Test 21 – l'infinito semplice e composto –

Prof. Anna
grammatica,   La lingua italiana,   test,   Verbi

Cari lettori e care lettrici di Intercultura blog, oggi ripasseremo alcuni argomenti. Il prossimo esercizio è sull’infinito semplice e composto; se non lo ricordate bene, vi consiglio di ripassare l’articolo corrispondente prima di affrontare l’esercizio.

Buon test! 

Prof. Anna

Seleziona la risposta corretta fra le opzioni disponibili. Al termine premi il pulsante "Correggi esercizio": vedrai le risposte giuste evidenziate in verde e quelle sbagliate in rosso.

1- Dopo il libro, te lo presterò. 2- Devo a casa, credo di il portafoglio. 3- Questo fine settimana voglio al mare. 4- Marta è stata premiata per più degli altri. 5- I miei amici sono usciti da bere. 6- Dopo pochi passi, si è sentito improvvisamente male. 7- Mi sembra . 8- Dovrai studiare molto per l'esame finale. 9- Non so cosa a mia sorella per il suo compleanno. 10- Adremo al cinema dopo al ristorante.

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [9]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. maria scrive:

    Questa volta senza errori! Sono contentissima!
    Grazie Prof. Anna per questi esercizi, Maria

  2. Erica scrive:

    Carissima Prof. Anna

    Grazie a lei sto imparando ogni giorno di più!
    Nella frase 6 penso che abbia qualcosa che non và con la parola improvvisamente.

    Un grande abbraccio

    Erica

  3. Anita scrive:

    Cara prof.ssa Anna,
    Inmediamente, quando ho recevuto questo email, ho risposto le domande e solo la frase no.4 ho fatto scoretta.
    Con salutti cordiali
    Anita

  4. Grazie Prof. Anna, ho apprezzato questo esercizio. Inilceia

  5. bruna scrive:

    CONTENTISSIMA HO RISPOSTO TUTTO BENE
    TANTE GRAZIE, BRUNA

  6. gabriela scrive:

    questa volta ho fatto 2 errori
    😛

  7. Maria scrive:

    Anche io sono contentissima. Ho risposta alle tutte domande senza errori. Grazie prof.ssa Anna

    • Zanichelli Avatar

      Molto bene Maria!
      Continua così!
      Prof. Anna