata, quando all'improvviso spuntava il sole.
    • Facevo una passeggiata, quando all'improvviso è spuntato il sole.
  8. Scegli la frase senza errori.
    • Non mi divertivo così da molto tempo.
    • Non mi sono divertito così da molto tempo.
  9. Scegli la frase senza errori.
    • Da piccole io e Maria non andavamo d'accordo.
    • Da piccole io e Maria non siamo andate d'accordo.
  10. Scegli la frase senza errori.
    • Andavo all'università per quattro anni.
    • Sono andato all'università per quattro anni.

Prosegui la lettura

Commenti [6]

Rispondi a Rachele Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Rachele scrive:

    Buongiorno,

    Non capisco perchè la frase correta numero 8 e qualle ch’è al imperfetto, potrebbe aiutarmi ?

    • Zanichelli Avatar

      Cara Rachele, usiamo l’imperfetto perché si tratta di un’azione nel passato che ha avuto una certa durata e continuità.
      Un saluto
      Prof. Anna

  2. Davide scrive:

    L’uso della parola “manco” (la quale equivale a “neanche”) seguito da congiuntivo imperfetto, equivale più o meno ad un “come se”. Lo usiamo per mettere in evidenza la stranezza, particolarità o paradossalità di una situazione o di un atteggiamento…

    Esempi:

    Ma come ti sei vestito? Manco ci fossero trenta gradi sotto lo zero!

    Ma di che hai paura? Manco fosse un feroce cane lupo! Non lo vedi che è solo un barboncino?


    …sbuco al piano superiore, dove cerco impazientemente l’uscita manco mi stesse venendo un attacco di claustrofobia, patologia di cui non soffro ( = come se avessi un attacco di claustrofobia).

    • “Non lamentarti troppo, manco fosse morta la regina (ti lamenti come se fosse morta la regina)”

    • “Non faccia tante storie, manco le avessi buttato la lava sul balcone (Signora, lei si lamenta come se le avessi gettato la lava sul balcone) etc.

    Giusto?

    • Zanichelli Avatar

      Caro Davide, “manco” può avere funzione di congiunzione col significato di “neanche se”, introduce una proposizione concessiva con il verbo al congiuntivo. Per gli altri usi ti consiglio questo articolo: https://aulalingue.scuola.zanichelli.it/benvenuti/2018/11/08/uso-degli-avverbi-mica-e-manco/
      Un saluto

      • Davide scrive:

        Quindi ritengo che siano giuste le mie frasi… O comunque potremmo scriverle anche con il “se” che precede “manco”:

        Manco (se) ci fossero trenta gradi sotto lo zero!

        Manco (se) fosse un feroce cane lupo! Non lo vedi che è solo un barboncino? etc.

        …oppure le stesse frasi potremmo scriverle cosi:

        Neanche se (manco [se]) ci fossero trenta gradi sotto lo zero!

        Neanche se (manco [se]) fosse un feroce cane lupo! Non lo vedi che è solo un barboncino? etc.

        Ok?