La certificazione della lingua italiana

Prof.Giacalone
Consigli,   Per gli insegnanti

Buongiorno cari amiche e amici di Intercultura blog.
Oggi vi propongo un’intervista a Lorenzo Rocca, professore all’Università per stranieri di Perugia e responsabile formatore CVCL (Centro Valutazione Competenza Linguistica).
Ho posto al professor Rocca alcune domande. Spero possano essere utili per capire meglio come funziona la certificazione della lingua italiana (CELI) in Italia. Un’intervista utile  per tutti coloro che si interessano alla nostra bella lingua, sia come insegnanti che come studenti.
Buon Intercultura blog 

 

Giacalone: Che cosa sono gli esami CELI?
Rocca: Gli esami CELI sono i certificati linguistici che attestano la conoscenza della lingua italiana elaborati dall’Università per stranieri di Perugia. L’attività di certificazione è un’attività istituzionale dell’Università di Perugia, che è stata la prima istituzione italiana a rilasciare certificati linguistici già nel 1987: da allora sono stati circa 100mila gli esami CELI somministrati in tutto il mondo.
Giacalone: A chi sono rivolti gli esami  Celi?
Rocca: Sono rivolti a candidati non italofoni di età non inferiore ai 16 anni.
Giacalone: In quanti livelli è suddiviso?
Rocca: Attualmente sono previsti 6 esami CELI per l’italiano generale: dal CELI Impatto che certifica il raggiungimento del livello A1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento al CELI 5 che attesta il raggiungimento del livello C2.
A questi esami per l’italiano generale si affiancano quelli per italiano commerciale (CIC); per l’italiano con finalità didattiche (CELI 5 doc), per i giovani (CELI G) e per i cittadini immigrati adulti (CELI I).
Giacalone: Perché è utile prendere la certificazione CELI?
Rocca: La spendibilità degli esami CELI è connessa all’importanza di conseguire una certificazione linguistica  riconosciuta dal Ministero e dal Consiglio d’Europa, spesso indispensabile per l’ingresso nelle università italiane e inoltre strumento per il riconoscimento di crediti formativi per la maturità.
Giacalone: Dove possono andare gli studenti per certificare la loro conoscenza della lingua italiana?
Rocca: In uno qualsiasi degli oltre 200 Centri di esame diffusi in maniera capillare in tutto il mondo.
Giacalone: Ci sono delle date ben precise per sostenere gli esami

?
Rocca: Sì, le sessioni di esami CELI per l’italiano generale sono 3 e vengono sempre previste nei mesi di marzo, giugno e novembre di ogni anno. Nel mese di maggio invece sono previste la sessione Giovani e quella Immigrati.
Giacalone: Quanto costa per uno studente sostenere l’esame?
Rocca: La tassa di iscrizione è pari a 90 € ma vi è un’ampia casistica relativa  a riduzioni significative della stessa fin oltre il 50%.
Giacalone: E per chi vive all’estero? Come funziona la certificazione?
Rocca: L’esame è unico, in Italia come all’estero. Essendo un test di competenza, deve esser somministrato a prescindere dal dove o dal come si sia preparato il candidato: stessi costi, stessi contenuti. Si mira cioè a misurare abilità indipendentemente dai percorsi di apprendimento.
Giacalone: Cosa significa per una certificazione essere riconosciuta dall’ALTE? E cosa è l’ALTE?
Rocca:  L’ALTE è l’Associazione europea dei language testers. Far parte dell’ALTE vuol dire garantire trasparenza e confrontabilità tra diversi sistemi di certificazione: per esempio la struttura e la tipologia dei tasks prevista per il conseguimento del livello B2 sarà la medesima sia per gli esami CELI per la lingua italiana che per gli esami ESOL di Cambridge per la lingua inglese.
Giacalone: Qual è l’indirizzo del sito dove si possono avere ulteriori informazioni
Rocca:  Il sito ufficiale della certificazione di Perugia è
www.unistrapg.cvcl.it
Giacalone: Per iscriversi all’università italiana è necessaria una certificazione?
Rocca: Sì, il MIUR riconosce il CELI 3 come livello minimo per le Università italiane nell’ambito del contingente assegnato agli iscritti stranieri ed il CELI 4 come livello minimo valido anche al di fuori di tale contingente.
Giacalone: E per lavorare in Italia? O avere la cittadinanza?
Rocca: Molti contratti collettivi di lavoro prevedono la necessità di frequentare corsi di lingua italiana: sotto questo aspetto i certificati CELI esonerano il lavoratore dalle ore di aula in quanto attestano il conseguimento delle competenze linguistico comunicative richieste.
Per quanto riguarda la cittadinanza, attualmente la normativa in essere non prevede alcun requisito linguistico: la I Commissione permanente Affari Costituzionali della Camera  ha però già adottato il testo unificato Bressa, riguardante “Modifiche alla legge n.91 del 1992, recante nuove norme sulla cittadinanza”. Il testo – è bene ribadirlo- non è ancora stato convertito in legge. Ma alcune importanti indicazioni tendono ad anticipare le future linee guida, anche in rapporto con quanto già è avvenuto o sta avvenendo in molti Paesi europei. In particolare l’art. 5 sottolinea che “l’acquisizione della cittadinanza italiana è sottoposta alla verifica della reale integrazione linguistica e sociale dello straniero nel territorio della Repubblica, riscontrata da una conoscenza della lingua italiana parlata equivalente al livello A2”.
Giacalone: Grazie per la gentilezza e il suo prezioso tempo Professor Rocca  
Rocca: Grazie a voi.
 
 

 

Per la lezione

Prosegui la lettura

Commenti [38]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. mara scrive:

    Grazie per le informazioni … molto interessante
    mara

  2. Javi scrive:

    GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIE MIIIIIILE VALERIOOOO!!!!

  3. Ciao Javi e Mara sono qui per voi!
    Buono studio e buon Clik
    Prof. Valerio 8)

  4. houda scrive:

    sto cercando come posso sceliere l’università per straniere

  5. Innanzitutto ciao Houda
    La scelta dell’università è una scelta molto personale… dipende se devi fare solo un corso estivo o iscriverti per prendere una laurea in Italia: Fammi sapere
    un caro saluto
    Prof. Valerio

  6. Gaja scrive:

    Buon lavoro professore, spero che il blog vada tutto bene
    p.s=è un mito °-°9

  7. Ciao Gaja
    Il blog sta andando molto bene grazie, buon lavoro anche a te 🙂
    a presto
    Prof. Valerio

  8. viorica scrive:

    Stimate professore,
    Ho fatto l’esame al livello celi3,1-2 giugno di questo anno,vorrei sapere quando avro il risultato,perchè fra una settimana partiro al estero per qualche mese.Vi ringrazio!
    Con apprezzamento,
    Viorica

  9. Ciao Viorica dipende dove hai fatto l’esame e da quanti studenti c’erano. Più studenti ci sono, più i tempi sono lunghi!
    Ti consigliere di contattare telefonicamnete o via email il centro dove hai svolto l’esame celi e domandare lì!
    Sarà andato sicuramente bene! 😉 lo sento!!
    a presto
    Prof. Valerio

  10. viorica scrive:

    Caro professore,
    Inanzitutto,grazie per l’incoraggiamento,seguiro i suoi consigli e lo spero anch’io che tutto sia andato bene.Vi auguro tante belle cose!
    Un cordiale saluto,
    Viorica

  11. Cara Viorica
    se ci vuoi raccontare qualcosa dell’esame, per esempio, dove hai avuto maggiori difficoltà o quanto è durato l’esame nell’insieme o quali libri ti sono piaciuti …sarebbe per noi molto interessante
    grazie e presto
    Prof.Valerio

  12. Buongiorno a tutti voi! Navigando in rete sono approdata al vostro sito. Sono un’ins di scuola primaria, cercavo in rete dei software per l’insegnamento della lingua italiana ad un alunno di nazionalità filippina. Abbiamo già iniziato con gli esercizi on line, vorrei trovare altri programmi più adatti alla sua fascia d’età. Mi potete aiutare? Vi ringrazio, e i miei complimenti per il sito. Saluti

  13. Cara Cecilia
    All’interno del Blog trovi un link, in alto a destra, “Risorse di italiano per stranieri” dove puoi trovare diversi siti che propongono vari esercizi e attività per i diversi livelli. Devi avere un po’ di pazienza e cercare qualcosa di adatto alle tue necessità didattiche. Anche il link che rimanda al testo “Noi” propone degli esercizi ineterrattivi molto interesssanti e adatti anche ai bambini.
    A presto Cecilia buon lavoro e tienici informati
    Prof. Valerio

  14. pina scrive:

    gentile prof. mi sono laureata a luglio all’università per stranieri di R.C., vorrei sapere come potrei fare per inserirmi nell’insegnamento della lingua italiana a stranieri.Le confesso che ho provato molte strade ma sono veramente scoraggiata. Grazie per l’attenzione

  15. Cara Pina
    Insegnare oggi non è facile. La prima cosa che ti consiglierei è di avere un buon curriculum. In attesa di trovare una classe devi cercare di investire in te stessa, nella tua preparazione. Corsi di specializzazione e master e tutto ciò che ti possa essere utile per entrare competitiva nel mondo dell’insegnamento.
    Se non trovi subito potresti pensare di fare attività di volontariato, dove insegni appunto italiano a stranieri: in ogni città ci sono centri di accoglienza/integrazione. Inoltre cercherei di essere ottimista. Un atteggiamento vincente serve sempre a ottenere quel che si desidera.
    Buona fortuna e tienici informati
    Prof. Valerio 🙂

  16. Cara Cecilia
    Ho forse trovato qualcosa di interssante che potrebbe essere utile per il tuo alunno filippino: “Il Primissimo Zanichelli dell’Accoglienza”, un bel volume con immagini, in diverse lingue tra cui proprio il filippino, adatto a chi si avvicina per la prima volta alla lingua italiana, soprattutto ai bambini. Dagli un’occhiata se puoi.
    Buon Lavoro
    Prof. valerio

  17. pina scrive:

    gentile Prof. la ringrazio per i consigli che mi dato, ho “dimenticato” di dirle che mi sono laureata a 43 anni, che ho l’abilitazione all’insegnamento nella scuola elementare e materna, ho una famiglia con tre figli, per un anno ho lasciato la famiglia ed ho fatto la supplente ( appartengo alla categoria dei supplenti poco amati dal Ministro Brunetta),a torino e forse un pò di pessimismo con l’attuale Ministro Gelmini mi viene spontaneo.Comunque so che tutto è fatica e sopratutto realizzare i propri “sogni” (per me l’insegnamento),mi sto muovendo nella mia piccola cittadina offrendo il mio impegno nel volontariato, ma la realtà nei confronti dei ragazzi stranieri qua è difficile anche perchè il loro bisogno primario è di mangiare (naturalmente sfruttati)e non sono abituati alla cultura del “sapere” che rende forti e a volte liberi.
    La ringrazio ancora per la sua attenzione.

  18. Ayelen scrive:

    Caro profesore,

    Trovo molto interessante il suo blog, mi ha aiutato tantissimo a migliorare il mio italiano. Adesso è da un pò che non scrivo nessun commento però La seguo continuamente. vorrei sapere se Lei mi può aiutare, mi sto preparando da sola pero fare l’esame cils.. livello b2, e mi trovo difficoltà nella scrittura. Magari se Lei ha qualche eserciozio, qualche libro che mi possa consilgiare a fare i testi nella maniera correta.
    La ringrazio anticipamente, anche per tutto ciò che fa per migliorare,non solo della lingua italiana ma anche nella educazione in generale.
    Ayelen

  19. Viorica scrive:

    Caro professore,
    è proprio bello sentire il suo ottimismo.Vi auguro tante belle cose!!!
    Cordiali saluti,Viorica

  20. Cara Ayelen,
    grazie innanzitutto per continuare a seguire il nostro blog. In merito all’esame Cils, per migliorare la propria capacità di espressione scritta, è utile imparare ad usare il modo congiuntivo e i tempi dei verbi nelle frasi subordinate. Per questo, tra qualche mese, sarà disponibile il testo di italiano seconda lingua “Noi due” dove questi aspetti grammaticali sono molto curati. Nel frattempo le consiglio la “Grammatica essenziale della lingua italiana” di Marco Mezzadri che è utile per imparare la forma dei verbi.

    Un caro saluto e in bocca al lupo per l’esame!
    Tania Pasqualini

  21. adriana scrive:

    gentile prof.,mi puo dare qualche consiglio per la preparazione al CELI 5 DOC.grazie.cordiali saluti

  22. Cara Adriana,
    so che per sostenere l’esame CELI 5 è importante padroneggiare bene tutte le quattro funzioni della lingua: parlare, scrivere, leggere e ascoltare. E’ importante conoscere anche gli aspetti metaforici del linguaggio, i proverbi e i modi di dire. Le consiglio di leggere libri di narrativa e saggistica italiana, anche per approfondire i linguaggi settoriali. Di solito, questi testi sono scelti direttamente dal candidato che deve sostenere l’esame, a meno che, gli insegnanti del corso di preparazione non le abbiano già dato una bibliografia più guidata. Per questo, le consiglio di parlare con un insegnante del corso di preparazione che le potrà dare una risposta più specifica. Per quanto riguarda l’aspetto grammaticale, è importante, per scrivere correttamente, conoscere la forma e l’uso del congiuntivo e dei tempi dei verbi nella frasi subordinate. Per questo, potrà esserle utile il testo di italiano lingua seconda “Noi due” che uscirà tra un paio di mesi.
    In bocca al lupo!
    Tania Pasqualini

  23. giada scrive:

    k disastro!!! nn riesco a risolvere le analisi grammatikali…sn una frana!!! x me k faccio sl la 1 media….uffa!!!
    cmq spero k kualkuno mi aiuti! sn a riskio di bocciaturaaaaaaaaaaaaaa!
    HELP ME!!!!!!

  24. MARTA scrive:

    celi 5
    Rappresento un gruppo di cinque studenti stranieri che vogliono dare esame di CELI 5 a Giugno 2oo9, mi puo dare indicazioni dove trovare o a quale edizione rivolgeci, la edizione Guerra non ha pronto ancora il libro ” Come prepararsi all’ esame di CELI 5″). Ogni anno viene rilasciata la comunicazione per i libri consigliati da leggere per narrativa e saggistica italiana, quindi ci chiediamo quali sono per l’anno 2009. Grazie

  25. Cara Marta
    Ti consiglerei di andare nel sito dell’Università di Perugia e cercare direttamente qui! Su internet puoi trovare anche delle prove degli esami celi 5 precdenti al 2009.
    Un caro saluto e in bocca al lupo per l’esame!
    Prof. Valerio

  26. SUELA scrive:

    Quanti anni e valido il certificato CELI 3?

  27. SUELA scrive:

    Per quanto tempo e CELI 3 valido?

  28. Cara Suela
    La certificazione CELI non ha una scadenza!
    Buona giornata
    Prof. Valerio

  29. tommaso scrive:

    Ciao,
    Vorrei sapere per favore se c’e’ qualche informazione per il libro delle edizione che riguarda la preparazione all’esame del celi 5. Dall’universita di perugia mi avevano detto che quel libro sarebbe stato pronto fino a settembre di quest’anno.
    Grazie in anticipo

  30. tommaso scrive:

    Ps edizioni guerra

  31. Giovanni scrive:

    Caro Tommaso,
    le informazioni sui libri delle Edizioni Guerra dovrebbero essere chieste direttamente a loro, non a Zanichelli 😉

    Pare comunque che sia in preparazione un loro nuovo testo per il livello linguistico CELI5 (C2).

    Sul sito dell’Università di Perugia, trova queste informazioni a riguardo:
    http://www.cvcl.it/canale.asp?id=74
    “La verifica della competenze linguistiche. Misurare e valutare nella certificazione CELI, Giuliana Grego Bolli, Maria Grazia Spiti, Edizioni Guerra.
    Per provare le prove d’esame le puoi scaricare gratuitamente o puoi consultare il libro del 1997: CELI 5 Certificato di Conoscenza della Lingua Italiana – Livello 5. Prove d’esame, Edizioni Guerra.”

    Cordiali saluti,
    Giovanni Enriques
    Zanichelli editore

  32. tommaso scrive:

    La ringrazio moltissimo
    tommaso

  33. Andrea scrive:

    Cara Prof. Anna,

    Sto studando per fare il celi 4. Ma quello che ho molto difficultà è nella parte dell’ ascolto. Non è che non capisca niente di quello che sto ascoltando, è che non c’è tempo per leggere gli esercizi. Ti danno soltanto un minuto¡. Che cosa posso fare? Perche non posso ascoltare e leggere allo stesso tempo¡
    La ringrazio.

    • Zanichelli Avatar

      Caro Adrea, l’unico modo per migliorare è esercitarsi nell’ascolto e nella comprensione, con la radio, la musica, i film o la televisione.
      In bocca al lupo!
      Prof. Anna

  34. erjona scrive:

    buongiorno
    le scrivo per avere una risposta riguarda il mio problema;
    io sono stata studente di universita di udine ( quindi dovevo avere senz` altro cel,questo esame l`ho superato (sede a tirana,albania ) e l`ho superato ,ma purtroppo non trovo piu questo certificazione …adesso come posso avere ?

    • Zanichelli Avatar

      Cara Erjona, se hai già superato questo esame ma hai perso il documento, credo che tu debba contattare la scuola o la struttura che ti ha rilasciato questa certificazione e chiederne una copia.
      Un saluto
      Prof. Anna

  35. ciao ,sono superato test della lingua italiana ma no so da dove ritirare il certificato se vado a scola mi dicono vai a prefetura sono andato in pref.anno detto no vai a scola mi fai sapere dove vado ritirare il certificato

    • Zanichelli Avatar

      Caro Kaur, dovresti informarti presso l’ente o la struttura dove hai sostenuto l’esame.
      Un saluto
      Prof. Anna