Test 6 – Il passato prossimo regolare

Prof. Anna
test

Ora un esercizio per ripassare il passato prossimo regolare.

Seleziona la risposta corretta fra quelle disponibili. Se rispondi bene, vedrai lo sfondo diventare di colore verde.

  1. Scegli la frase senza errori.
    • Laura è ricevuto una telefonata importante.
    • Laura ha ricevuto una telefonata importante.
  2. Scegli la frase senza errori.
    • Marta e Francesca sono stati bocciati all'esame.
    • Marta e Francesca sono state bocciate all'esame.
  3. Scegli la frase senza errori.
    • I miei amici sono dimenticato la luce accesa.
    • I miei amici hanno dimenticato la luce accesa.
  4. Scegli la frase senza errori.
    • Fabio ha avuto mal di testa per tutto il pomeriggio.
    • Fabio è avuto mal di testa per tutto il pomeriggio.
  5. Scegli la frase senza errori.
    • I miei genitori si hanno arrabbiati molto ieri sera.
    • I miei genitori si sono arrabbiati molto ieri sera.
  6. Scegli la frase senza errori.
    • Chi è venuto al cinema con te ieri?
    • Chi ha venuto al cinema con te ieri?
  7. Scegli la frase senza errori.
    • Dove vi siete conosciuti tu e Fatima?
    • Dove vi siete conosciuto tu e Fatima?
  8. Scegli la frase senza errori.
    • Mio fratello ha caduto dalle scale.
    • Mio fratello è caduto dalle scale.
  9. Scegli la frase senza errori.
    • Io e Clara abbiamo camminato molto in questi giorni.
    • Io e Clara siamo camminati molto in questi giorni.
  10. Scegli la frase senza errori.
    • Marco e Laura sono arrivate in ritardo.
    • Marco e Laura sono arrivati in ritardo.

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [9]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Deolinda scrive:

    un dubbio:(quasi) tutti i verbi intransitivi formano il passato prossimo con l’ausiliare essere. Cosi anche i verbi di movimento. Come esplicare che il verbo camminare usa l’ausiliare avere?
    Grazie.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Deolinda, l’ausiliare AVERE si usa con tutti i verbi transitivi attivi ma anche con un buon numero di verbi intrensitivi, per esempio: ho mangiato (transitivo) e ho parlato (intransitivo); dunque possiamo essere sicuri dell’ausiliare solo se si tratta di un verbo transitivo (che vuole AVERE) o di verbi passivi, pronominali e impersonali (che vogliono ESSERE). Negli altri casi non esistono regole precise.
      Un saluto
      Prof. Anna

  2. mahmut scrive:

    dunque ho fatto questo test perfetto, senza errori.pero quando voglio usare queste parole in ordine in un discorso, faccio errori o devo aspettare poco per farle in ordine prima di rispondere.cosa devo fare a risolverlo?grazie tanto

    • Zanichelli Avatar

      Caro mahmut, non so se ho capito bene la tua domanda, ma se vuoi usare correttamente il passato prossimo in un discorso puoi prenderti tutto il tempo che vuoi per pensare alla forma corretta da usare, non avere fretta e vedrai che con il tempo riuscirai a farlo in maniera più naturale.
      un saluto
      Prof. Anna

  3. emil scrive:

    Egregi professori, aiutatemi ,per favore:nella frase-si accendeva la luce rossa- “si” e’ pronominale o qualcos’ altro? Quale e’ la differenza fra accendere e accendersi?
    grazie tante

    • Zanichelli Avatar

      Caro Emil, “accendersi” è una forma intransitiva pronominale e quindi non ha un complemento oggetto, mentre “accendere” è transitivo e quindi può avere un complemento oggetto: io (soggetto) accendo la luce (complemento oggetto).
      A presto
      Prof. Anna

  4. shido scrive:

    what is this is this chinese what is this im confused help D:

  5. Sahar scrive:

    Buongiorno carissima Prof.ssa Anna,
    non so quale ausiliare usare con il verbo salire nel passato prossimo?
    ” Sono salita a piedi./////// Ho salito le scale di corsa. ”
    Come devo distinguere?
    Grazie mille
    SAHAR

    • Zanichelli Avatar

      Cara Sahar, quando il verbo “salire” è usato intransitivamente come ausiliare vuole “essere”(sono salita a piedi), quando invece è usato transitivamente (salire le scale, salire i gradini ecc.) vuole “avere” (ho salito le scale).
      A presto
      Prof. Anna