Test 34- Uso della preposizione -di- nelle soggettive implicite

Prof. Anna
grammatica,   La lingua italiana,   Le preposizioni,   test

Cari lettori e care lettrici nel prossimo esercizio dovrete scegliere se usare o meno la preposizione -di- prima del verbo all’infinito; per ripassare l’uso della preposizione -di- nelle proposizioni soggettive implicite potete leggere questo articolo: www.zanichellibenvenuti.it/wordpress/

Buon test!

Prof. Anna

Seleziona la risposta corretta fra quelle disponibili. Se rispondi bene, vedrai lo sfondo diventare di colore verde.

  1. Scegli la frase corretta:
    • Spesso accade di sentirsi stanchi a fine giornata.
    • Spesso accade sentirsi stanchi a fine giornata.
  2. Nella forma implicita il verbo "avviene" :
    • vuole la preposizione -di- prima dell'infinito
    • non vuole la preposizione -di- prima dell'infinito
    • sono corrette entrambe le costruzioni
  3. Scegli la frase corretta:
    • Non è divertente di stare qui ad aspettarti.
    • Non è divertente stare qui ad aspettarti.
  4. Nella forma implicita l'espressione "è vietato":
    • vuole la preposizione -di- prima dell'infinito
    • non vuole la preposizione -di- prima dell'infinito
    • sono corrette entrambe le costruzioni
  5. Scegli la frase corretta:
    • Il tuo comportamento non sembra di migliorare.
    • Il tuo comportamento non sembra migliorare.
  6. Nella forma implicita il verbo "bisognare":
    • vuole la preposizione -di- prima dell'infinito
    • non vuole la preposizione -di- prima dell'infinito
    • sono corrette entrambe le costruzioni
  7. Scegli la frase corretta:
    • Non mi riesce di imparare a memoria questa poesia.
    • Non mi riesce imparare a memoria questa poesia.
  8. Nella forma implicita il verbo "bastare":
    • vuole la preposizione -di- prima dell'infinito
    • non vuole la preposizione -di- prima dell'infinito
    • sono corrette entrambe le costruzioni
  9. Scegli la frase corretta:
    • Vi va uscire?
    • Vi va di uscire?
  10. Scegli la frase corretta:
    • Credo sia un bene di mantenere la calma in queste situazioni.
    • Credo sia un bene mantenere la calma in queste situazioni.

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Maurizio scrive:

    Grazie per questo articoo.
    Ho una domanda:il numero sette dice:
    “Non mi riesce di imparare a memoria questa poesia.”
    Perché si usa “riesce di imparare” in questo caso?
    Io uso sempre “riuscire a fare qlc”.
    Ha un altro significato?
    Grazie per il suo aiuto.

    • Zanichelli Avatar

      Caro Maurizio, usiamo la preposizione “di” dopo riuscire solo se è seguito da una soggettiva, quindi nelle forme “mi riesce, ti riesce, gli riesce” (non riesce a me di fare qualcosa, ovvero “fare qualcosa” -soggettiva che funge da soggetto- “non riesce a me”).
      A presto
      Prof. Anna

  2. Anita scrive:

    Cara Prof.ssa Anna,
    Solo ho scelto l’ultima frase scorretta e sono fiera sugli recenti risultati, anche se ho ancora troppo al mio testo, ma mi fanno le cose sempre meglio, che mi piace.
    Con saluti cordiali dal Olanda
    Anita

  3. Gaetan scrive:

    Cara Prof. Anna,
    perché nell’esercizio 5, non c’è bisogno della preposizione “di”?
    Grazie.
    Gaetan

    • Zanichelli Avatar

      Caro Gaetan, quando le soggettive implicite sono rette dai verbi “sembrare” e “parere” costruiti personalmente prevale la costruzione senza preposizione “di”.
      Un saluto
      Prof. Anna