Vorrei dire buon Natale…

Prof. Anna
Canzoni

Care lettrici e cari lettori di Intercultura blog, ormai è tradizione condividere con voi una canzone, una poesia, un testo per augurarvi buon Natale.

Quest’anno ho scelto una bella e significativa canzone di Renato Zero, uno dei cantautori italiani più apprezzati e popolari.

Auguro a tutti un felice Natale

Prof. Anna

Ecco il testo, se incontrate parole che non capite, utilizzate il dizionario on line, basta cliccare due volte sulla parola e si aprirà una finestra, cliccando una volta su questa finestra verrà visualizzato il significato della parola, se avete ultreiori dubbi, non esitate a scrivermi.

Buon Natale

di Renato Zero

E arriverà Natale,
anche quest’anno arriverà,
Natale per chi resta, per chi va.
Natale da una lira,
Natale ricco o no.
Bambini per un giorno, per un po’.
Vorrei che il tuo Natale
risplendesse dentro te,
che soffri e stare al mondo sai cos’è.
Per te che non hai storie
da raccontare ormai.
Le fate son drogate,
malati i sogni tuoi!
Vorrei dire buon Natale
e dividerlo con te.
Con te che hai perso la speranza
e hai paura come me.
Un tempo non lontano
i doni appesi tutto intorno al camino,
nessuno violentava,
quel sogno che per mano ti portava.
Giocavi allo sceriffo
e per te un buono non era un fesso.
E il bersaglio era finto.
Non era un uomo steso sul cemento.
E non c’erano i brutti,
quel giorno lì erano d’accordo tutti.
Sia chi ha gli occhi lunghi,
la pelle nera o i capelli biondi!
Natale da una lira,
Natale ricco o no.
Bambini per un giorno, per un po’.
Perché non fosse una parola il bene,
perché ogni bomba diventasse pane.
Io vorrei che almeno un giorno
quella cometa facesse ritorno!
E un campo di battaglia desse grano
per quella morte con la falce in mano.
E al ventre di una donna, il suo bambino,
e breve o lungo ad ognuno il suo destino!
Vorrei dire buon Natale
finché c’è chi ascolterà!
Finché si farà l’amore,
finché un uomo pregherà!

Ed ecco la canzone: https://www.youtube.com/watch?v=6We1F8qx9Mk

Dopo averla ascoltata, provate anche a cantarla, è un ottimo esercizio di pronuncia!

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [14]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. è più di una canzone. Un testo teatrale. Buon Natale.

  2. Rino scrive:

    Ormai non basta più:
    Buon Natale.
    Non si può essere buoni solo per un giorno;
    E’ solo Ipocrisia italiana!

  3. Vilma Paz scrive:

    Grazie mille per tutto. Per i suoi insegnamenti, per la canzone di Natale e per i suoi saluti. Buon Natale!

  4. Paulina scrive:

    Carissima Prof. Anna, grazie tante e auguri di buon Natale!!
    Paulina

  5. Robert scrive:

    Come sempre il vostro appuntamento del giovedi è un bellissimo appuntamento come “il caffè del mattino”.
    Buone feste di natale a tutti voi, vi auguro un mondo di pace e serenità.

  6. Federico scrive:

    Buon Natale, Feliz Navidad e grazie professoressa.

  7. Anita scrive:

    Carissima Prof.ssa Anna,
    Che una bella canzone Lei ha conciso a noi tutti e sono tutta impressionata. C’è un pace silenziosa intorno e dietro di me, sopratutto se penso a tutte le cose ne sono successo che hanno avuto da fare con l’interventi occhiali e come carissime sono state tutte le donne in policlinico laggiù e come ha volato il tempo. Anche Lei ringrazio per il suo supporto, perché ne ha più valore di in gran montagna d’oro. Perciò il mio tutto personale è andato in vacanza Natale devo fare tutte le cose festive da sola. Ha, ha, ha, ha. Ma oké, Lei auguro un buon Natale è un buon anno nuovo e molti baci da me e a presto
    Anita dalla Olanda

  8. Ana scrive:

    Buona notte Prof. Anna
    Grazie mille. Anche um buon Natale para Lei e famiglia
    Abraccio
    Ana

  9. Anita scrive:

    Caro Rino,
    L’ipocrisia non succede solo in Italia, ma in tutti gli paesi del mondo, ma hai ragione. È meglio e onesto per essere buono per tutte le persone, ma purtroppo non è sempre possibile. Tutte le famiglie hanno uno sceletto nell’armadio e ne ho tre, perché una leonessa come sono io, ha bisogno più chili di carne da mangiare pro giorno, vero? Ha, ha, ha, ha. È sempre bene, augurando altre persone tutte bene, perché ne da un piovere positivo nel mondo e in ogni caso resta la bilanza nella mezza e forse va la bilanza nella dirizzoni positivo. Chi sa…. Anche ti auguro una splendida Natale è un buon anno nuovo con cari saluti dalla Olanda e mi piace contrarti in Gennaio in buona santità sul questo blog
    Anita

    • Rino scrive:

      Carinissima, tanti cari Auguri anche a te e a tutti quelli che ci seguono.

      • Rino scrive:

        Mille grazie alla Prof. che in ogni momento presta la massima attenzione
        alle nostre incomprensioni.
        Buone Feste!

  10. Tanto vi auguro un Felice Natale a Lei ed a tutta la sua famiglia!
    Molte grazie per la pazienza e per insegnarci l’italiano, a noi sei una angela, che Dio La benedica!
    Prospero anno nuovo, sempre!!!

  11. Clara scrive:

    Cara prof.ssa Anna,

    i miei più cari AUGURI DI BUON NATALE E UN FELICE ANNO 2018 insieme alle persone care a Lei.

    Grazie mille per queste bellissime canzoni che mi fanno imparare acora di più.

    AUGURISSIMIIII…!!!

    Clara

  12. Poets scrive:

    BUON NATALE!