Test di ripasso: l’imperativo

Prof. Anna
grammatica,   La lingua italiana,   test,   Verbi

Ripassiamo l’imperativo con il seguente esercizio.

 

Completa il testo inserendo le parole mancanti negli spazi vuoti. Al termine premi il pulsante "Correggi esercizio" per controllare se hai risposto correttamente.

1- Non riesco ad accendere la macchina, (tu-fare) qualcosa per favore! 2- A che ora ci vediamo? - Alle sette, ma (tu-essere) puntuale, mi raccomando! 3- (tu- non guidare) il motorino senza casco! 4- (tu-stare) lontano dai fornelli, potresti bruciarti. 5- Luca, (tu-avere) cura di lei! 6- (tu- prenotare) subito una camera, altrimenti rischi di non trovare posto. 7- Antonio, (tu-andare) subito a lavarti le mani! 8- (voi-non parlare) così forte, per favore! 9- Entrate pure ragazzi, (voi- non essere) timidi! 10- (tu-dire) quello che pensi!

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [17]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Maria scrive:

    Hmmm troppo errori questa volta. Avevo dimenticato completamente di’, fa’, sta’!!

  2. Non riesco a fare il controllo. Premo il pulsante “Correggi..” e non passa niente

    • Zanichelli Avatar

      Cara Maria, ho appena provato a fare l’esercizio e funziona, ovvero le risposte giuste diventano verdi e quelle sbagliate diventano rosse. Riprova e fammi sapere se funziona.
      A presto
      Prof. Anna

  3. Non capisco la differenza fra le fràse 3, 8 e 9. Numero 3 domanda infinitivo gli altri sono congiurati.

  4. Credevo che nella 2 persona del singolare era sempre non + infinitivo. Perché la differenza nelle frasi 3, 8 e 9? Sempre sbaglio..

    • Zanichelli Avatar

      Carp Monserrat, la seconda persona singolare dell’imperativo negativo si forma con la negazione non + l’infinito (frase 3 -non guidare!-), mentre la seconda persona plurale dell’imperativo negativo regolare si forma con non + la forma dell’imperativo alla seconda persona plurale (frase 8 – non parlate!-), mentre il verbo “essere” forma l’imperativo in questo modo: tu sii! – voi siate! (frase 9 -non siate timidi!-).
      A presto
      Prof. Anna

  5. Grazie! Oro sono sicura di non sbagliare mai più l’imperativo.

  6. Marta scrive:

    Cara Anna:
    In giougno aveve detto che a settembre ci ripartiamo. Ora stiamo in ottobre e non recivo di più la mail con le lezione. C’è qualcosa che non va bene?

    Un abraccio,
    Marta, Canada

    • Zanichelli Avatar

      Cara Marta, è vero, quest’anno siamo un po’ in ritardo, ma non ti preoccupare, la prossima settimana le attività del blog ricominceranno.
      A presto
      Prof. Anna

  7. Gerlanda scrive:

    Buongiorno giorno professoressa. Avevo mandato una demanda qualche giorno fa.Purtroppo non ho ricevuto nessuna riposta. Come mai ? Gracié Del suo commento
    Gerlanda

    • Zanichelli Avatar

      Cara Gerlanda, scusa per il ritardo nella risposta, comunque l’espressione “figurati” può essere usata con due significati principali a seconda del contesto in cui è inserita: 1- può significare “prego” in risposta a “grazie”, è una formula di cortesia, in risposta a qualcuno che ringrazia, e normalmente si usa “prego”, ma in alternativa ci sono “figurati”, “non c’è di che”, “è stato un piacere”; 2- puà significare “immagina” intendendo “prova ad immaginarti questa cosa che è strana, inusuale”, per esempio: “figurati che ieri mi ha anche pagato la cena” riferito a qualcuno che non offre mai niente a nessuno; sempre con questo significato di “immaginare cose non vere, inusuali” può essere usato in modo ironico per esempio così: “sai che Marco ha deciso di smettere di fumare” “Figurati!” cioè “non ci credo, non può essere vero”. L’uso di queste espressioni è sempre molto complicato perché, come vedi, il significato varia a seconda del contesto. Spero di aver chiarito il tuo dubbio.
      Un saluto
      prof. Anna

  8. Eugenia scrive:

    Ciao,
    Anche io non riesco a fare il controllo. Primo il pulsante ´corregi esercizio´ma non succede niente… Può aiutarmi?
    Grazie
    Eugenia

    • Zanichelli Avatar

      Cara Eugenia, per poterti aiutare dovrei sapere quale computer usi, quale sistema operativo e quale browser; in questo modo sarebbe possibile capire perché non funziona.
      A presto
      Prof. Anna

  9. il vostro test è sbagliato, la seconda persona di guidare in condizionale è “guida” ma mi dà l’errore. Poi non esiste una parola con l’apostrofo… cioè per farvi un esempio: cioè e cioe’ ; vi èn differenza fra un accento e un apostrofo. tra l’altro molto sono errate vi basta guarda questo link seguente :

    http://www.italian-verbs.com/verbi-italiani/coniugazione.php?id=4403

    grazie e condoglianze per questo sito.

    • Zanichelli Avatar

      Caro Alessandro, nella frase 3 dell’esercizio era richiesta la forma negativa dell’imperativo del verbo- guidare-, come indicato tra parentesi (non guidare), per quanto riguarda le forme apostrofate i verbi -andare, dare, dire, fare, stare- possono formare la seconda persona dell’imperativo in modo particolare: andare: va’ (vai)!; dare: da’ (dai)!; dire: di’!; fare: fa’ (fai)!; stare: sta’ (stai)!.
      A presto
      Prof. Anna

  10. Sono provato questo esercizio grazie

    • Zanichelli Avatar

      Caro Abdoul, mi fa piacere che tu abbia provato a fare questo esercizio.
      A presto
      Prof. Anna