Le abitudini alimentari degli italiani

Prof. Anna
Cibo,   Civiltà,   Lettura

Cari lettori e lettrici, sul nostro blog da oggi c’è un’ importante novità: il dizionario online. Provate a cliccare due volte su una parola qualsiasi e si aprirà una finestra che ne spiega il significato, in questo modo sarà più facile e più comodo conoscere il significato delle parole che non sapete.

Buona lettura!

Prof. Anna

Oggi vorrei parlarvi delle abitudini alimentari degli italiani, come tutti forse sapete per la maggior parte degli italiani il cibo è un piacere da condividere con gli altri. Gli italiani sono un popolo di tradizionalisti, soprattutto per quanto riguarda il settore alimentare.

           spaghetti 2

Molti italiani a colazione non mangiano quasi niente: a casa, prima di uscire, prendono solo un caffè, oppure un cappuccino e un cornetto al bar. Spesso, però, la visita al bar si ripete anche più di una volta durante la mattinata. Prendere un caffè è un rito che gli italiani ripetono più volte al giorno, a casa o al bar. La colazione non è colazione senza un caffè. In Italia ordinare al bar un caffè o un espresso è la stessa cosa, ma esistono diversi tipi di caffè: ristretto, lungo, doppio, macchiato (con un po’di latte), corretto (con l’aggiunta di cognac, sambuca ecc.), oppure decaffeinato (senza caffeina). Quando fa caldo, in molte regioni d’Italia, è normale prendere un caffè freddo. Al Sud in estate si può gustare la granita di caffè, che è un gelato un po’ particolare fatto solo con caffè ghiacciato.

 

Anche se tradizionalista, l’Italia non è un paese del tutto immobile, negli ultimi anni si assiste a un progressivo cambiamento delle abitudini alimentari, a contribuire al mutamento degli stili alimentari ci sono anche i processi di globalizzazione. Per esempio è diminuito il consumo di pasta quotidiano e si registra un cambiamento anche per quanto riguarda la colazione che è diventata più abbondante, ma quasi sempre a base di prodotti dolci come biscotti o pane e marmellata.

Ad assumere un ruolo fondamentale è il pranzo, che rimane il pasto principale della giornata, può variare però secondo le abitudini o le necessità personali: c’è chi può tornare a casa e chi va al ristorante o chi si limita a fare uno spuntino al bar. Di solito, comunque, un tipico pranzo italiano è composto da un primo piatto a base di pasta, un secondo a base di carne o pesce e un contorno di verdura e, per finire, un caffè a volte preceduto dalla frutta o da un dolce.

Tuttavia negli ultimi anni si è diffusa l’abitudine di consumare solo il primo o il secondo, per poter affrontare meglio il resto della giornata.

 

Spesso le famiglie italiane si riuniscono per il pranzo della domenica che è più ricco e sostanzioso, di solito per questa occasione si preparano piatti tipici della regione o della città di appartenenza.

La merenda, a metà pomeriggio, è un appuntamento fisso per i bambini, può essere costituita da un panino, uno yogurt o il classico latte e biscotti. Ci sono anche adulti a cui piace bere una tazza di tè e mangiare qualcosa, è in crescita infatti l’abitudine di mangiare fuori pasto, molti italiani fanno uno spuntino a metà mattina o a metà pomeriggio per non arrivare affamati ai pasti principali.

Prima di cena, alla fine di una giornata di lavoro, molti italiani prendono un aperitivo. L’aperitivo è un’occasione per incontrarsi e fare due chiacchiere mentre si consuma qualcosa da bere e da mangiare. L’aperitivo comincia verso le sei di sera e può andare avanti anche fino alle dieci, dieci e mezzo. La maggior parte dei bar italiani offre ai suoi clienti un abbondante aperitivo ricco di stuzzichini tanto che a volte può sostituire la cena.

 

Anche la cena risponde alle abitudini personali, ovviamente chi a pranzo mangia poco la sera avrà un certo appetito. Gli italiani cenano verso le otto, otto e mezzo di sera, nel Sud dell’Italia si cena più tardi anche verso le nove, nove e mezzo. La classica cena italiana è più leggera del pranzo, spesso è composta da una zuppa, un secondo a base di verdure, uova o formaggio e la frutta, senza dimenticare un buon bicchiere di vino!

Insomma, gli italiani sono un popolo di tradizionalisti che non vuole abbandonare il classico piatto di pasta e le tante altre specialità locali, ma i ritmi di vita sempre più frenetici ci costringono ad un cambiamento delle nostre abitudini alimentari nel bene e nel male.

Cerca sul dizionario online le parole che non conosci.

Rispondi alle seguenti domande:

1- Cosa mangiano gli italiani a colazione?

2- Qual è il pasto principale in Italia?

3- Quanti e quali tipi di caffè puoi ordinare al bar?

4- Nel tuo paese di provenienza esiste l’abitudine di fare l’aperitivo?

5- Le abitudini alimentari del tuo paese di provenienza sono cambiate negli ultimi anni? Se sì, come?

Prova a scrivere un breve testo nel quale descrivi quali sono le abitudini alimentari nel tuo paese di provenienza, cercando di individuare le principali differenze e i punti in comune con le abitudini italiane.

 

 

 

 

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [33]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Jan scrive:

    Cara prof.,
    siccome non sono italiano mi resta – ogni volta – qualche dubbio. Potresti aiutarmi?
    Ecco le frasi che – secondo me – non sono corrette:
    1. mangiare la cena (meglio: cenare; anche: fare la cena?)
    2. per primo prendo spaghetti (meglio: di/come primo prendo gli/degli spaghetti?)
    3. guardo televisione (meglio: guardo la televisione?)
    4. andare a letto (meglio: andare al letto?)
    5. sono le venti e mezza/mezzo (meglio: le venti e trenta)
    Grazie in anticipo!

    • Zanichelli Avatar

      Caro Jan, ecco le correzioni:
      1. non è corretto “mangiare la cena” ma come dici giustamente tu si dice “cenare” mentre “fare una cena” significa “organizzare una cena”;
      2. è corretto “prendo degli spaghetti”;
      3. è corretto “guardo la televisione”;
      4. è corretto “andare a letto”;
      5. non è corretto “sono le venti e mezza” ma si dice “sono le venti e trenta” oppure “sono le otto e mezza”.
      A presto
      Prof. Anna

  2. Jan scrive:

    Eccomi un’altra volta, cara prof. Anna,
    grazie delle correzioni. Ho ancora un’altra domanda. Ordinando in un ristorante si dice quale preposizione si usa:
    – di primo prendo degli spaghetti
    – come primo prendo degli spaghetti
    – per primo prendo degli spaghetti.
    Grazie in anticipo!
    Salutoni
    Jan

    • Zanichelli Avatar

      Caro Jan, si può dire sia “di primo prendo gli spaghetti” sia “per primo prendo gli spaghetti” ma anche “come primo prendo gli spaghetti”.
      Un saluto
      Prof. Anna

  3. Cara prof. Anna,
    sono qui per la prima volta e voglio
    darLe tanti auguri per il “blog”, mi stà
    aiutando davvero !
    Ho un dubbio: in una descrizione de pranzo/cena italiani
    che ho visto su un libro, ho trovato “il coperto” , descritto
    come se fossi un antipasto, mi potresti spiegare la differenza fra
    i due termini per favore ?
    La ringrazio e saluto in anticipo !

    Daniela

    • Zanichelli Avatar

      Cara Daniela, il “coperto” non è un antipasto ma è una quota fissa che si paga al ristorante per un posto a tavola e include piatti, posate, bicchieri e servizio; con la parola “coperto” si intende anche semplicemente un posto a tavola.
      Un saluto
      Prof. Anna

  4. Helena scrive:

    1. Gli italiani a colazione non mangiano quasi niente. Ma non deve mancare un caffè.
    2.Il pasto principale in Italia e ovviamente la pasta, che piace anche a me.
    3.Al bar puoi ordinare vari tipi di caffè, per esempio ristretto, corretto, macchiato,…
    4.Nel mio paese bevono quando vogliono. Di solito pomeriggio si beve una birra.
    5. Abitudini alimentari sono cambiate secondo me dappertutto. Si mangia al lavoro in fretta. Ma alla cena non si rinuncia.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Helena, è tutto corretto, ti faccio solo qualche correzione: “il pasto principale in Italia è ovviamente la pasta”; “le abitudini alimentari sono cambiate secondo me dappertutto”.
      A presto
      Prof. Anna

  5. souzana scrive:

    1- Gli italiani non mangiano niente a colazione loro prenderono solo un caffè
    2 – Il pasto principale in italia e la pasta.
    3-Gli tipi di caffè al in italia sono 7: Ristretto, lungo, doppio, macchiato, corretto, decafeinato e caffè freddo.
    4 – nel mio paese prendiamo 3 pasti: colazione, pranzo,cena
    colazione macchiato con biscotti panne e formaggio
    pranzo: primo piatti salata, seconda carne e verdura
    cena: gli spaghetti o pizza con trono e frutta.

    saluti e grazie
    io non parlo bene la lingua italiana appena arriva mai capisco

    • Zanichelli Avatar

      Cara Souzana, 1- gli italiani non mangiano quasi niente a colazione, spesso prendono solo un caffè, 2- il pasto principale è il pranzo 3- I tipi di caffè al in italia sono sette: ristretto, lungo, doppio, macchiato, corretto, decaffeinato e caffè freddo, 4 – nel mio paese facciamo pasti: colazione, pranzo, cena. A colazione un caffè macchiato con biscotti, pane e formaggio; a pranzo un primo piatto salato e un secondo di carne e verdura; a cena spaghetti o pizza con tonno (trono?) e frutta.
      A presto
      Prof. Anna

  6. souzana scrive:

    grazie cara maestra
    ho una demanda cosa significa la parola spesso
    trono ho sbagliato voglio dire tonno
    grazie

    • Zanichelli Avatar

      Cara Souzana, “spesso” può essere un aggettivo e significa “denso, fitto, che ha un certo spessore”, per esempio: “un muro spesso”; può avere la funzione di avverbio, in questo caso significa “di frequente” per esempio: “passo spesso davanti a casa tua”; “vado spesso al cinema”.
      Un saluto
      Prof. Anna

  7. souzana scrive:

    saluti
    grazie cara maestra ho capito

  8. Lula scrive:

    Cara Prof. Ana
    Sono contentissima di aver trovato questo sito, per caso. Mi sarà di grande utilità perché vorrei fare l’esame CELI nel prossimo anno.
    Riguardo al caffè in Italia, devo dire che quest’estate sono andata in Costiera Amalfinata e ho sentito dire “Lo vuoi il caffé”. È corretto?
    Complimenti e La ringrazio in anticipo.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Lula, benvenuta su Intercultura blog! La frase che mi scrivi è corretta, in questo caso il pronome “lo” non è necessario (perché c’è già il nome “caffè”), è usato cioè in maniera pleonastica, per dare enfasi, per sottolineare un concetto.
      Un saluto
      Prof. Anna

  9. Lula scrive:

    Grazie Prof. Anna. Devo dire comunque che è stato un impegno ordinare il caffé perché ce ne sono di tanti tipi e poi è così forte!!!! Ci ho messo tre giorni per capire com’era fatto ahahaaha.

  10. Djouri scrive:

    Cio sono studetessa algerina sono qui per la prima volta complimenti per il MEGLIORE blog NEL MONDO signora Anna
    Per favore quale sono le abitudini degli italiai in geerale ?

    • Zanichelli Avatar

      Cara Djouri, la tua domanda è molto generica, prova a farne una più specifica e potrò risponderti in maniera più esauriente.
      Grazie per il gentile commento
      A presto
      Prof. Anna

  11. germano scrive:

    Buonasera Prof. Anna, sto preparando il menù per il cenone di fine anno.
    preparerò degli antipasti freddi e caldi e poi prima di servire il secondo
    vorrei servire un brodino leggero con un pò di quadrettini all’uovo,per
    pulire il palato,dal momento che il secondo sarà cotechino e zampone con
    lenticchie e pure di patate. Vorrei sapere quali antipasti vanno serviti per
    prima( caldi o freddi)come posso chiamare il brodino di metà pranzo.
    La ringrazio e le porgo i miei auguri .

    • Zanichelli Avatar

      Caro Germano, si servono prima gli antipasti freddi poi quelli caldi, ma non so come puoi chiamare il brodo, si tratta comunque di un primo piatto in brodo, una minestra in brodo.
      A presto e buon appetito!
      Prof. Anna

  12. Djouri scrive:

    ciao cara prof
    io voglio conoscere in generale quali sono le abitudini degli italiani come vanno al lavoro ,fanno pic nic …..

    • Zanichelli Avatar

      Caro Djouri, la tua doanda è troppo generica, però ti consiglio questo articolo sui ezzi di trasporto in Italia: http://www.zanichellibenvenuti.it/wordpress/?p=576; puoi trovare nella sezione “argomenti” a destra nella pagina del blog la categoria “civiltà” lì troverai tanti articoli sui costumi degli italiani.
      A presto
      Prof. Anna

  13. Tatienne scrive:

    Aiutooooo! Cara Prof. Anna, sono arrivata da poco tempo in Italia, lavoro da un s-re dove lavora mia madre. Faccio la segretaria in un golf club, che al piano sopra ha un bar e una terrazza, a volte devo fare anche la barista. l’altra segretaria (siamo in 2) che sa tutto, non ma fatto vedere quasi niente, e devo io chiedere sempre se ce qualcosa che io non lo so. Ma quando un cliente viene a chiederti qualcosa, io non posso sempre chiamare lei… Volevo sapere come mettermi in contatto con il cliente, cosa offrirgli, e poi faccio un po’ fatica a parlare a terza persona(non sempre). Ce qualcuno che mi vuole aiutare? Nel mio paese e un po’ diverso comunicare con l’agente.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Tatienne, prima di tutto ti consiglio di chiedere all’altra segretaria di dedicarti un po’ di tempo per insegnarti il lavoro; le tue domande sono un po’ generiche e faccio fatica a risponderti; prova a farmi domande più specifiche, per esempio: quali sono le frasi che ti mettono in difficoltà? In che senso “metterti a contatto con un cliente”? Insomma prova a farmi esempi pratici e sarò lieta di aiutarti.
      A presto
      Prof. Anna

  14. Matteo scrive:

    Grazie mille, questo articolo mi è servito molto per la mia interrogazione di civiltà in inglese!

  15. amira scrive:

    come fare la produzione scritta?

    • Zanichelli Avatar

      Cara Amira, cosa intendi? Prova a fami una domanda più specifica oppure degli esempi.
      A presto
      Prof. Anna

  16. Gli italiani a colazione non mangiano quasi niente, prima d’uscire, prendono solo un caffè oppure un corneto al bar. É un rito que gli italiani ripetono piu volte al giorno. A volte prendono biscotte o pane e mermelata.
    Il pasto principale è il pranzo, però secondo l’abitudine o la necesita personali c’è chi va al bar a faré un spuntino. Di solito comunque un tìpito pranzo italiano e composto da un primo piatto a base di pasta, un secondo a base de carne o pesce e un contorno di verdura. Per finire un caffè, a volte doppo una fruta o da un dolce.
    Ordinare al bar un caffé, o un espresso è la stesa cosa, ma existono diversi tippi di caffè
    è, ristretto, lungo, doppio, machiato (con un pó de latte), corretto 8con cognac, sambuca, etc) oppure descafeinato.
    Nel mio paese esiste l’abbitudine di fare l’aperitivo. La principali diferenze en l’alimentazione esiste en el pranzo. Noi mangiamo abbastanza bene a l’ora dil pranzo.

    • Zanichelli Avatar

      Cara Rosa, le risposte alle domande sono corrette, c’è però qualche errore. Ecco il tuo testo corretto: “gli italiani a colazione non mangiano quasi niente prima di uscire, prendono solo un caffè oppure un cornetto al bar; è un rito cue gli italiani ripetono piu volte al giorno. A volte mangiano biscotti o pane e mermelata. Il pasto principale è il pranzo, però secondo le abitudini o le necessità personali c’è chi va al bar a fare un spuntino. Di solito comunque un tipico pranzo italiano è composto da un primo piatto a base di pasta, un secondo a base di carne o pesce e un contorno di verdura. Per finire un caffè doppo la frutta o un dolce. Ordinare al bar un caffé o un espresso è la stesa cosa, ma esistono diversi tipi di caffè: ristretto, lungo, doppio, macchiato (con un po’ di latte), corretto con cognac, sambuca, ecc., oppure decaffeinato. Nel mio paese esiste l’abitudine di fare l’aperitivo. La differenza pricipale nell’alimentazione è il pranzo. Noi mangiamo abbastanza bene all’ora di pranzo.”
      A presto
      Prof. Anna

  17. José scrive:

    Gentile prof. Anna,
    Ho letto che “fare colazione”, senza articolo, significa “mangiare il primo pasto della giornata” (usato al posto dell’inesistente verbo “colazionare”), e “fare la colazione”, con articolo, significa “preparare la colazione”. Questo è corretto?
    Mille grazie.
    Cordiali saluti

    • Zanichelli Avatar

      Caro José, quello che mi scrivi è corretto. In italiano si dice “fare colazione”.
      A presto
      Prof. Anna

      • José scrive:

        Gentile prof. Anna,
        Mi scusi, e “fare la colazione” è “preparare la colazione”?
        La ringrazio anticipatamente per la sua risposta.
        Cordiali saluti

        • Zanichelli Avatar

          Caro José, si può dire “fare la colazione” col significato di “preparare la colazione”.
          Un saluto
          Prof. Anna