“Estate” di Salvatore Quasimodo

Prof. Anna
La lingua italiana,   Lettura

Care lettrici e cari lettori di Intercultura blog, l’estate è alle porte e anche quest’anno il blog va in vacanza.

Questo articolo è l’ultimo prima della pausa estiva, ma torneremo a settembre con nuovi articoli e nuovi approfondimenti.

Vi ricordo che potete continuare a scrivermi anche durante l’estate e sottopormi i vostri dubbi.

Ringrazio tutti per la grande partecipazione, sono le vostre domande e i vostri interventi che rendono questo blog uno spazio di condivisione e di approfondimento.

Buona estate a tutti!

Prof. Anna

Oggi vorreti salutarvi con una poesia di Salvatore Quasimodo intitolata Estate.

Salvatore Quasimodo (Modica, 20 agosto 1901 – Napoli, 14 giugno 1968) è stato un poeta italiano, esponente dell’ermetismo.

Nel 1959 ricevette il premio Nobel per la letteratura.

Questa poesia, breve ed essenziale, evoca, attraverso il riferimento alle cicale, l’atmosfera tipica dell’estate.

D’altra parte, che estate sarebbe senza cicale?

 

Cicale, sorelle, nel sole

con voi mi nascondo

nel folto dei pioppi

e aspetto le stelle.

 

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [48]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Paulina scrive:

    Grazie della poesia e di tutto, gentilissima prof. Anna. Buon’estate!!

  2. Cara Prof. Anna

    Buone vacanze anche a Lei.
    Grazie di tutto.

    Inge Mattis

  3. Buone vacanze cara Prof. Anna.
    Vesna Bašin

  4. maria scrive:

    È bello questa piccola poesia. Vorrei ringraziarLa per tutte le belle lezione e begli esercizi. Questo mi mancherà senza dubbio. Ma c’è l’estate e dunque altre cose da fare. Posso sempre leggere un libro italiano!
    Le auguro un splendida estate!
    Cordiali Saluti
    Maria

  5. Buone vacanze!!!

  6. Salvatore scrive:

    Grazie Prof. Anna.
    Buona estate anche a lei.
    A presto.
    Salvatore

  7. Anita scrive:

    Cara Prof.ssa Anna,
    Prima vorrei ringraziarLei per le lezione interessante, che Lei abbia esprime chiaramente; trovo Lei ha fatto con cui un ottimo lavoro e Lei auguro un ben vacanza e un estate e spero che Lei tornerà veramente rilassata da una vacanza bella.
    Nelle polizia caserne pende una carta con seguente notizia: “Cari college, negli seguenti giorni, dobbiamo uscire queste caserne e nostre case via i vetri, perché l’estate sta alla porte. Anche spero che voi rischiate reggere così in fretta, come ho scritto questo messaggio”.
    Prossima Lunedì ho l’esame preparando prima la mia prima operazione e aspetto che l’abbia nella vacanza. Spero che sono così rilassata come sono ora.
    Le scorse mese ho scarico due applicazioni, da cui una posso solvere le cruzziverbe di diverse livelle e grandezze e sono sorpresa, che ne solve in circa trenti minuti. Ed anche imparo le nuove parole per me in una altra, che mi piace veramente.
    Lei ha scritto, che possiamo conturanare scrivere a Lei, quindi Lei faccio sapere, sulle novite dell’operazione.
    Saluti dal mio cuore a Lei e tutti lettori
    Anita dal Olanda

    • Zanichelli Avatar

      Cara Anita, i cruciverba sono un ottimo strumento per imparare parole nuove, molto brava!
      In attesa di avere notizie sulla tua operazione, ti mando un grande saluto.
      Prof. Anna

      • Anita scrive:

        Cara Prof.ssa Anna,
        Ieri ho avuto l’esame preparando per l’operazione è questa volta ho avuto le più pesante giro che negli acchi che abbia avuto mai e l’esame erano anche le più pesante, ma beh, sono stata anche più forte, ma ero feliche, che sempre abbia il mio occhiali da sole con me, perché l’indossante, non ho visto più di un o due metri distante da me ed anche la mia aiuto domestica ha funzionata come una giuda molto brava. E giovedì 29 Giunio alle 10:30 sarò operato al occhio sinistro, perché è il più grave, ma sulla distanza lunga vedo benissimo. Solo leggo male e non vedo bene totale contro la luce e laggiù migliorerà il mio visto ed anche sulla distanza lunga, perché la dottoressa chirurga, eliminarà anche il mio astigmatismo meglio possibile, ma non rischia darmi una garanzia, oppure successerà, ma in ogni casa ho un occasione grande, che riscio vedere senza occhiale per la distanza, ma bisognerò un occhiale da leggere e ho il riscio di 0,002% per un failuro totale e il fattore risciamo dimenticare, perché poi risciano fare i medici ancorà molte cose. Anche poi ottengo le gocce nel occhio sinistra per far l’occhio insensibile ed anche ottengo 2 tranquillante per starmi tranquilla durante l’operazione. 1 a 2 Giorni dopo l’operazione mi è permsso condurre la macchina di nuova e questo è eccezionale, perché vedrò ottimo sulla distanza lunga. Quando l’occhio destro viene al turno, non lo so, ma sarò felice quando ho tutte dell’avventura dietro di me e i rischi sono anche eliminati e per questo ottengo i giochi negli miei occhi per un certo periodo. In un stato ottimistico e tranquillo, aspetto le cose che venerà.
        Non ho risciuto resistere per fare il seguente scherzo.: Le ho scelto oppure mi è permesso correre il autocorso nuttorne la prossima notte sul circuito de Zantvoort. Poi abbiamo riso. Con questo dobbiamo rimanerci in atteso alle prossimi risultati e nuovite sul quest’avventura, ma presto possibile faccio sapere di me.
        Saluti dal mio cuore, anche a Rino, perché ha anch’espresso la sua compassione e mi manca in questo momento e sempre farsi sapere
        Anita dal Olanda

        • Zanichelli Avatar

          Cara Anita, in bocca al lupo per il tuo intervento, spero che vada tutto per il meglio.
          Resto in attesa di tue notizie.
          A presto
          Prof. Anna

          • Anita scrive:

            Cara Prof.ssa Anna,
            Gratie mille per il suo sostengo e presto possibile Lei faccio sapere i risoltati del’intervento chirurgico e al momento sono tranquilla e sotto l’impressione in positivo senso. Ho sognato che aveva visto i colori più belli sul mio primo volo della vita mia per Bologna e ho raccontrato l’ho stesso in plano. A presto possibile con saluti dal mio cuore
            Anita dal Olanda

          • Zanichelli Avatar

            Cara Anita, ti auguro di poter presto prendere un aereo per visitare Bologna, che è una splendida città.
            Un saluto e a presto
            Prof. Anna

  8. Ma scrive:

    Buongiorno
    Ti ringrazio per le lezione mi piaciono molto,vorrei si possible darmi un consiglio per assimilare l’uso dei tempi nelle phrasi composti.
    Grazie e buon vacanza.

  9. Domenico scrive:

    Buona estate prof. Anna!

  10. Robert scrive:

    Cara Prof.ssa Anna,
    Grazie mille per la vostra disponibilità.
    Grazie per il vostro progetto che per quasi dieci anni ci aiuto e ci spingo ad andare avanti.
    Grazie per vostro arte a motivarci !
    Auguro a lei, una serena , piacevole e divertente pausa estiva…
    Pronti per la ricarica estiva? Auguro a tutti buone vacanze
    a chi è già partito, a chi sta partendo, a chi partirà o non !

  11. Grazie mille!
    Buone vacanze!

  12. Anita scrive:

    Cara Prof.ssa Anna,
    Ieri ho avuto il mio primo intervento operazione dietro di me e solo due volte ho sentito due volte un punturo più corto molto doloroso come una lampada è poi la dottoressa mi ha dato un’anastesia locale per la sicurezza. E dopo ho goduto uno spettacolo delle colore molto bello con effetti meravigliosi. Ho devuto guardare nella luce più e più forte. Il mio primo controllo era anche molto bene e devo tornare 1º Augusto per un seguento controllo; se sarà anche bene, viene il occhio destro anche al turno. In questo momento solo devo indossare una cuffia sicurezza per il mio occhio, quando vado a dormire e il tempo è nuveloso, nonostante la luce è ancora troppo forte per me e vedo un cielo sovra illuminato e devo indossare un’occhiali da sole, ma vedo già meglio e tutte queste cose viengono in ordine nel seguente periodo e dopo alcuni giorni posso guidare la mia macchina, ma nonostante spero di avere il mio secondo operazione dietro di me, nonostante il bel spettacolo di colori e effetti, che vedrò di nuovo. Seguente nuovite Lei farò sapere. Con saluti dal mio cuore
    Anita

    • Zanichelli Avatar

      Cara Anita, sono felice che tu stia bene. Mi raccomando, prenditi cura di te.
      Un saluto e a presto
      Prof. Anna

      • Anita scrive:

        Cara Prof.ssa Anna,
        Una cosa é certa: Prenderó cura di me; è un promesso certamente. Sono molto felice si essere venuto cosi bene dal operazione ed ora le inferieure domestice vengono da me per ingoccere le gocce nel’occhio mio per 1 mese per evitare eventueli complicazioni e risciò essere felice quando ho tutto dentro di me. Il secondo operazione e la programma di un mese circa delle gocce di circa 4 settimane. Nel frattempo vedo già meglio di alcune ore fa da cui sono molto felice. Nella sala dove sono preparata per l’invento, abbiamo riso. La mia pupillo è bellissimo tondo. La dottoressa è felice di sentirlo da me. Sono veramente sotto l’impressione, perché n’é un’sperienza molto grande che sono gente chi sanno produrre lenze picoli come le pupille degli occhi con le giuste diopti etcettera e fare le buste negli occhi etcettera ed anche l’esperienza che ho avuto durante l’intervento operativo. Dal spettacolo degli colori così bellissimo, ho dimenticato per uno momento che fosse operata. Nel frattempo sono miei occhi abituato un po’ alla luce del giorno. La mia giuda/ amministrativa è orgogliosa su di me che sono stata così forte durante l’intervento e mi fa anche fiera.
        In ogni caso sto prudente e aspetterò con pazienza sul momento che riscio giudare la mia macchina. Quando camminerò certamente per la strada, vado a provarlo prudentamente e Lei farò sapere le novite, mà credo che io stia meglio nel seguente periodo.
        Con saluti cordiali dalla Olanda
        Anita

        • Zanichelli Avatar

          Cara Anita, complimenti per la tua forza e per il tuo ottimismo. Continua così!
          A presto
          Prof. Anna

    • Zanichelli Avatar

      Cara Anita, sono contenta di sapere che stai bene!
      Un caro saluto
      Prof. Anna

      • Anita scrive:

        Cara Prof.ssa Anna,
        Lei faccio volentieri sapere, che veda.oggi i dettagli minimi sulla distanza più lungo, anche i colori e le nuovole. Solo vedo ancora le nuvole sopra luminate se il sole sta per sfondare, Vedo anche le macchie sui tetti delle case di 750 metri distanza ed anche oltri dettagli anche degli colori. Sono veramente sotto l’impressione. Se ne vada anche così dopo il secondo inventi di operazione, mi sta aspettare una cosa bellissima. 1º Augusto ho l’appuntamento per il controllo dall’occultista, poi sentirò il 2º appuntamento dell’operazione per l’occhio destra credo io. Tutti i aiuti che mi circondano sono molto amichevole e mi piace anche che abbia da fare con diverse nazionalifà e ho anche detto “buona sera” in jugoslavo ed è stato molto apprezzata dalla infermiera. Ne ho sentito un paio volte circa 45 anni fa ed ora mi ricorda ancora. Lei era veramente sorpresa in positivo sento e questo risulta che una pezza del mondo, dove ci troviamo viene un po’ meglio che mi piace anche molto bene.
        Con questo Lei do i miei saluti cordiali dal’Olanda
        Anita

        • Zanichelli Avatar

          Cara Anita, mi fa sempre piacere ricevere tue notizie, soprattutto se sono così positive.
          Un saluto e a presto
          Prof. Anna

          • Anita scrive:

            Cara Prof.ssa Anna,
            Anche per me è un piacere schriverLei sulle cose che non ha da fare con i lezioni ed anche in positivo senso. Anche mi piacono i dialoghi con Lei. Ho l’esperienza con le cose che finiscono normalmente male cui sono finito improvvisamente molto bene e sono stata un “alenatore mentale” di una squadra di calcio amaturismo. Sempre l’allenatore è ancore nella mente mia con umore. E mi piace fare e scrivere ance così. Mi piacerebbe, se ho il secondo intervenzione operativo dietro di me, perché aspetto un risultato bellissimo, se ne va come il mio primo e volentieri Lei faccio saperne. Ora faccio un esercizio: “1. Mi piacerebbe, se l’ho dietro di me. 2. Mi piacerá se l’ho dietro di me. 3 Saró felice se l’ho dietro di me. 4 Sarebbe felice se l’ho dietro di me.” Credo di aver fatto corettamente. Ne ho fatto alcune volte orale.
            Con saluti dal mio cuore dalla Olanda
            Anita

          • Zanichelli Avatar

            Cara Anita, per quanto riguarda le farsi che mi scrivi, è meglio dire:”mi piacerebbe avere già superato questa cosa”, “sarò felice quando avrò superato questa cosa”, “sarebbe bello avere già superato questa cosa”.
            Un saluto
            Prof. Anna

  13. Viola scrive:

    Salve, ho due quesiti.
    Si dice :”Ero sicura che ti piaceva” o “Ero sicura che ti piacesse”?
    “Mi dispiace di averti ferito” o “Mi dispiace averti ferito”?
    Grazie e buone vacanze!

    • Zanichelli Avatar

      Cara Viola, normalmente in una frase affermativa dopo “essere sicuro” troviamo l’indicativo perché esprime una certezza, ma è possibile trovare il congiuntivo se la certezza espressa nella frase in seguito si è dimostrata infondata. Nella frasi interrogative e negative invece è necessario il congiuntivo: “sei sicura che ti piaccia?”. Dopo il verbo “dispiacere” è possibile trovare subito l’infinito (mi dispiace averti ferito) oppure l’infinito preceduto dalla preposizione “di” (mi dispiace di averti ferito).
      A presto
      Prof. Anna

  14. Luis scrive:

    L’estate deve essere anche un tempo di crescita personale, dobbiamo cercare nell’interno di noi stessi e trovare quello che ci fa migliore e buttare le cose brutte. Mai nascondersi tra qualcosa ad aspettare le stelle.

  15. Viola scrive:

    Cara prof.Anna, mi chiedevo che modo verbale usare con le congiunzioni “dopo che”. Indicativo, congiuntivo o condizionale?
    Esempio:
    -Avrebbero fatto il colpo dopo che tutti erano andati a dormire
    -Avrebbero fatto il colpo dopo che tutti fossero andati a dormire
    -Avrebbero fatto il colpo dopo che tutti sarebbero andati a dormire
    Grazie!

    • Zanichelli Avatar

      Cara Viola, normalmente “dopo che” si costruisce con l’indicativo: “non mi ha più telefonato dopo che ci siamo lasciati”, in questo caso è corretta la frase col congiuntivo, “dopo che” può reggere il congiuntivo solo quando ci si riferisce a fatti non ancora avvenuti, visti come eventualità, ma è corretto anche il condizionale passato per esprimere il futuro nel passato senza la sfumatura ipotetica del congiuntivo.
      Un saluto
      Prof. Anna

  16. Anita scrive:

    Cara Prof.ssa Anna,
    Da quando il mio prima chirurgia oculare, ho guidato la mia macchina per la prima volta al 10º luglio per la prima volta. Anche se ho un ben visto dietro la volante, ho dovuto abituarmi, perché n’era stato un intervento, nonostante che io sempre dica che sia quasi niente. Mi sono accorgo, che non ho l’età di 18 anni ancora di più. (espressione ollandese tradotto in italiano), che vuole dire, che non abbia la forma ottima ancora di più. Ma beh, guarisco abbastanza veloce in ogni caso e non ho da lamentare niente e sono molto felice e contenta, come le cose fanno, ma celebrarò quando sono guarito totale dopo il mio 2º intervento, ma mi sento sicura e ottimistica. In ogni caso, il mio primo giro è andato molto bene, anche se ho dovuto essere in un quartiere strano con un sacco di strade rotto e deviazione e anche nonostante che ho dovuto camminare 5 minuti nella sabbia, prima la mia arriva sul indirizzo giusto. Quest’avventura vedo come un esercizio bene e ho anche la prova di essere in un buon grado di potere guidare la macchina mia ed ecco il successo!!! Che cosa deve passarmi ancora di più nella macchina mia? Niente, ma sto prudente perché chi va lentamente, viene più lontano e sano. Anche è meglio arrivare in ritardo di non mai ancora di più, perché poi parliamo su una dramma ed a questo non dobbiamo pensare, per non parlare di subirsi. Ed perché faccio sapere le nuovitè volentieri ed anche i miei contributi, direi a presto con i miei saluti dal mio cuore dal Olanda
    Anita

    • Zanichelli Avatar

      Cara Anita, sono contenta che tu ti stia riprendendo così bene.
      Continua così!
      A presto
      Prof. Anna

      • Anita scrive:

        Cara Prof.ssa Anna,
        Ora riscio far sapere l’ultima novità sullo occhio operato, perché prima il fino della sattimana, ho avuto un prurito forte nel occhio e perché l’ho spontaneamente strofinato, mi sono tenuto, che io abbia causati danni, ma fortunamente ho anche chiuso le palpebre di riflesso piú grande ed anche l’infermiera era stata un momento dopo ala casa mia e gli l’ho detto immediamente. Lei ha telefonato il numero pronto scorso del appartamento occhiali e dopo aver controllatolo, mi ha detto, di non preoccuparmi è il prurito è un segno bellissimo che la ripresa sia in pieno svolgimento, ma ho dovuto indossare il mio ciuffo protezione per alcuni giorni ed no ho risciuto indossare i miei occhiali bifocali, perché sensa non riuso leggere e mi era mancata negli giorni passati. Ed ora vedo di nuovo che cosa scrivo, perché l’infermiera e l’oculista mi ha appena permesso togliere la cuffia e vedo tutte le cose ottimo di nuova e Lei è la prima persone cha ne far sapere con grande gioia. Negli giorni seguenti l’infermiere riducono i giocchi successivamente al zero e posso fare le shopping al fino del mese, perché il 1º Augusto ho l’appuntamento nel ospedale e sarò felice, perché mi mancano anche 😉 ha, ha, ha, ha.
        Ma okè, loro mi sono amichevole ed credo che mi mancano se mi hanno licenziato, ma prima avrò il mio secondo intervenzione chirurgico e vorrei vedere in stereo in ottima forma.
        Sono curiosa, come continuano queste cose e Lei faccio sapere volentieri
        Con saluti dal mio cuore dalla Olanda, dove abbiamo le temperature più alte con a volta un paio giorni non così bene, ma questo tempo tornerà presto di nuovo. Ma ora è umido, ma spero sarebbe passato anche presto.
        Anita

        • Zanichelli Avatar

          Cara Anita, mi fa molto piacere sapere che ti stai riprendendo così bene. Continua così!
          A presto
          Prof. Anna

  17. Anita scrive:

    Cara Prof.ssa Anna,
    Nel frattempo ho avuto l’esame occhiale nel ospedale ed anche ho i risultati e riscio far saperLei, che mio occhio sta superando l’intervento chirurgico in ottima forma. Ho avuto ancora un paio degli simptomi da cui non ero sicura, oppure erano grave o non e l’ho detto alla medica chi m’ha detto dopo l’esame di non preoccuparmi e quei simptomi erano via in alcuni giorni ed ora mi va bene di nuova. La mia ipersensibilità alla luce forta è causata, perché la mia propria lenta non era chiara, come dovuto essere e la impianta è chiarissima, che trasmetta la luce più meglio e devo abituarmi alla nuova circostanza, quindi indosserò i miei occhiali da sole molto belle e bene e polarizzano la luce anche molto bene. Anche ho trovato la causa perché ho visto un bel spettacolo della luce bel colorato, ma ne scriverò nelle seguente nuovite, altrimenti ne viene troppo molto per una volta. In ogni caso, la mia invento chirurgico sarà giovedì 28º settembre e la stessa medica chirurgico ne farà, perché lo sia meglio per noi due e mi piace tutti i medici la. M’ha detto che il riscio sia quasi nullo, solo 0,003% e poi sia da solvere con un trattamento di laser. Non credo dovere preoccuparmi.
    15-08 Nel frattempo quasi ho superato tutti i simptomi tranno la mia ipersensibilità della luce più forte, ma credo che vada più lentamente via, ne ho avuto negli miei anni giovani anche e in causa la mia lenza nuova, doverò avere più pazienza, ma sempre ho i miei occhiali del sole con me e se la indosserò immediamente quando me la fa parte, non devo temere troppo, tranno i poliziotti qui, se ne indosserò dietro la volante, ma guarderò per i occhiali in colori chiari. Online li ho visto già ed anche sono polarissato ed anche i vetri della macchina mia sono anche grilli e comperò ancora i occhiali in disegno italiano, che mi stia molto bene ed li indosserò con orogliosirà.
    Nel frattempo non indosso i miei occhiali normale, tranno se devo leggere e nel frattempo leggo anche più meglio di d’avanti. Come queste cose continuano, non so ancora, ma tutte le cose vedono molto bene e aspetterò il risultato con curiosità e Lei porterò sul alto. Anche vorrei far saperLei la mia esperienza collo spettacolo degli colori, che abbia visto durante l’intervento.
    Anche spero che Lei inizia l’anno nuovo di studiare bene ed è tornata rilassata molto bene dalla sua vacanza ed era molto bene. In Olanda sempre abbiamo le temperature più alte di normale con l’afa e umido, ma sempre è meglio delle temperature basse e riscio godere ancora mio guardarobe estivo, che mi piace e con questo Lei saluto dal mio cuore dal Olanda
    Anita

    • Zanichelli Avatar

      Cara Anita, sono contenta di sapere che stai bene.
      Tutto andrà per il meglio.
      A presto
      Prof. Anna

      • Anita scrive:

        Cara Prof.ssa Anna,
        La dottoressa chirurga, m’ha anche detto, che l’astigmatismo non sia di grave e il team fa il suo meglio per eliminarlo, ma non sono sicuro, oppure ne succederá, ma spero di si, perche reisco indossare un’occhiali da sole bellissima e ho visto gia che mio viso avrà un “boost” grande, che abbia visto gia e devo aspettare al fino del’ottobre, poi ho avuto l’esame controlle occhiali. Ho detto la dottoressa chi mi operá, che mi senta un nostalgia al tavolo chirugico e sono contenta con il appuntamento, perche anche il nummero 13 è evitato. Questo numero è qui in Olanda una porte sfortunamente, come in Italia il 17, sopratutto al venerdi. Perché sono pensionata, riesco evitare queste date meglio di quando d’avanti il mio 65º. Non mai sa perché, dunque evitarlo è meglio, penso io.
        Per eliminare queste cose, battiamo 3x sul legno non raffinato e so, che in Italia toccano le donne metallo e i uomini toccano i sui eh, …….. non so ancora di più 🙂
        Con questo Lei do miei saluti dal mio cuore dalla Olanda
        Amita

        • Zanichelli Avatar

          Cara Anita, esatto, noi tocchiamo il ferro per mandare via la sfortuna! Sono contenta che tu sia riuscita a programmare il tuo intervento nel giorno che desideri.
          Aspetto ancora tue notizie.
          A presto
          Prof. Anna

          • Anita scrive:

            Cara Prof.ssa Anna,
            Ho ancora di nuova novite bene da raccontare, perche la pedicure m’ha dato la luce verde per nuotare in una piscina, perchè in tre trattamenti ha eliminato l’esema sulle piedi ed anche le mie limelette quasi, ma sono un po’ da verdere ancora, ma se tratto le unghie con un smalto nel colore naturale, il problema è solvato. Nononstante vado nella primavera del anno prossimo, per evitare un raffreddore oppure qualcosa più di grave ed anche compreró questi occhiali da nuoto, per proteggerli contra il cloro nell’acqua, anche se sono completamente guariti dalle intervenzione chirutgico. (Evitare è meglio di guarire). È un espressione olandese tradutto in Italiano.
            Anche ho avuto un esame del sangue, perché ero stata anche dalla infermiere per diabetici e tutti è oké nono stante che io abbia mangiato troppo molto gelati di una marca famosa. Ma beh, non ha avuto un effetto negativo nel corpo mio. Il reazione della infermiera: ” Ma davvero? Non ci credo!!” Abbiamo riso, perché ho detto che ne fosse un’essesione a causa di un insetto femminile di caramella. Ma vado a comprare una macchina per prepare i gelati, così ho un controlla sugli ingredienti più sani. Sul internet demo strano i Italiani come di farlo. Anche ho un bel pressione del sangue ed un battuta del cuore. Non riesc’essere meglio e sul questo ho detto che mi sento molto serena, che ho avuto anche prima e durante anche dopo il mio primo intervento chirurgico ed ora so, che cosa mi aspetterà. Spero di vedere un bel spettacolo di colori di nuova, anche se m’ha detto la dottoressa, di non aspettare per la 2º volta perché ogni occhi non sono gli stessi, quindi aspetterò e spero di sì perché ho dimenticato che io sia stata operato e che voglio di più? Se sono stata up po cattiva, sempre dico in modo di una figa dolce, che altrimenti sempre sono una ragazzina molto dolche è sempre ridono le gente da morire. Sarebbe un buon idea per farlo in fronte degli studenti in classa durante un lesione a farlo per allegrerirlo? Con un intonazione come una giatta dolce, né da un successone grandissimo. Le persone che sanno da me, che abbia fatto l’attore in teatro, mi dicono di notare a me che l’abbia fatto, anche è stata un lungo tempo fa.
            Fuori la mia sanità, Lei ho ancora mole cose da raccontare e ne farlo su la sua volta e questo è una promessa. Con questo Lei do i miei saluti dal mio cuore, anche a Rino, che mi manca spero che lui sia in vacanza.
            Anita dal Olanda

          • Zanichelli Avatar

            Cara Anita, mi fa sempre piacere ricevere tue notizie e soprattutto sapere che stai bene.
            In attesa di altri aggiornamenti ti mando un caro saluto
            Prof. Anna

  18. Giulio scrive:

    Cara professoressa Anna,
    vorrei chiederle quali sono i modi e i tempi verbali corretti per una proposizione oggettiva di forma esplicita che è subordinata all’apodosi del periodo ipotetico.

    • Zanichelli Avatar

      Caro Giulio, dipende. Puoi farmi un esempio?
      A presto
      Prof. Anna

      • Giulio scrive:

        Se vincesse questa gara, penserei che sia un buon atleta.

        Se vincesse questa gara, penserei che sarebbe un buon atleta.

        È corretta l’oggettiva col congiuntivo o quella col condizionale?

        • Zanichelli Avatar

          Caro Giulio, in questa oggettiva io userei l’indicativo in quanto in questo caso “pensare” ha il significato di “essere convinto”: “se vincesse questa gara, penserei che è un buon atleta”.
          Un saluto
          Prof. Anna

          • Giulio scrive:

            Grazie, ma, quindi, nella scelta del verbo di un’oggettiva retta da un’apodosi col verbo al condizionale valgono le stesse regole vigenti per la scelta del verbo di un’oggettiva retta da una classica proposizione principale col verbo all’indicativo?

          • Zanichelli Avatar

            Caro Giulio, in linea di massima è così, tranne quando nella reggente c’è un verbo che esprime volontà o desiderio (volere, desiderare, preferire ecc.) coniugato al condizionale. In questi casi per indicare un rapporto di contemporaneità o posteriorità si usa il congiuntivo imperfetto e per indicare un rapporto di anteriorità si usa il congiuntivo trapassato, i tempi sono diversi anche nel rapporto di anteriorità quando la subordinata ha il verbo al congiuntivo. Puoi trovare uno schema sulla concordanza dei tempi quando nella reggente abbiamo un condizionale in questo articolo: http://aulalingue.scuola.zanichelli.it/benvenuti/2016/12/01/il-condizionale-nelle-frasi-indipendenti/.
            Un saluto
            Prof. Anna

          • Giulio scrive:

            Grazie mille.