“A fronte”, “di fronte”, “sul fronte”. Espressioni con la parola “fronte”

Prof. Anna
espressioni idiomatiche,   La programmazione,   Lessico,   modi di dire

Care lettrici e cari lettori di Intercultura blog, qual è la differenza tra “a fronte”, “di fronte”, “sul fronte”?  Vediamo insieme il significato di queste e di altre espressioni formate con la parola fronte.

Un saluto

Prof. Anna

La parola fronte può essere sia femminile (la fronte) sia maschile (il fronte).

LA FRONTE

Il sostantivo femminile la fronte significa parte della testa tra le sopracciglia e l’attaccatura dei capelli: fronte ampia, fronte spaziosa, fronte alta, fronte bassa, fronte rugosa.

Vediamo alcune espressioni formate con questa parola:

di fronte, di fronte a → di faccia, davanti: me lo sono trovato di fronte quando meno me lo aspettavo; davanti a: mettiti di fronte a me; in presenza di: non devi scoraggiarti di fronte a un problema;

a fronte di → in relazione a, in rapporto a, come conseguenza di: a fronte di questa situazione sono stati presi provvedimenti definitivi;

a fronte alta, andare a fronte alta, tenere alta la fronte →  con fierezza, non avere nulla di cui vergognarsi, avere la coscienza tranquilla,  ostentare coraggio o spavalderia (come : andare a testa alta): puoi portare il tuo cognome a fronte alta;

a fronte bassa → con vergogna, rassegnazione: se ne andò a fronte bassa;

chinare la fronte → cedere, sottomettersi, umiliarsi davanti a qualcuno: non intendo chinare la fronte davanti a nessuno;

avere qualcosa scritto in fronte → lasciar trapelare le proprie emozioni: si vede che sei innamorato di lei, ce l’hai scritto in fronte!;

leggere in fronte a qualcuno → indovinarne lo stato d’animo, il pensiero: gli si legge tutto in fronte, non sa nascondere nulla.

IL FRONTE

Il sostantivo maschile il fronte significa, nel linguaggio militare, la linea lungo la quale le forze belligeranti contrapposte si fronteggiano o sono a contatto: fronte occidentale; fronte orientale; andare al fronte; cambiamento di fronte. Può significare anche coalizione, alleanza di partiti o movimenti politici in vista del raggiungimento di un fine comune: fronte democratico; fronte popolare; fronte di liberazione nazionale.

Vediamo alcune espressioni formate con questa parola:

sul fronte di → relativamente a un dato settore: nuove misure sul fronte dell’occupazione;

su due fronti → in due diversi settori: essere impegnato su due fronti;

far fronte a qualcuno /a qualcosa → fronteggiare, contrastare un avversario, tenere testa, affrontare una situazione, un impegno, un imprevisto; far fronte a una spesa: affrontarla; far fronte a un impegno: mantenerlo; far fronte a un bisogno: provvedervi con i mezzi opportuni;

fare fronte comune → unirsi strettamente per una lotta comune, per la difesa di comuni ideali o interessi: non si può più tacere di fronte a questa ingiustizia, bisogna fare fronte comune!.

Seleziona la risposta corretta fra le opzioni disponibili. Al termine premi il pulsante "Correggi esercizio": vedrai le risposte giuste evidenziate in verde e quelle sbagliate in rosso.

 1- L'espressione "far fronte a una spesa" significa: . 2- L'espressione "di fronte" significa . 3- L'espressione "avere qualcosa scritto in fronte" significa: . 4- L'espressione "su due fronti" significa: . 5- L'espressione "chinare la fronte" significa: . 6- L'espressione "far fronte comune" significa: . 7- L'espressione "a fronte alta" significa: . 8- L'espressione "leggere in fronte a qualcuno" significa: . 9- L'espressione "sul fronte di" significa: . 10- L'espressione "di fronte a" significa: .

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Cara Prof.ssa Anna,
    Questa lezione ho letto circa 10 minuti e so che io abbia bisogno più tempo per farla in ottima forma e ne farlo anche. Ma sono fiera da.
    Il fatto che Lei far sapere da me irregolare è la causa che sono caduto molto dura per la strada a Rotterdam, e non ho rotto niente, che sia già un mericolo grande, ma sono anche recuperata in un tempo più corto che i medici m’hanno detto e ne hanno trovato un miracolo Dioso. È passato una mese prima in Natale e tre giorni dopo camminavo già normale di nuova. Dai medici solo ho sentito le parole:” Incredibile e non è possibile”, e “che cosa L’ha fatto?” Il mio riposto era: “Mi sento una leonessa e credo in un unico Dio e Gesù, chi stanno pronti per aiutarnoi nell’ore buie e recuperano noi”. In quel periodo ho sentito una caldera specifica che sia da Loro. Anche mi sono esercita un po’ fanaticamente per muovermi. Anche le gente domestici e mia amica mi hanno guardate stupefacente. Ho avuto fortuna che lei aveva le opportunità per cuocere per me m’ha preparato per una mesa le piatte e mi are senta più felicemente. Anche mia domestica m’ha preparato le spese e io solo ho dovuto preparare due piatti spaghetti che siano diventati ai denti e non credo di migliorarne. Anche ho raggiunto sale di mare in un porzione che abbia dato un sapore di mare. Mentre preparandolo ho anche cantato questa canzona:”Sapore di mare” e credo che mi abbia aiutato. . Quando so le parole giuste della tema, ne scrivo che sia accaduto a me. In ogni caso mi fa benissima di nuova.
    Con cari saluti dalla Olanda
    Anita

    • Zanichelli Avatar

      Carissima Anita, ti faccio davvero i miei complimenti per la forza e la positività con cui affronti la vita.
      Sono felice di sapere che ti sei ripresa velocemente dall’incidente che ti è capitato.
      Un abbraccio e a presto
      Prof. Anna

  2. Ana scrive:

    Ciao Prof. Anna
    Mi a piaciuto molto questo esercízio

    Grazie
    Ana

  3. Arturo scrive:

    Penso 8 e 9 sono scambiato.

  4. Arturo scrive:

    Mi scusi, sono sbagliato!