Espressioni idiomatiche introdotte da preposizioni

Prof. Anna
espressioni idiomatiche,   La lingua italiana,   Lessico

Cari lettori e care lettrici di Intercultura blog, come sapete l’uso delle preposizioni è uno dei settori in cui le lingue sembrano comportarsi in modo più capriccioso; questo aspetto risulta soprattutto dalle frasi idiomatiche.

Buona lettura

Prof. Anna

Vediamo di seguito alcune espressioni idiomatiche introdotte da preposizione e il loro significato:

di buon’ora = presto ⇒domani devo alzarmi di buon’ora per andare al lavoro;

di gran lunga = molto; moltissimo ⇒preferisco di gran lunga l’estate;

di punto in bianco = improvvisamente ⇒è andata via di punto in bianco;

• rimanere di sasso o di stucco = sbalordito; supefatto ⇒siamo rimasti di sasso quando abbiamo saputo cos’era successo:

a bruciapelo = da molto vicino; all’improvviso ⇒sparò un colpo di pistola a bruciapelo; mi ha fatto una domanda a bruciapelo e non sono ruscito a rispondere;

a malapena = con difficoltà; a fatica ⇒Laura ha la febbre alta, riesce a malapena a mangiare;

a quattr’occhi = a tu per tu; privatamente ⇒vorrei parlare con te a quattr’occhi;

alla buona = semplice; senza pretese ⇒siamo andati a cena in un ristorante alla buona e abbiamo mangiato molto bene;

• essere in alto mare = molto distante dalla fine o dalla soluzione di quacosa ⇒i lavori di ristrutturazione del mio appartamento sono ancora in alto mare;

• essere, trovarsi, navigare in cattive acque = attraversare un periodo difficile ⇒Luca ha perso il lavoro e ora si trova in cattiva acque;

in gamba = bravo, di valore, pieno di qualità ⇒quel ragazzo è veramente in gamba;

in punto = puntuale ⇒ lo spettacolo comincia alle otto in punto;

in stato interessante = incinta ⇒ho saputo che la moglie di Marco è in stato interessante;

per filo e per segno = dettagliatamente, nei minimi particolari ⇒raccontami per filo e per segno com’è andato il tuo appuntamento;

• andare, procedere con i piedi di piombo = con molta prudenza ⇒ in situazioni così delicate è meglio procedere con i piedi di piombo;

• stare con le mani in mano = senza fare nulla ⇒nonostante abbia l’esame tra pochi giorni, se ne sta tutto il giorno con le mani in mano;

su due piedi = immediatamente ⇒ hanno licenziato Natalia su due piedi;

su per giù = all’incirca ⇒ieri sera alla festa c’erano su per giù trenta persone;

• stare sulle spine = in uno stato di preoccupazione ⇒non farmi stare sulle spine, dimmi com’è andato il colloquio di lavoro;

• essere, stare tra due fuochi = tra due pericoli opposti ⇒sono tra due fuochi: qualunque cosa faccia mi causerà dei problemi.

Seleziona la risposta corretta fra quelle disponibili. Se rispondi bene, vedrai lo sfondo diventare di colore verde.

  1. Scegli la frase senza errori.
    • Non so dov'è andato, è uscito di punto in bianco.
    • Non so dov'è andato, è uscito in alto mare.
  2. Scegli la frase senza errori.
    • Non sono brava a cucinare, riesco in punto a preparare un piatto di pasta.
    • Non sono brava a cucinare, riesco a malapena a preparare un piatto di pasta.
  3. Scegli la frase senza errori.
    • Paolo è molto pigro, sta tutto il giorno con i piedi di piombo.
    • Paolo è molto pigro, sta tutto il giorno con le mani in mano.
  4. Scegli la frase senza errori.
    • Questa valigia peserà su per giù dieci chili.
    • Questa valigia peserà alla buona dieci chili.
  5. Scegli la frase senza errori.
    • Sono stato sulle spine finchè non ho avuto sue notizie.
    • Sono stato su due piedi finchè non ho avuto sue notizie.
  6. Scegli la frase senza errori.
    • Dopo aver sentito la sua storia sono rimasto di stucco.
    • Dopo aver sentito la sua storia sono rimasto a bruciapelo.
  7. Scegli la frase senza errori.
    • Abbiamo appuntamento a mezzogiorno in punto.
    • Abbiamo appuntamento a mezzogiorno di buon'ora.
  8. Scegli la frase senza errori.
    • Devi leggere per filo e per segno il tuo contratto di lavoro.
    • Devi leggere di gran lunga il tuo contratto di lavoro.
  9. Scegli la frase senza errori.
    • A causa della crisi l'azienda si trova su due piedi.
    • A causa della crisi l'azienda si trova in cattive acque.
  10. Scegli la frase senza errori.
    • Tutte le mattine mi sveglio di buon'ora per fare un po' di ginnastica.
    • Tutte le mattine mi sveglio in punto per fare un po' di ginnastica.

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [10]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. elena scrive:

    cara prof Anna
    Trovando il suo esercizio sulle espressioni idiomatiche mi sono interrogata a proposito dell’espressione” a malapena”.” Laura riesce a malapena a mangiare”.Io avrei detto :Laura riesce penosamente a mangiare” sarebbe un bel errore ? dove mettere l’avverbio?grazie mille.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Elena, l’avverbio PENOSAMENTE significa principalmente “con pena”, mentre per esprimere l’idea di fare qualcosa “con fatica” è più comune usare A MALAPENA, anche A MALAPENA però ha una funzione avverbiale, in quanto risponde alla domanda: come?.
      A presto
      Prof. Anna

  2. Cate54 scrive:

    Grazie mille, Anna!
    Ma quando bisogna mettere A e quando IN?
    C’é una regola precisa?
    Cate

    • Zanichelli Avatar

      Cara Cate, ti consiglio di leggere l’articolo “le preposizioni A e IN” pubblicato su questo blog, ti spiegherà dettagliatamente gli usi di queste due preposizioni.
      Un saluto
      Prof. Anna

  3. Maura scrive:

    Cara prof Anna, riguardo alla frase “Laura riesce a malapena a mangiare”, avevo l’impressione che l’espressione ” a malapena” volesse dire: Laura quasi non mangia niente” mentre l’espressione “a stento” volesse dire “con difficoltà”. Il dizionario Italiano-inglese, il Ragazzini,presenta le seguenti traduzioni: “a malapena” : “barely, only just” – ” a stento”: with difficulty”, ma anche “barely”. Mi domando se c’ è un modo per distinguere i due concetti:
    A) Svolgere un’azione trovandola difficile e quindi “con fatica”
    B) Quasi non farcela a svolgere un’azione
    Maura

    • Zanichelli Avatar

      Cara Maura, la distinzine che fai è corretta, ma direi che “a stento” si può considerare un sinonim di “a fatica”, “con fatica”, per esprimere il concetto B puoi usare anche “a malapena”.
      Un saluto
      Prof. Anna

  4. Annick scrive:

    Cara profe Anna,
    “Improvvisamente/all’improvviso”, c’é una differenza tra “di punto in bianco” e “a bruciapelo”? Come distinguire le due espressioni?
    Tante grazie,
    Annick

    • Zanichelli Avatar

      Cara Annik, sono tutte espressioni molto simili, “improvvisamente” e “all’improvviso” si equivalgono, anche “di punto in bianco ” e ” a bruciapelo” significano “all’improvviso, inaspettatamente”, per esempio “a bruciapelo” si usa nell’espressione “una domanda a bruciapelo”.
      Un saluto
      Prof. Anna

  5. Arnoldas scrive:

    Cara Professoressa, chiedo scusa, ripetto la mia domanda perche` mi pare di essere sbagliato con la rubrica dei commenti. Da tanto tempo mi tormenta una domanda. Perche` si dice “vado A fare la spesa” e non si dice “vado PER fare la spesa” ed invece si dice “vado A mangiare” e “vado PER mangiare”? Non capisco perche` e` cosi`… Grazie.