Commenti [6]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Santo scrive:

    Ciao Valerio,
    le cellule del nostro corpo memorizzano tutto, quello che vediamo …quello che ascoltiamo …quello che viviamo. Sicuramente la televisione spesso trasmette messaggi estremamente dannosi, ma la cosa peggiore è che il nostro corpo ..la nostra mente ..il nostro inconscio non distingue tra realtà e finzione, quindi sicuramente è molto grave il danno nei bambini che si indentificano nei modelli che guardano, non avendo nessun filtro ed essendo comunque la loro normale modalità di apprendimento ( quella di copiare la realtà che li circonda), ma subdolamente danneggia molto anche noi adulti che involontariamente memorizziamo delle informazioni.
    La televisone è passiva in qualche modo, pensa al danno dei videogiochi che hanno anche una componente attiva, quindi da parte dell’individuo c’è anche un’azione corporea.
    Sono stati fatti numerosi test kinesiologici e sotto impnosi a diversi bambini che alla domanda “Hai mai ucciso qualcuno ?” la risposta corporea è stata “Si'”, questo perchè la nella loro memoria giocando hai videogiochi dove c’erano combattimenti in qualche modo il loro scopo era “uccidere” il nemico.
    Pensa a tutti i bambini che vengono lasciati ore e ore davanti a videogame cosa imparano ….

  2. Grazie Santo per il tuo interessante e prezioso commento.
    Un caro saluto
    Prof. Valerio

  3. Laura scrive:

    Ciao prof.
    Sono assolutamente d’accordo con voi. Penso che dare eccessivo spazio in televisione ad alcuni temi sia spesso un modo per nascondere i veri problemi del nostro paese: i nostri telegiornali, infatti, si occupano per 3/4 di calcio e di argomenti di cronaca che quasi sempre vengono “spettacolarizzati”. I protagonisti di queste vicende sono conosciuti da tutti.
    Per quanto riguarda i programmi televisivi poi, anche quelli nati inizialmente (forse) con intenti educativi, ad esempio avvicinare i giovani al mondo dello spettacolo e dello sport, sono diventati “un’arena” in cui i ragazzi litigano violentemente tra loro!!
    Ci vorrebbe sul serio un pò di educazione alla tv!!
    Grazie un saluto
    Laura

  4. Grazie Laura
    Sono contento di leggere pareri che condividono il mio pensiero
    Buona Giornata
    Prof. Valerio

  5. Andrei scrive:

    Ho dieci anni e vi posso dire che ho trovato interressante leggere il vostro articolo.Mi ha fatto riflettere su come impiegare il mio tempo libero. grazie

  6. Grazie a te Andrei
    Facci sapere come impiegherai il tuo tempo libero!
    Prof. Valerio