Verbi difettivi (seconda parte) e verbi sovrabbondanti

Prof. Anna
grammatica,   La lingua italiana,   Verbi

Cari lettori e care lettrici di Intercultura blog, oggi concluderemo il nostro studio dei verbi difettivi e vedremo un’altra classe di verbi: i verbi sovrabbondanti.

Buona lettura!

Prof. Anna

Vediamo insieme quali sono gli altri verbi difettivi, quali modi e persone hanno, il loro uso e significato.

secèrnere → “produrre ed elaborare sostanze da immettere in un organismo animale o vegetale, detto di una o più ghiandole o cellule”; si usa nelle terze persone singolari e plurali dei verbi semplici: secerne, secernono; ma soprattutto nel participio presente: secernente; nel participio passato: secreto; nel gerundio: secernendo.

Il nostro corpo secerne sudore.

tàngere“toccare” in senso figurato, “interessare”; indicativo presente: tange; participio presente: tangente.

La sua critica non mi tange.

ùrgere → “essere urgente”; indicativo presente: urge, urgono; indicativo imperfertto: urgeva, urgevano; indicativo futuro: urgerà, urgeranno; congiuntivo presente: urga, urgano; congiuntivo imperfetto: urgesse, urgessero; condizionale presente: urgerebbe, urgerebbero; participio presente: urgente; gerundio: urgendo.

Urgono riforme radicali.

vèrtere“avere per argomento, riguardare”; indicativo presente: verte, vertono; indicativo imperfetto: verteva, vertevano; indicativo passato remoto: verté, verterono; indicativo futuro: verterà, verteranno; congiuntivo presente: verta, vertano; congiuntivo imperfetto: vertesse, vertessero; condizionale presente: verterebbe, verterebbero; participio presente: vertente; gerundio presente: vertendo.

La controversia verte su due punti fondamentali.

vìgere → “essere in vigore, avere validità”; indicativo presente: vige, vigono; indicativo imperfetto: vigeva, vigevano; indicativo futuro: vigerà, vigeranno; congiuntivo presente: viga, vigano; congiuntivo imperfetto: vigesse, vigessero; condizionale presente: vigerebbe, vigerebbero; participio presente; vigente; gerundio: vigendo.

In questa società vige il principio di uguaglianza tra i soci.

Sono difettivi anche i verbi: compètere; concèrnere; convèrgere; dirìmere; discèrnere (vedere distintamente; esìmere, incòmbere, inerire, soccòmbere; splendere; sùggere; transìgere.

Questi verbi, mancando del participio passato, non possono formare tempi composti.

Per conoscere il significato di questi verbi, usate il dizionario on-line: cliccate due volte sulla parola e si apprirà una piccola finestra, cliccando una volta su questa finestra vi apparirà il significato.

VERBI SOVRABBONDANTI

Sono detti sovrabbondanti alcuni verbi che possono appartenere a due coniugazioni.

Una parte di essi ha, nelle due forme, significati pressoché identici (per il significato usate il dizionario on-line):

→ adempiere e adempire; ammansare e ammansire; annerare e annerirecompiere e compire; dimagrare e dimagrire; empiere e empire; intorbidare e intorbidire; riempiere e riempire; starnutare e starnutire.

Altri, invece, cambiando coniugazione, cambiano anche significato e formano coppie di verbi diversi:

arrossare (rendere rosso) e arrossire (diventare rosso); fallare (sbagliare- il participio passato –fallato– è usato come aggettivo e significa un un tessuto o altro che presenta un difetto di fabbricazione: un vestito fallato; un vaso di cristallo fallato) e fallire (fare, subire un fallimento); imboscare (nascondere) e imboschire (piantare un bosco).

Seleziona la risposta corretta fra quelle disponibili. Se rispondi bene, vedrai lo sfondo diventare di colore verde.

  1. Il participio passato di "secernere" è:
    • secreto
    • non esiste
  2. Il participio passato di "urgere" è:
    • urguto
    • non esiste
  3. Scegli la frase corretta:
    • Marta ha litigato con Luca, ma la cosa non mi tange.
    • Marta ha litigato con Luca, ma la cosa non mi vige.
  4. Scegli la frase corretta:
    • Marco arrosisce sempre quando incontra Lisa.
    • Marco arrossa sempre quando vede Lisa.
  5. Il participio presente di "urgere" è:
    • urgente
    • non esiste
  6. Scegli la frase corretta:
    • Dove hai imboschito i miei occhiali?
    • Dove hai imboscato i miei occhiali?
  7. IL verbo "vertere" significa:
    • "avere per argomento"
    • "toccare"
  8. Scegli la frase corretta:
    • Il fegato è un organo secernente.
    • Il fegato è un organo secernante.
  9. Il participio passato di "vertere" è:
    • vertuto
    • non esiste
  10. Il participio presente di "vigere" è:
    • vigente
    • non esiste

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [28]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. angeles scrive:

    veramente interessanti, ma anche molto difficili… ma, piano piano si impara y tantissimo… mi piace questo sito..

    • Zanichelli Avatar

      Caro Angeles, benvenuto s Intercultura blog!
      A presto
      Prof. Anna

  2. Giuliano scrive:

    In un panorama di devastante ignoranza, la Vostra azione è suscettibile di encomio generale ! Grazie

    • Zanichelli Avatar

      Caro Giuliano grazie per il tuo gentile commento.
      A presto
      Prof.Anna

  3. Anita scrive:

    Cara prof.ssa Anna,
    Ho studiato veramente bene sulla questa lesione e fortunamente anche i verbi sovrabbondanti che ho anche coniugato tutti e se non avessi fatto, sarei risposto la frase no.6 scorretta, ma ora l’ho fatta corretta e con questo ho risposto tutte corrette, che mi piace veramente.
    Questa lesione trovo come sempre interessante e utile.
    Per coincidenza ho visto sul online video che President Obama fatto un gesto di mano del corneo con le dite in alto puntato al pubblico. Se avesse fatto così in Italia, sarebbe avuto un problema grande e perciò mi è accorgo che gli italiani parlano con i mani, Lei chiedo, oppure ne sarebbe un’idea bene per scrivere un lesione o articolo anche sul questa teme, perché ci sono gesti di mani che vanno bene in una paese, di cui da problemi in un’altra paese. Lei do questo suggerimento per evitarne.
    Con saluti cordiali dal Olanda
    Anita

    • Zanichelli Avatar

      Cara Anita, è un ottimo suggerimento, ne terrò conto.
      A presto
      Prof. Anna

  4. Anita scrive:

    Cara Prof.ssa Anna,
    Ho studiato veramente bene su questa lezione e Fortunamente anche i verbi sovrabbondanti che ho coniungato tutti; so non nodi fatto, avrei risposto la frase 6 scorretta, ma in questo modo che l’ho fatte, ho tutte le frase corrette, che mi piace veramente.
    Questa lezione trovo come sempre interessante e utile.
    Per coincidenza ho visto sul video, he Presidente Obama ha fatto in America il gesto di mano del corneo con le ditto in alto, puntato al publico. Credo, che sia laggiù un complimento, ma so che in Italia, avrebbe fatto probleme grande e perciò mi sembra un’idea ottima se Lei scriva anche sul questa tema un lezione, perché gli italiani comunicano molto con i mani e per evitare probleme, Lei sughero questo gesto, perché, Ch’è un complimento in l’una paese, possa essere un feste totale falso e cattivo in l’altra paese e evitate è meglio di curare. Questo è anche un’espressione usato tanto in Olanda.
    Aver fatto con piacere, Lei saluto cordiali dal Olanda
    Anita

  5. sandra scrive:

    Molto bene mia cara Prof. Ana veramente interessanti, grazie per tutti. bacio

    • Zanichelli Avatar

      Cara Sandra, grazie per il tuo gentile commento.
      A presto
      Prof. Anna

  6. Anita scrive:

    Cara prof.ssa Anna,
    Il mio ipad ha finto, oppure non ha lasciato un commento, perché era stato invisibile due giorni, dunque ho provato di fare con il mio smartfone, che solo era visibile sul mio smartfone e ora vedo le due commenti miei sul mìo ipad di nuovo, che mì piace e per provare, oppure ne funzione di nuovo, ho ancore un informazione per Lei, ch’è venuto nel mio mente; Tradotto in l’italiano, diciamo in l’olandese anche:” Tu fa le cose come un pollo senza testa”, e anche:” Corri come un pollo senza testa; sei meravigliarti che sei colpito da un auto?” o una cosa che si possa applicare al momento. Fare le cose come un pollo senza testa= Fare le cose in fretto, senza stare attento / a sulle cose die cui fa e “corrire come un pollo senza testa= corrire in fretto, senza guardare alle cose che si circondano.
    Trovo interessante e divertente di racontrarLei e anche ho provato i mio ipad di nuova.
    Con saluti cordiali da Olanda
    Anita

    • Zanichelli Avatar

      Cara Anita, grazie per il tuo interessante contributo.
      Un saluto
      Prof. Anna

  7. Robeto scrive:

    Cara Professoressa Anna,
    Ricca di informazioni é un piacere di aspettare la newsletter ogni giovedi.
    Ci attraversiamo,ci studiamo,ci arriveremo.
    Un bel viaggio!
    Grazie mille Professoressa Anna.
    Roberto

    • Zanichelli Avatar

      Caro Roberto, grazie per il tuo gentile commento.
      Un saluto e a presto
      Prof. Anna

  8. LUIS scrive:

    Molto difficile, ma mi sembra necessario per imparare. Aspetto la prossima lezione. Cara professoressa, sarebbe possibile fare un commento su come imparare il modo di scrivere.
    Un saluto e ci vediamo giovedì prossimo.

  9. Anita scrive:

    Cara prof.ssa Anna,
    Nel frattempo mi è venuto chiara, che il Presidente Obama ha detto al suo pubblico con questa gesta di mano:”Vi tutti amo”. Ma in Italia lo da sicuramente un problema più grande.
    Sul mia età di 12 o 13 anni, dal scuola abbiamo avuto un escursione della cultura nella regione fiandra in Belgio con quale ore libere in cui abbiamo posasti fatto che volevamo e anche siamo stati in un bar. In questo periodo non abbiamo avuto quelle regole legate che abbiamo ora. L’ olandese e la fiammingo hanno in genere le stesse parole con a volta le significe differente da cui si possa dare anche problemi grande.
    Così ho visto che un ragazzo dalla mia classe, ho avuto un schiaffo enorme corto dalla bariste e glie l’ho chiesto ch’è, perché ho sentito da quale e altre delle culture e lingue etc. ed dal sua spiegazione mi era chiaro che si dev’essere un confusione nelle due lingue e gliel’ho preso alla barista e ho fatto parlare insieme in mio accompagniamo e il problema era soluto presto. Perché lui era ancora arrabbiato, l’ha usato le parole cattive in vece delle parole perbene. Da questo momento la barista ha capito che ha dovuto lasciare un messaggio grande sul w.c. Invece di fare il sesso. Perché so delle problemi che possano contiene le stesse gesti di mani e le differenze parole delle spesse lingue in altre paese, Lei ne ho spiegato di buono grado e anche spero di essere stata utile con questo contributo.
    Con saluti cordiali dal Olanda
    Anita

  10. maria scrive:

    Molto interessante ma difficile.
    Grazie Prof. Anna
    un caro saluto, Maria

  11. angeles scrive:

    sono una donna… Angeles è nome di donna…

  12. Ana scrive:

    Cara profesoressa,

    Mi puo dire quando si usa “solamente” e quando “solo” in italiano? Qual’e la differenza?

    Grazie 🙂

    • Zanichelli Avatar

      Cara Ana, non c’è differenza di uso tra “solo” e “solamente”; attenzione che “qual” si scrive senza apostrofo e il verbo essere alla terza persona singolare “è” con l’accento.
      Un saluto
      Prof. Anna

  13. Giovanni scrive:

    Cara prof.,
    Volevo ringraziarla per le spiegazioni che dà, io non sono per niente bravo in grammatica e grazie a lei inizio a capirci un pò di più; così posso tornare a scuola preparato e cercare di prendere più della sufficenza nei test di ingresso di italiano.
    Lei spiega tutto con parole semplici al contrario dei libri di testo, GRAZIE!

    • Zanichelli Avatar

      Caro Giovanni, grazie per il tuo intervento e buon rientro a scuola!
      A presto
      Prof. Anna

  14. Complimentandomi per il vostro prezioso lavoro volevo solamente segnalare un refuso nella pagina:

    dizinario on-line.

    Ancora complimenti.

    mda

    • Zanichelli Avatar

      Caro Mario, grazie per la segnalazione.
      A presto
      Prof. Anna

  15. imma scrive:

    Cara prof. Anna ti chiedo un piccolo aiuto,vorrei studiare l’italiano,ho frequentato solo le scuole medie, ho una preparare mediocre nel dialogare. Ho trovato lavoro in un negozio, ma vorrei studiare con il vostro aiuto e consigli da dove devo iniziare? Distinti saluti da Imma.A presto.

    • Zanichelli Avatar

      Caro Imma, sul blog potrai trovare molti argomenti diversi e i relativi test; ti consiglio di studiare verbi e pronomi per poterti esprimere al meglio.
      A presto
      Prof. Anna

  16. Sofia scrive:

    Grazie mille

  17. c’è un errore nel testo. tra i verbi che non hanno il participio passato è citato “spendere”, sicuramente intendevate “splendere”

    • Zanichelli Avatar

      Caro Paolo, grazie per la segnalazione.
      A presto
      Prof. Anna