Complementi indiretti: complemento d'agente e di causa efficiente, complemento di causa

Prof. Anna
Complementi,   grammatica,   La lingua italiana

Cari lettori e care lettrici di Intercultura blog, oggi continuiamo il nostro studio dei complementi indiretti con il complemento dagente e di causa efficiente e il complemento di causa.

Ricordiamo che i complementi indiretti sono chiamati così perché si legano al verbo tramite una preposizione (quindi non direttamente-indirettamente), conoscerli quindi è molto utile per sapere quando usare una preposizione piuttosto che un’altra.

Buona lettura!

Prof. Anna

COMPLEMENTI D’AGENTE E DI CAUSA EFFICIENTE

I complementi d’agente e di causa efficiente sono introdotti dalla preposizione DA.

 Il complemento d’agente

Il complemento d’agente è introdotto dala preposizione DA e indica l’essere animato da cui è compiuta l’azione espressa da un verbo passivo:

• Luca è stato aiutato dagli amici;

• Quel libro è stato comprato da Maria.

Il complemento d’agente equivale al soggetto animato delle corrispondenti frasi attive:

Gli amici hanno aiutato Luca;

Maria ha comprato quel libro.

In contesti formali, il complemento d’agente può essere introdotto dalle locuzioni preposizionali: da parte di, a opera di:

• È stata aperta un’inchiesta da parte della magistratura.

Il complemento di causa efficiente

Il complemento di causa efficiente è introdotto dalla preposizione DA e indica l’essere inanimato da cui è compiuta l’azione espressa da un verbo passivo:

• Il villaggio è stato sommerso dalle acque;

• Il vetro è stato rotto da una pietra.

 Anche il complemento d’agente equivale al soggetto inanimato espresso dalla corrispondente frase attiva:

Le acque hanno sommerso il villaggio;

Una pietra ha rotto il vetro.

IL COMPLEMENTO DI CAUSA

Il complemento di causa indica il motivo per cui si compie l’azione espressa dal verbo.

Può essere introdotto da diverse preposizioni, vediamo quali:

→ dalla preposizione DA: urlare dal dolore (=urlare a causa del dolore);

→ dalla preposizione PER: piangere per la gioia (=piangere a causa della gioia);

→ dalla preposizione DI: morire di noia (=morire a causa della noia);

→ dalla preposizione CON: è difficile lavorare con questo caldo (=a causa di questo caldo).

Può anche essere introdotto dalle locuzioni preposizionali:

a causa di; per motivo di; in conseguenza di: la partita è stata riniata a causa del maltempo.

Il complemento di causa, oltre che da un verbo, può dipendere:

→ da un nome: un avvelenamanto da funghi;

→ da un aggettivo: sono contento per il tuo successo.

 

Seleziona la risposta corretta fra quelle disponibili. Se rispondi bene, vedrai lo sfondo diventare di colore verde.

  1. Il complemento d'agente indica un'azione compiuta da un essere inanimato:
    • vero
    • falso
  2. I complementi d'agente e di causa efficiente si riferiscono solo a verbi di forma passiva:
    • vero
    • falso
  3. Il complemento di causa dipende solo da un verbo:
    • vero
    • falso
  4. Nella frase: "Lucia tremava dal freddo", "dal freddo" è:
    • complemento di causa efficiente
    • complemento di causa
  5. Nella frase: "Marco è stato morso da un cane", "da un cane" è:
    • complemento di causa efficiente
    • complemento d'agente
  6. Nella frase: "il palazzo è stato ristrutturato da un'impresa specializzata", "da un'impresa specializzata" è:
    • complemento di causa efficiente
    • complemento d'agente
  7. Nella frase: "sto morendo di fame!", "di fame" è:
    • complemento di causa
    • complemento di causa efficiente
  8. Nella frase: "ieri sera stavo crollando dal sonno", "dal sonno" è:
    • complemento di causa
    • complemento di causa efficiente
  9. Nella frase: "le foglie sono state spazzate via dal vento", "dal vento" è:
    • complemento d'agente
    • complemento di causa efficiente
  10. Nella frase: "le foglie sono state mangiate dalle lumache", "dalle lumache" è:
    • complemento d'agente
    • complemento di causa efficiente

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [44]

Rispondi a ciao Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Marta scrive:

    Cara Anna: ho un dubbio. Domanda quattro. Sebbene freddo sia una causa, è allo stesso tempo un oggetto inanimato che fa Lucia tremare, non potrebbe essere tutte e due complementi di causa efficiente e complementi di causa? Sembra sia fuorviante.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Marta, il complemento di causa efficiente è retto solo da verbi passivi.
      A presto
      Prof. Anna

  2. Anita scrive:

    Cara Prof.ssa Anna,
    Perché mi ricordo ancora che Lei abbia insegnato noi le frase come “La porta viene aperto presto” ed “La macchina viene stata comprato da Carla” ect., non ho trovato questa lezione mica così difficile, tranno la 8º frase; su questa ho dovuto riflettere un po’ bene, ma l’ho risposta correttamente ed non ho commesso un’errore questa volta, ma ho preso il tempo per imperarla veramente bene. Anche guardo i dialoghi in italiano sul rete italiano ed quello di Yabla è il mio favorito, perché è sottotitola in’ italiano e si possa anche fare il testo per compire le parole mancate correttamente e anche la quasi sempre raggiungo le note alte. I alti lettori mi raccomando anche fare così ed si sono anche dialoghi senza sottotitoli e la le gente parlano più velocemente e sono per i più avanzati studenti. Perché ne trovo un informazione utile, mi raccomando con piacere.
    Con saluti cordiali dal Olanda
    Anita.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Anita, le frasi corrette sono “la porta viene aperta subito (presto?)” e “la macchina è stata comprata da Carla”.
      Un saluto
      Prof. Anna

  3. Anita scrive:

    Cara Prof.ssa Anna,
    Perché mi ricordo ancora che Lei abbia insegnato noi le frase come “La porta viene aperto presto” ed “La macchina viene stata comprato da Carla” ect., non ho trovato questa lezione mica così difficile, tranno la 8º frase; su questa ho dovuto riflettere un po’ bene, ma l’ho risposta correttamente ed non ho commesso un’errore questa volta, ma ho preso il tempo per imperarla veramente bene. Anche guardo i dialoghi in italiano sul rete italiano ed quello di Yabla è il mio favorito, perché è sottotitola in’ italiano e si possa anche fare il testo per compire le parole mancate correttamente e anche la quasi sempre raggiungo le note alte. I alti lettori mi raccomando anche fare così ed si sono anche dialoghi senza sottotitoli e la le gente parlano più velocemente e sono per i più avanzati studenti. Perché ne trovo un informazione utile, mi raccomando con piacere.
    Con saluti cordiali dal Olanda
    Anita

  4. andree scrive:

    Grazie, non così facile , ci vogliono più d’un esercizio.

  5. Gorin scrive:

    voglio chiedere come si usano le preposizioni nei frasi c’era una regola?

    • Zanichelli Avatar

      Caro Gorin, la tua domanda è un po’ generica, prova a farmi degli esempi; comunque se a destra della pagina del sitto sotto la voce “argomenti” troverai “preposizioni”, aprendo questa pagina ci sono tutti gli articoli dedicati alle preposizioni e al loro uso.
      A presto
      Prof. Anna

  6. Anita scrive:

    Cara Prof.ssa Anna,
    Grazie mille per le sue correzione. Queste frase io userò come Lei mi ha dimostrato. Mi piace che i italiani o i avanzati mi diranno, che io parli l’italiano molto bene. La prima persona con chi l’ho parlato, mi ho detto gia ed Lei ne ho scritto nel mio commento e sono ancore orgogliosa da.
    Con cordiali saluti dal Olanda
    Anita

  7. andree scrive:

    Buon giorno a tutti!
    Ringrazio di tutto cuore Anita ”dalla Olanda” per la sua
    informazione riguardo il sito YABLA. Peccato che sia a pagamento,
    pero alcune lezioni sono gratis.Per questo ringrazio infinitamente ZANICHELLI che ci aiuta immensamente a capire
    questa bellissima capriciosa lingua ch’è l’italiano.
    Ancora una volta Grazie mille!

    • Zanichelli Avatar

      Caro Andree, grazie per il tuo intervento.
      A presto
      Prof. Anna

      • ciao scrive:

        ciaooooooooooo

  8. marta scrive:

    ma io volevo sapere a che domanda rispondono tutti e due complementi

    • Zanichelli Avatar

      Cara Marta, puoi riscrivermi la frase in questione?
      A presto
      Prof. Anna

  9. marta scrive:

    a quele domsnde rispondono

  10. Laura scrive:

    Oggi ho tradotto una frase in italiano usando la preposizione DA nel seguente contesto: La protagonista di questa campagna XY, famosa conduttrice croata, da giovane e urbana donna, rispecchia perfettamente la nostra nuova collezione. Penso la preposizione DA sia perfetta qui ma non riesco a trovare che complemento sarebbe. DA forse potrebbe essere sostituita con … essendo giovane e urbana, siccome e’ giovane e urbana…. Grazie!

    • Zanichelli Avatar

      Cara Laura, -da- può introdurre un complemento di qualità in questo caso.
      Un saluto
      Prof. Anna

  11. Francesco scrive:

    In base a quali elementi “l’ impresa specializzata”, fatta di esseri umani, va considerata “causa efficiente”?
    È la ditta come ragione sociale che interviene o sono i singoli dipendenti a fare i lavori?
    ” Il danno è stato rimborsato dall’assicurazione” mi sembra invece più inanimato come ente e lo considererei causa efficiente.
    Grazie per l’attenzione, Francesco

    • Zanichelli Avatar

      Caro Francesco, si è inteso “impresa” come entità inanimata.
      Un saluto
      Prof. Anna

  12. Mario scrive:

    Cara prof.ssa Anna,
    nella frase “molti turisti visitano l’ isola di Pasqua per le sue statue”
    per le sue stature e’ complemento di causa o di fine ?
    e se la frase fosse ” ..per vedere le sue statue ” cambia qualcosa ?
    Grazie
    PS
    secondo me il primo esempio e’ causa ed il secondo fine….

    • Zanichelli Avatar

      Caro Mario, la tua ipotesi è corretta.
      Un saluto
      Prof. Anna

  13. prof.gina scrive:

    Ehiehiehiehi

  14. Rino scrive:

    Prof, le preposizioni, sono categoriche o intercambiabili, nel senso che : Urlare dal dolore, per il dolore ecc.
    Grazie distinti saluti.

    • Zanichelli Avatar

      Caro Rino, in alcuni casi, come quello che miproponi, sono intercambiabili, ma non sempre.
      Un saluto
      Prof. Anna

  15. Gwgwgs scrive:

    Bellaaaaa

  16. La città di Roma é attraversata dal fiume Tevere. Anche in questo caso “dal fiume Tevere” é complemento di causa efficiente? Negli esempi riportati il compl di causa eff é riferito a cosa animata che comunque ha causato un evento. Ma in questo caso non nasce un dubbio?

    • Zanichelli Avatar

      Caro Ferdinando, “dal fiume Tevere” è complemento di causa efficiente, cioè l’essere inanimato che compie l’azione (attraversare Roma).
      Un saluto
      Prof. Anna

  17. nicola scrive:

    Cara Anna io non ho ben capito nella frase 6 perché é di causa efficiente

    • Zanichelli Avatar

      Caro Nicola, in questa frase “impresa” è intesa come un’entità inanimata.
      Un saluto
      Prof. Anna

  18. Djillo scrive:

    È utile
    Grazie mille

    • Zanichelli Avatar

      Caro Djillo, benvenuto su Intercultura blog!
      A presto
      Prof. Anna

  19. May scrive:

    Cara prof anna,
    Nella frase seguente : Con un atto che ha tutti sapore di sfida al re e al suo gira vite sugli sudditi. Con una atto di sfida è una compelementi si modo.
    Volevo sapere in qiesta frase: venire a decisione in seguito a un approfondità studio.
    Non è una proposimone causuale ma è proposizone temporale in forma implicita con il verbo all infinito introdotto dalla locuzione dopo di?
    Grazie mille cordiali saluti

    • Zanichelli Avatar

      Cara May, i periodi che mi scrivi contengono qualche errore: “con un atto che ha tutto il sapore di sfida al re e al suo gira vite (?) sui sudditi”, non capisco il significato di “al suo gira vite”. In ogni modo “con un atto di sfida” è un complemento di mezzo. L’espressione “venire a decisione” non è corretta, è necessario dire “prendere una decisione”, la parola “approfondità” non esiste, si dovrà dire “approfondimento” oppure “prendere una decisione in seguito a uno studio approfondito”. Non ho capito bene la tua ultima domanda: a quale frase ti riferisci esattamente? Aspetto una tua precisazione.
      Un saluto
      Prof. Anna

      • May scrive:

        La ringrazio della vista disponibilità prof anna.
        Nella frase seguente:
        Con un atto che ha tutto il sapore di sfida al presidente Trump e al suo gira vite sugli immigrati( da parte del governo della California contro il governo trump). Con un atto di sfida è una compelementi di mezzo
        Volevo sapere in questa frase: venire a una risoluzione in seguito ad approfondita valutazione spec. da parte degli organismi collegiali. 
        Il termine in seguito ad non è una proposizione causuale ma è proposizione temporale in forma implicita con il verbo all
        Infinito con il termine dopo che.

        • May scrive:

          Volevo sapere il termine in ogni modo che lei ha usato nella frase: in ogni modo’ con un atto di sfida’ è un complemento di mezzo ha significato di conclusione perché spesso la uso come avversativa.
          Grazie cordiali saluti

          • Zanichelli Avatar

            In questo caso ha funzione di avverbio, ma può avere anche valore avversativo.
            A presto
            Prof. Anna

        • Zanichelli Avatar

          Cara May, il termine corretto è “giro di vite”; “in seguito a” ha un valore causale più che temporale e ciò che segue non è una proposizione perché non c’è un verbo, non capisco qual è il verbo all’infinito e dov’è “dopo che”.
          A presto
          Prof. Anna

  20. patrizia scrive:

    un ottima spiegazione, come sempre!
    Grazie

  21. Susanna scrive:

    Buonasera, si può dire: per via del tempo non esco?

    • Zanichelli Avatar

      Cara Susanna, la frase che mi scrivi è corretta.
      A presto
      Prof. Anna

  22. Fdsfd scrive:

    Molto utile

  23. Salve Prof.Anna, come sta?
    Ho un dubbio.
    È corretta la forma “nascondersi da qualcuno o da qualcosa”?
    Aspetto la Sua risposta!

    • Zanichelli Avatar

      Caro Joao, la costruzione che mi scrivi è corretta.
      A presto
      Prof. Anna