Test 18 – Il genere dei nomi 1- approfondimento

Prof. Anna
La lingua italiana,   Lessico,   test

Provate ora a fare questo esercizio scegliendo i termini corretti.

Buon test!

Prof. Anna

Seleziona la risposta corretta fra le opzioni disponibili. Al termine premi il pulsante "Correggi esercizio": vedrai le risposte giuste evidenziate in verde e quelle sbagliate in rosso.

1- Devo fare accorciare di questo vestito. 2- Durante il nostro viaggio di nozze faremo anche a Parigi. 3- Maria è sempre molto elegante, si vede che le piace seguire . 4- La settimana prossima andremo a vedere di arte contemporanea. 5- Per comprare un bel regalo a Marco, abbiamo fatto fra tutti i suoi amici. 6- Negli ultimi mesi della benzina è aumentato notevolmente. 7- Prima di mettere le rose in un vaso, bisogna tagliare . 8- Mi sono accorta di avere nella tasca. 9- Ho bisogno di  per spedire questa lettera. 10- Mario ha messo tutti i suoi risparmi in .

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [13]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Alfredo scrive:

    Uauuu!!!! 🙂 tutto corretto!!!

  2. Anita scrive:

    Cara prof.ssa Anna,
    Ditettamente quando ho ricevuto questo test, l’ho fatto e i opzioni 8 e nove li ho fatto scorette e il resto ho fatto correttamente. La parola “scorrette” ho imparato da Lei e mi ho ricordato bene, oppure devo scribbere ” mi sono ricordato bene?”, perche la coniunzone dimonstrarmi al passato prossimo: ” mi sono ricordato” etcetera.
    Aproposito, parlo gia più meglio e presto, oppure veloce di prima. Quella forma è corretta? Ho anche visto il scribo” parlato in fretto” sul tv. Scribo anche con mia cugina in Allemania in Baden-Würtembergo in l’italiano. Lei ne studia da cinque anni e ci capiamo bene e mi piace enorme.
    Con salutti cordiali dal Ollanda, Anita.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Anita, si dice: “parlo più velocemente di prima”, attenzione che il verbo è “scrivere”: io scrivo.
      Un saluto
      Prof. Anna

  3. maria scrive:

    Questo esercizio non è difficile. Ma il mio computer (Apple) non da le correzione per questo! Per gli altri due esercizi non avevo questo problema! Ha avuto prima tale osservazione Prof. Anna?
    Un saluto, maria

    • Zanichelli Avatar

      Cara Maria, nessuno mi ha segnalato questo problema, spero che riuscirai a risolverlo.
      Un saluto
      Prof. Anna

  4. Anita scrive:

    Cara prof.ssa Anna,
    Non ho visto il errore con scrivere; se avesai visti prima di inviare qoello commento, avrei corretto lo. Credo di essere in forma in causa di avere prwparato mio zuppo di pommodoro picante. Ha, ha, ha.
    Con salutti xordiali dal Ollanda
    Anita

  5. elena scrive:

    Cara prof.essa Ana
    Non ho mai capito perché si dice :Banco di Roma e portare soldi in banca…Grazie mille.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Elena, “banca” indica in generale gli istituti di credito (porto i soldi in banca), mentre “banco” spesso si trova nei nomi propri delle banche (Banco di Roma ecc.), perché la parola “banco” significa anche “locale dove si vendono o si scambiano particolari beni o servizi” (per esempio: banco dei pegni).
      Un saluto
      Prof. Anna

  6. Domenica scrive:

    Prof Anna,
    A volte non ho la correzione del esercizio perché non posso utilisare il pulsante “correggi esercizio”
    Grazie per la riposta. Vedo che ho lo stesso problema di Maria.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Domenica, per cercare di capire perché questo succede ti vorrei chiedere che computer hai, in questo modo potrei sapere se è un problema che si presenta con certi tipi di computer.
      Grazie
      Prof. Anna

  7. Chiara scrive:

    È facile,anzi molto!
    P.S:faccio la 5 elementare

  8. Chiara scrive:

    Prof.anna,
    Ci sono altri test sugli aggettivi o pronomi possessivi e dimostativi?

    • Zanichelli Avatar

      Cara Chiara, se cerchi nel blog troverai altri esercizi su questi argomenti, prova a scrivere l’argomento che cerchi nella finestrina “serch” in fondo alla pagina a destra.
      Un saluto
      Prof. Anna